tipress
CANTONE
05.06.20 - 16:070

«Il Municipio è d’accordo a bloccare il miglioramento della scuola?»

Ghisletta interpella il Municipio in merito al finanziamento del Cantone

Nel luglio 2019 il Consiglio di Stato ha licenziato un messaggio per migliori condizioni di apprendimento e di insegnamento nella scuola, accanto ad un pacchetto fiscale e a una riforma sociale. Il pacchetto fiscale è entrato in vigore, la riforma sociale è stata approvata dal Parlamento, mentre il messaggio sulla scuola, che coinvolge anche le scuole dell’infanzia e le scuole elementari, sembra bloccato presso la commissione parlamentare competente per «un assurdo veto proveniente dall’Associazione dei Comuni ticinesi, l’ACT».

A tal proposito Raoul Ghisletta, che su questo stallo interpella il Municipio di Lugano, ricorda che per quanto riguarda le scuole comunali il messaggio prevede due cose: «Per la scuola dell’infanzia è prevista la generalizzazione del docente di appoggio, offerto e pagato dal Cantone. Per la scuola elementare si prevede invece la riduzione degli allievi per classe da un massimo di 25 a un massimo di 22 e un periodo di tre anni per i Comuni per adeguarsi alla novità, con l’obbligo di incaricare un docente di appoggio a metà tempo per le classi sopra i 22 allievi. A regime (2023) il costo per i Comuni è quantificato in 800'000 CHF complessivi all’anno».

«Durante le discussioni in commissione - aggiunge - è stata presentata una controproposta che prevede alla scuola dell’infanzia il docente di appoggio per le classi sopra i 20 allievi e alla scuola elementare sopra i 22 nelle monoclassi, sopra i 20 nelle bi-classi e in tutte le altre pluriclassi, proposta che ai Comuni costa complessivamente meno, solo 300'000 CHF all’anno, non crea problemi logistici agli istituti comunali e non cambia le competenze decisionali tra Cantone e Comuni. Ma anche questa controproposta viene bloccata dall’inqualificabile posizione di ACT».

Al Municipio, assieme ad altri firmatari, pone quindi i seguenti interrogativi:

1. Il Municipio è al corrente della situazione descritta?

2. Il Municipio è stato interpellato da ACT prima di prendere questa posizione?

3. Se sì, che preavviso ha dato e perché?

4. Se no, cosa intende fare?

5. Condivide il Municipio che una riforma della legge che tocca le scuole comunali che, almeno nella variante della controproposta commissionale, costa meno di un franco all’anno per abitante, non crea problemi logistici e non cambia le competenze tra Cantone e Comuni, debba essere sostenuta per il bene degli allievi delle scuole elementari e dell’infanzia?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
TENERO
2 ore
Tensione al centro Tertianum Al Vigneto
Dipendenti scontenti per quanto starebbe accadendo nelle ultime settimane. Nel mirino la nuova direttrice. 
GAMBAROGNO
5 ore
Quanto è complicato avere un cane da protezione
Greggi e lupo: la recente giornata informativa del Cantone mette a nudo tutte le difficoltà dei contadini.
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
La danza che unisce, premiati due progetti ticinesi
MOPS_DanceSyndrome e Mix-Dance New Ability si sono spariti il premio principale dell'associazione ilmioequilibrio.
BELLINZONA
11 ore
Ristrutturazione del Liceo: «Un progetto che nasce vecchio»
L'MPS prende posizione rispetto al piano pensato dal Governo e non risparmia critiche.
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Niente più mascherine sui marciapiedi delle stazioni
La decisione è stata presa dopo che il Consiglio federale ha revocato l'obbligo d'indossarla all'aperto.
CANTONE
16 ore
Il ventiseiesimo giorno senza decessi
In Ticino si segnalano altri cinque contagi in ventiquattro ore
CANTONE
17 ore
Un Super Puma per la radioattività
Il 30 giugno l'elicottero effettuerà dei voli di misurazione sopra Lugano e altre aree ticinesi
CANTONE / SVIZZERA
17 ore
In Svizzera si contano 343'000 frontalieri
Alla fine del 2020 la percentuale più alta si registrava in Ticino. Un ritratto dei lavoratori provenienti dall'estero
LUGANO
19 ore
Il neonato paga la piscina: ma il Comune rimedia
Tariffe "baby" fino a tre anni nei Lidi della Città. Il caso di un bambino di 14 giorni a Carona
CANTONE
20 ore
Non banalizzate la montagna, il pericolo è dietro l'angolo
Affinché le vette ticinesi siano luoghi di piacere non bisogna sottovalutarle: i consigli di Montagne Sicure
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile