Immobili
Veicoli
Ti Press
BELLINZONA
28.04.20 - 12:440
Aggiornamento : 14:09

Dicastero fuori controllo: «Una situazione allarmante»

PPD, PLR, PS e MPS prendono posizione sui sorpassi di spesa nel settore delle opere pubbliche

BELLINZONA - Dopo la Lega, anche il PPD+GG prende posizione sul terremoto che ha scosso il settore delle opere pubbliche di Bellinzona. Un settore che «ha dimostrato i suoi limiti»: sorpassi complessivi per oltre 5 milioni di franchi su tre cantieri, conduzione dei lavori «approssimativa», controlli «lacunosi» e informazioni verso il Capo Dicastero e l’intero Municipio «incomplete e tardive».

A preoccupare il partito, in particolare, è la situazione segnalata nel cantiere dello Stadio Comunale di Bellinzona. Oltre al danno economico arrecato (sorpassi superiori al 43% del valore dell’opera) è stata evidenziata indicativamente una causa: il superamento dei costi è subordinato a opere non deliberate. Un fatto, anche dal punto di vista politico, giudicato assolutamente inaccettabile.

PLR preoccupato ma fiducioso - Anche il PLR di Bellinzona esprime «preoccupazione» per quanto comunicato dal Municipio, ma anche fiducia nelle prime misure prese. Chiede quindi trasparenza e che si faccia chiarezza, invitando però ad attendere l’esito delle procedure per trarre conclusioni.

Al contempo, la Sezione PLR di Bellinzona appoggia il «gesto di responsabilità» del municipale Christian Paglia, il quale per il periodo delle procedure in corso e per favorirle appieno e in piena trasparenza ha deciso di fare un passo indietro sulla gestione del relativo settore del dicastero di sua competenza.

L'MPS non è sorpreso - Decisamente di altro tono la presa di posizione dell'MPS, che parla di «colpevole leggerezza gestionale e amministrativa della compagine social-liberale di Bellinzona», argomentando non solo con i sorpassi di spesa ma anche con la «strage di anziani» alla casa di Sementina.

La vicenda dei sorpassi di spesa non sorprende comunque l'MPS: «È probabile che alla base vi sia soprattutto una volontà di realizzare in fretta ed ogni costo delle opere da poter poi presentare come la dimostrazione concreta e visibile della nuova città che avanza, che realizza, che si ammoderna e si sviluppa».

Il PS chiede trasparenza - Trasparenza e coinvolgimento del Consiglio Comunale per fare chiarezza sulla questione. È quanto chiede la sezione cittadina del PS, che «con incredulità» ha appreso la recente situazione venutasi a creare all'interno del Dicastero opere pubbliche. La sospensione del Direttore delle opere pubbliche e l'autosospensione del capodicastero sono, per il partito, le premesse essenziali «per permettere di effettuare le verifiche già avviate per tramite di un audit interno e di un'inchiesta amministrativa, le quali dovranno essere affiancata anche dall'auspicato audit esterno».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CHIASSO
1 ora
«Insultata e minacciata solo per aver svolto il mio lavoro»
Finita più volte al centro di un polverone mediatico, la dottoressa Mariangela De Cesare ha voluto “vuotare il sacco”.
FOCUS
2 ore
I detenuti che non vogliono uscire
Il reinserimento sociale è un problema, per chi è dietro le sbarre. Tanto che molti preferiscono rimanerci
LUGANO
3 ore
«Non era il pianto di mia figlia»
Una 90enne luganese vittima dei "falsi poliziotti". Racconta come ha morso la foglia
CANTONE
16 ore
«Una relazione moralmente inappropriata, ma legale»
«Si è trattato di una relazione consenziente, e lei aveva 16 anni», si è giustificato il Governo.
CANTONE
21 ore
«Nessun allarme diossina in Ticino»
A differenza del Canton Vaud, in Ticino i valori nel terreno di questi composti sono sotto il livello di guardia.
MENDRISIO
21 ore
Truffano un'anziana, fermati con 40mila franchi
I "falsi poliziotti" tornano a colpire in Ticino. La Polizia mette in guardia
CANTONE
22 ore
Diciotto nuove sezioni in quarantena
Nelle ultime 24 ore si registrano poco più di mille contagi e nessuna vittima dovuta al Covid
CANTONE
1 gior
«Dopo 20 anni di lavoro, mi hanno lasciato a casa con una videochiamata»
La testimonianza di un ex quadro di UBS, "vittima" della riorganizzazione prevista dalla banca.
CONFINE
1 gior
Frontalieri con il reddito di cittadinanza
Nuovi furbetti smascherati dai finanzieri del luinese
CANTONE
1 gior
«Contact tracing: così è ridicolo»
Duro attacco della dottoressa Daniela Soldati, ex direttrice della Santa Chiara di Locarno, al sistema di tracciamento.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile