Ti Press
CANTONE
25.06.20 - 21:090

Bixio Caprara lascia la presidenza del PLRT

Resterà in carica fino al mese di ottobre, quando verrà designato il suo successore.

«Il processo di rilancio del partito è impostato, dovrà coinvolgere la base e sarà uno strumento utile per chi mi succederà», ha detto stasera al Palazzo dei Congressi.

LUGANO - Bixio Caprara ha annunciato questa sera durante il comitato cantonale, organizzato al Palazzo dei Congressi di Lugano, che lascerà la presidenza del PLRT. Il 55enne resterà comunque in carica fino al prossimo congresso, in programma il 3 ottobre. Caprara ha motivato la sua scelta con l'incompatibilità fra l'impegno politico e quelli professionali e personali.

Nei prossimi giorni l’Ufficio presidenziale si riunirà per definire l’istituzione di una Commissione cerca (mandato con scadenzario e proposta di composizione). La Direttiva cantonale verrà informata durante una riunione prevista venerdi 3 luglio 2020.

«Proseguirò il lavoro senza riserve fino alla designazione di un successore, questo ve lo posso assicurare. Ma ho maturato anche la convinzione che il processo di cambiamento e di rilancio deciso e avviato debba essere sconnesso da una specifica dirigenza. Il cambiamento deve partire dalla nostra base e rispondere alle esigenze e alle aspettative dei liberali radicali ticinesi e di chi si riconosce nei valori di libertà, coesione e progresso», ha detto Caprara davanti al pubblico presente.

Dopo la delusione delle ultime elezioni federali, in cui il suo partito ha perso il proprio seggio al Consiglio degli Stati, toccherà dunque a qualcun altro condurre i liberali-radicali alle Comunali previste per il prossimo mese di aprile.

Nel 2017, Caprara era stato preferito a Matteo Quadranti e Nicola Brivio per succedere a Rocco Cattaneo. La sua avventura alla testa del PLR si concluderà quindi dopo un solo quadriennio.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
4 ore
La Provincia di Como sarà zona arancione rafforzata
Chiuderanno le scuole in presenza. Anche Viggiù (Varese), finora in fascia rossa, passerà all'arancione.
SONDAGGIO
CANTONE
6 ore
«Riaprite i ristoranti, altrimenti i negozi faranno fatica»
I negozianti sono tornati al lavoro «con sollievo e la speranza di non dover nuovamente chiudere»
LOCARNO
8 ore
«Chiusi per Pasqua? Sarebbe una beffa»
L'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli auspica la riapertura di bar e ristoranti per il prossimo 22 marzo.
CANTONE
12 ore
Denuncia "il malandazzo" in ufficio, parte la procedura di licenziamento
Sul caso avvenuto all'Istituto delle assicurazioni sociali (IAS) l'MPS ha presentato un'interpellanza
FOTO E VIDEO
CANTONE
12 ore
«La gente ha voglia di uscire e fare shopping»
Dopo quarantadue giorni di chiusura a causa della pandemia, oggi è avvenuta l'attesa riapertura dei negozi
CANTONE
15 ore
«Pensavo di aver visto tutto a 80 anni, ma sono finito in prigione»
Don Azzolino Chiappini rompe il silenzio, a qualche giorno dal decreto di abbandono per "sequestro di persona"
CANTONE
15 ore
Assembramenti e mascherina: in Ticino sono scattate 490 multe
È il bilancio del primo mese di controlli effettuati dalla polizia cantonale e da quelle comunali
CANTONE
16 ore
Revocato il limite degli 80 chilometri orari in autostrada
Alle 13.30 scadranno le misure straordinarie, introdotte giovedì scorso dal DT, per contrastare lo smog nel Sottoceneri.
BELLINZONA
17 ore
Restano in carcere i sei giovani della rissa di Giubiasco
Il Giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato l'arresto di tutte le persone coinvolte nell'alterco.
CANTONE
17 ore
Nessun ricovero e nessun morto per coronavirus
Nelle strutture sanitarie del nostro cantone 63 posti letto sono attualmente occupati da pazienti positivi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile