Ti Press
CANTONE
27.07.20 - 16:140

«Un invito degno di uno Stato totalitario»

Fabrizio Sirica critica l'invito fatto dal DSS di segnalare potenziali violazioni di quarantena da parte di terzi.

Con un'interrogazione chiede al Governo di prendere posizione e di fare retromarcia.

BELLINZONA - In un comunicato stampa diffuso qualche giorno fa, il DSS ricordava le disposizioni in vigore e l’importanza di comportarsi in maniera responsabile. Tuttavia il comunicato continuava con una parte che il deputato del PS Fabrizio Sirica giudica quanto meno «controversa», e per molti versi «preoccupante»: “Le segnalazioni di privati cittadini in merito a potenziali violazioni di quarantena da parte di terzi sono da indirizzare alla Polizia cantonale”.

Linea intasata dalle segnalazioni - Per Sirica il rischio è che questo invito alle segnalazioni dei cittadini crei più danni che benefici: innanzitutto le segnalazioni dovrebbero essere fatte sui canali segnalati nel comunicato, ma il cittadino per contattare la polizia potrebbe ricorrere al numero più conosciuto, ossia quello del 117. Questa linea però deve essere utilizzata soltanto per le emergenze e il rischio è quello di intasare una linea d’importanza vitale, creando lavoro e ritardi agli agenti.

Interesse collettivo o livore personale? - La veridicità e l’attendibilità delle fonti è anch’esso un aspetto discutibile per il granconsigliere: «Analizzare ogni segnalazione rischia di togliere risorse importanti che probabilmente sarebbero più funzionali con altre modalità di lavoro. Si rischia di invitare a delle vere e proprie delazioni, con segnalazioni fatte più per motivi di livore personale che per un reale interesse collettivo».

Clima sociale avvelenato - Anche se queste misure dovessero essere utili sul piano pratico per aiutare le autorità a “scovare” persone che non rispettano la quarantena - rileva infine Sirica - esse non potrebbero comunque venir accettate in uno stato democratico: «L’aspetto davvero grave dell’invito rivolto dal DSS ai ticinesi è che trasforma i cittadini in una sorta di “sceriffo” o controllore dello Stato, instaurando un clima sociale avvelenato, fatto di diffidenza e di sfiducia nel prossimo. Un atteggiamento in contrasto con la responsabilità individuale, sia del cittadino con i propri comportamenti, che nelle relazioni interpersonali».

Stato totalitario - Senza il timore nell'affermare che questo tipo di dinamiche «sono degne di uno Stato totalitario, non certo di una democrazia liberale funzionante», il co-presidente del PS chiede quindi al Governo di prendere posizione e di fare retromarcia, comunicando chiaramente alla popolazione che la pratica delle segnalazioni di “potenziali trasgressori” viene interrotta.

Le tre domande rivolte al Consiglio di Stato:

  1. Il Consiglio di Stato come valuta l’invito rivolto ai cittadini ticinesi di segnalare potenziali trasgressori?
  2. Il Consiglio di Stato intende perpetuare tale pratica?
  3. Quante segnalazioni sono giunte all’autorità di polizia? Quante sono state verificate?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 4 mesi fa su tio
Se sei sincero , NON sputare nel piatto nel quale trovo da mangiare ma vattene nei Stai dei tuou Komunisti, su coraggio e smettila di starnazzare ai 4 venti.
Evry 4 mesi fa su tio
Commenti che escono dalla pancia e non dalla testa. ma dalle angurie non si può aspettare altro.
F/A-18 4 mesi fa su tio
Oramai siamo abituati a questi ragionamenti, in Svizzera è più importante la privacy dal denunciare un qualche abuso, chi denuncia un’abuso passa dei guai penali perché ha violato il segreto d’ufficio quindi tant’è volte è meglio tacere.
Evry 4 mesi fa su tio
Vergognati giovanotto, se sai valutare ponderatamente forse arriverai a capire ! Sei uno che al posto di aiutare a risolvere il problema combatti i sintomi !
sedelin 4 mesi fa su tio
scrivi un commento sensato sul tema in oggetto anziché sterile polemica da osteria.
sedelin 4 mesi fa su tio
@sedelin destinato a MAMARCO
spank77 4 mesi fa su tio
La Linea che Divide il classico mi faccio i fatti miei e l indifferenza totale e molto sottile.
Mamarco 4 mesi fa su tio
PS alla canna del gas. Il prossimo presidente verrà eletto al Molino.
Led Swan 4 mesi fa su fb
Peccato che il DSS, che chiede giustamente di segnalare certe situazioni nell'interesse della collettività, non sia altrettanto ricettivo quando si tratta di vagliare situazioni di abuso in ambito sociale. Vi sono funzionari in quel dipartimento che fanno di tutto per ievitare di sanzionare e ciò anche di fronte all'evidenza...
Gian Severo Gianini 4 mesi fa su fb
Il caldo fa brutti scherzi!
volabas 4 mesi fa su tio
La prima "perla" del Sirica, ( e sicuramente parecchie ne seguiranno) ideologie e solo ideologie di cui sono possessori indiscussi i rossi di adesso.Come dice un commento sotto , i socialisti di una volta ( quelli veri per intenderci) si rivoltano nella tomba. Forse il supponente Fabrizio dovrebbe imparare un po' di storia ; vedi la perfetta osservazione di Matteo Caratti sulla regione di oggi martedi' 28. Ma una domanda mi pongo : il Sirica è gemello del Levrat, perchè allora tutto si spiega.
Andrea Farace 4 mesi fa su fb
Avranno imparato dai vostri titoli 🤣🤣🤣
don lurio 4 mesi fa su tio
Sirica gli anziani che facevano parte del partito socialista e che sono defunti , quando fa queste interpellanze e domande si rivoltano nella tomba quelli ancora in vita se la ridono alle sue spalle. Finire di fare pregiudizi piuttosto inviti il consiglio di stato di emanare delle contravvenzioni e delle ricompense a chi segnala e denuncia.
Mamarco 4 mesi fa su tio
Non solo è importante farlo, ma poi bisogna che siano punire come si deve. Grossa multa e a casa. Infermieri e medici si sono fatti in quattro anche per loro durante la chiusura. Non hanno nessun rispetto. E pensare che una volta votavo socialista. Solo ideologia vuota infantile. Che vergogna.
Evry 4 mesi fa su tio
Un'altro che si menefrega della salute degli altri, vergognati e fai lo struzzo
Giovanni Gianni 4 mesi fa su fb
quelli che si considerano i figli del comunismo..figli di un modello distato totalitario per eccellenza, si indignano se un comune cittadino preoccupato per la salute pubblica segnala degli assembramenti... ma siete ridicoli fino alla fine...
Heinz 4 mesi fa su tio
Occhio a fare troppo il ganassa su questi temi, visto che per 50 anni in Svizzera sono transitati (e ripuliti) molti molti ma molti soldi di tutte le organizzazioni mafiose italiane e li non ho visto molti sceriffi quando si tratta di affari convenienti...
Heinz 4 mesi fa su tio
@Heinz Era per vecchiotto
VECCHIOTTO 4 mesi fa su tio
@Heinz Tu sei sicuramente uno di quelli che succhiano la tetta del benessere che anch'io ho creato, ma ricorda che "il bel vedere l'é mia luntan" e dopo "tacat al tram"!. La traduzione chiedila al Sirica
Heinz 4 mesi fa su tio
@VECCHIOTTO La traduzione non mi serve, mai chiesti soldi a nessuno ne privati ne stato e pago fino all'ultimo franco di tasse. Ogni tanto mi è capitato di attaccarmi a qualche tetta ma per soddisfazione personale, (ma non essere gay credo non sia un reato ancora). Al benessere che tu hai contribuito a creare, se permetti, una fettina ce l'ho messa anche io lavorando 6 gg a settimana, senza guardare il calendario e l'orologio quando bisognava finire e consegnare. Quando qualcuno mi da del mantenuto mi girano i maroni
VECCHIOTTO 4 mesi fa su tio
Sempre stati sceriffi caro Sirica. Per questo non siamo ancora uno stato camorrista. Se ci fossero controlli alle frontiere forse non servirebbe che i cittadini denunciano.
Edi Dina 4 mesi fa su fb
Facciamo i seri dai... Ognuno guardi a casa sua che é meglio per tutti!!
Güglielmo 4 mesi fa su tio
... sono nati dall'ideologia di uno stato totalitario e ades i romp.i maroni....
Daniela Ollio 4 mesi fa su fb
Già, l'App è stato un fallimento, e dunque, sfruttiamo la situazione di terrore delle persone. Sveglia gente, questi vi usano e basta!!
Marcello Von Platz 4 mesi fa su fb
Ogni cittadino Svizzero è tenuto a tutelare la salute pubblica per costituzione. Ogni suo atto contro è contro la costituzione. Lo sanno almeno o studiano solo la parte dello stipendio e delle vacanze????
spank77 4 mesi fa su tio
Se c e senso civico la delezione non ha senso di esistere.
seo56 4 mesi fa su tio
Pronzini ha trovato qualcuno che gli ruba la scena ... ahahah
marco17 4 mesi fa su tio
Il coronavirus ha risvegliato il peggio in certe persone: da politici a sedicenti specialisti che sognano uno Stato totalitario con invito alla delazione. Che schifo!
spank77 4 mesi fa su tio
@marco17 Hai ragione se vedrò sospetti aggirarsi nel quartiere non avvertiro nessuno... Mi faccio i cavoli miei.
sedelin 4 mesi fa su tio
@marco17 sottoscrivo!
sedelin 4 mesi fa su tio
@spank77 brava!
britio 4 mesi fa su tio
Da incorniciare!!! L’invito alla delazione non può essere accettato in uno Stato democratico! A maggior ragione se proveniente dal suo stesso Presidente del Governo. Mettere i propri cittadini uno contro l’altro è disdicevole. Già lo si era fatto mesi fa, addirittura per delle banali grigliate... In altri tempi, non così lontani, le “sentinelle popolari” erano presto diventate camicie nere!
sedelin 4 mesi fa su tio
@britio dal dipartimento SOCIALITÀ (sic!) che dovrebbe occuparsi anche dei rapporti sociali fra i cittadini. metterli uno contro l’altro non è soltanto disdicevole ma anche scandaloso!
pillola rossa 4 mesi fa su tio
@britio Hai ragione. Chi fomenta intolleranza e odio andrebbe denunciato.
ciapp 4 mesi fa su tio
no comment
Marco Antonio 4 mesi fa su fb
Effettivamente è abbastanza ridicola sta cosa...
Maiorano Angelo Michele 4 mesi fa su fb
Ma se ancora non date una spiegazione scientifica sia del Covid 19 e sia del vostro dire che si contagia: e volete che per uno starnuto o colpo di tosse, la gente venga denunciata?.... ma giù la maschera e fate gli "uomini", poiché uomo si nasce ma caporali lo si diventa!
Mah916 4 mesi fa su tio
stavolta hanno ragione, se non c'e' stato un referendum costituzionale quella del DSS e' una gravissima violazione!
sedelin 4 mesi fa su tio
precisamente!
Fatima Mombelli Pegoraro 4 mesi fa su fb
Nuuuuu 🤦🏽‍♀️ ho visto risultati tragici nel 76 in Mozambico, dopo l’indipendenza, dove bastava una soffiata per provocare il caos ... NO e poi non ! 🙏🏼😱 guardie e ladri neanche da bambina 🙁
tiger_83 4 mesi fa su tio
Si sta preoccupando per i possibili danni o per il fatto che possibili suoi amici e amici dei socialisti finiranno nei guai per non aver rispettato la quarantena? Che il PS faccia semplice politica da Bar lo si sa già...ma che ora metta pure in secondo piano la salute dell'intero paese...sono ridicoli
gigipippa 4 mesi fa su tio
Come anche in altri ambiti, le misure prese al fine " di riportare la chiesa al centro del villaggio" fanno male in primis ai meschini.
il barbiere 4 mesi fa su tio
Non è quella
Manuela Decarli 4 mesi fa su fb
ognuno di noi è responsabile per se stesso, non credo sia utile andare a controllare cosa fanno gli altri,
Ivana Kohlbrenner 4 mesi fa su fb
Manuela Decarli utile no qui è un altro discorso ..loro stessi devono annunciarvi .....premetto che non lo trovo molto bello nemmeno io ......però in effetti se girano infettano forse anche noi eh eh che si fa ,?
Manuela Decarli 4 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner - mi chiedo solamente come un semplice cittadino possa conoscere e denunciare le mancanze, non è compito nostro , in pratica dobbiamo fare le spie e visto come tutto attualmente si giudica non mi sembra il caso
Ivana Kohlbrenner 4 mesi fa su fb
Manuela Decarli già dovremo capire se dobbiamo farlo in tal caso o no ...non siamo omertosi di natura quindi sara questione di coscienza
Giovanni Gianni 4 mesi fa su fb
si vede bene come sono responsabili..eccome che si vede...
Francesco Mgn 4 mesi fa su fb
Bisognerebbe capire se fanno più (presunti) danni quelli che segnalano o quelli che tornano da un paese a rischio e fanno finta di niente.
Manuela Decarli 4 mesi fa su fb
ormai sempre di più vogliamo farci i cxxx degli altri e non i nostri
Mat78 4 mesi fa su tio
Soliti ro$$i. Garantiamo tutto e tutti, così poi de facto, non garantiamo nessuno... fatto scuola nel PCI? Lo stato deve fare tutto "LO STATO", quella cosa che tutto deve fare, decidere ed ammantare. Quando poi viene chiesto partecipazione e responsibilità al libero cittadino guai!
patrick28 4 mesi fa su tio
Basta Stato di polizia !
GI 4 mesi fa su tio
questo tipo di atteggiamento del "civil cittadino" sta a tutti gli altri....hai un sospetto ? Segnalalo al 117, meglio annunciare che trovarsi poi con il danno....
spank77 4 mesi fa su tio
@GI Ormai alcuni non fanno la differenza tra un reato grave e uno non grave . Segnalare una possibile intrusione in casa del vicino, segnalare un vicino furbetto o segnalare il vicino che taglia l erba la domenica.... Per alcuni sono la stessa cosa. Vige il regime non vedo, non sento e non parlo. Indipendente dal tema ... :-( quello che fa riflettere e che se in qualche modo a causa dei furbetti beccati troppo tardi ogni cittadino dovesse mettere mano al portafoglio allora vedi come cambierebbero le opinioni. Il principio e sempre lo stesso, le persone contro l imposizione della mascherina (che ai loro occhi simboleggia una mano sulla Bocca ruba libertà) sono anche contro la segnalazione di quarantenne non rispettate ...perche non sono potenzialmente a rischio e non hanno sicuramente (si spera) conoscenti a rischio.
Cristina Santoro 4 mesi fa su fb
un conto è segnalare qualche cosa di sospetto...un'altro è fare il poliziotto e ledere alla libertà altrui. Dove andremo a finire....di questo passo!
Roberto Oliboni 4 mesi fa su fb
Cristina Santoro l’onesto non ha nulla da temere...
Giovanni Gianni 4 mesi fa su fb
la tua libertà finisce dove inizia la mia libertà di vedere un giorno finire questa problematica covid??
Roberto Oliboni 4 mesi fa su fb
Che il PS é dalla parte di chi non rispetta le regole. Ben vengano le segnalazioni. Tra l’altro, oggi, hanno permesso di arrestare due ladri croati.
Manuela Decarli 4 mesi fa su fb
veramente si sta parlando di gente che non rispetta la quarantena 😂😂
Roberto Oliboni 4 mesi fa su fb
Manuela Decarli ci chiami poco! Potenzialmente pericolosi per la salute pubblica. Peggio di un ladro...
Manuela Decarli 4 mesi fa su fb
Roberto Oliboni - tutto da dimostrare però
Ivana Kohlbrenner 4 mesi fa su fb
Manuela Decarli se non è così non avranno problemi o no ? Però sta roba non mi piace molto ...
Nano10 4 mesi fa su tio
E ta pareva che qualcuno del PS come al solito ha deciso di rompere le P.... via via fo di ball partito del C...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE
8 ore
Disagi sulle strade e black out
Disagi in tutto il Cantone: colonne, incidenti, alberi caduti, black out e trasporto pubblico in difficoltà.
CANTONE
8 ore
La neve non ferma i radar, ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili colpiranno però solo tre distretti.
CANTONE
10 ore
Maltempo, ritardi e soppressioni di treni
Saltata la corrente alla stazione di Chiasso. Scambi bloccati a Cadenazzo e a Bellinzona
FOTO
CANTONE
11 ore
Neve, continuano i disagi nel Sottoceneri
Diverse le strade chiuse e le code. La polizia invita a limitare gli spostamenti.
LOSONE
13 ore
Limo della Silo Melezza: "Questa è ecomafia"
Un'accusa pesante, con tanto di nomi e cognomi, arriva attraverso un'interpellanza inoltrata oggi da Matteo Pronzini
CANTONE
14 ore
Mancava da oltre 150 anni, ma ora è tornato
Il Gipeto, il più grande avvoltoio delle Alpi, è tornato a nidificare su suolo ticinese.
CANTONE
15 ore
Altre 27 persone ricoverate, i pazienti dimessi sono 18
Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi accertati sono stati 323. Si tratta della cifra più alta delle ultime tre settimane.
CANTONE
16 ore
Se un funzionario del Cantone cambia sesso
Il Dipartimento del territorio ha gestito per la prima volta la transizione di un dipendente. E se l'è cavata molto bene
FOTO E VIDEO
ASCONA
17 ore
«Una nuvola di fumo nero». Pompieri sul posto
Le fiamme sono divampate da un magazzino sito in via Delta.
FOTO E VIDEO
CANTONE
18 ore
Bianco Ticino. E non mancano i disagi al traffico
L'allerta (di grado 4) sarà in vigore fino a domenica a mezzogiorno
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile