tipress
CANTONE
16.04.20 - 14:510

Fase 2: la ricetta dei Verdi

Il partito ecologista ha presentato quattro mozioni e un'interrogazione al Consiglio di Stato

Sostegno all'economia locale, indennizzi ai cittadini, stimoli all'economia "green". Ecco le proposte del partito

BELLINZONA - Maggiore sostegno all'economia locale e ai consumatori, sostegno morale alla popolazione toccata dalla crisi, e investimenti pubblici verso la sostenibilità ambientale. Sono le proposte del "pacchetto green" che i Verdi del Ticino presentano al Consiglio di Stato per la Fase 2 della crisi Covid-19. 

Il partito, si legge in una nota odierna, auspica che «la ripartenza sia basata sua una società sostenibile» e propone un piano d'azione basato su alcuni atti parlamentari. In un'interrogazione rivolta al governo, i deputati ecologisti chiedono «come il CdS intende supportare la popolazione, specialmente alcune delle fasce a rischio, nella gestione del carico emotivo» generato dalla crisi. 

Attraverso una mozione i Verdi chiedono anche l'introduzione di una indennità Covid-19 «a tutti i ticinesi durante i prossimi sei mesi». Con un'altra mozione, il partito propone una sorta di "amnistia" per le persone che risiedono in Ticino «senza un qualsiasi permesso di soggiorno valido» e si mantengono con il lavoro nero. 

Una terza mozione chiede al CdS di «orientare i mezzi di stimolo alla ripartenza dell’economia prevalentemente verso progetti e iniziative volti a migliorare la qualità dell’ambiente». Una quarta mozione chiede al Cantone di farsi parte attiva nel «sostenere la vendita e l’acquisto dei prodotti locali, tramite ad esempio la riapertura dei mercati e adeguate campagne di sensibilizzazione». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Chi ordinò la demolizione? L’inchiesta davanti al muro dei malintesi
Si allontana il reato di "abuso di autorità", mentre per ora rimane l’accusa ai Molinari di "violazione di domicilio"
BELLINZONA
2 ore
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
BREGAGLIA (GR)
2 ore
Scontro frontale a Castasegna: un ferito
L'incidente si è verificato sabato mattina nelle vicinanze del valico doganale
FOTO
LUGANO
5 ore
In piazza per dire "no" alle restrizioni anti-Covid
Una manifestazione indetta dagli Amici della Costituzione ha luogo oggi a Lugano
Novazzano
10 ore
Dopo la rapina, l'interrogazione: «Chiudere i valichi secondari di sera»
Lo scorso giovedì è stata effettuato un furto a mano armata in un distributore di benzina
CANTONE
12 ore
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
1 gior
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LUGANO
1 gior
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
1 gior
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
1 gior
I prossimi radar? Ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo la Vallemaggia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile