TiPress - foto d'archivio
CANTONE
15.04.20 - 10:110

«Date un sostegno alle imprese di persone»

Lo chiede una mozione del gruppo UDC, i cui rappresentati alle Camere federali si rivolgeranno anche alla Confederazione

BELLINZONA - Una categoria di lavoratori è stata dimenticata dal Consiglio Federale nell’ambito degli aiuti economici per far fronte all’emergenza coronavirus. Ne è convinto il gruppo UDC, che ha inoltrato una mozione al Consiglio di Stato. Si tratta degli indipendenti e più in generale le cosiddette imprese di persone. «Ditte individuali, società in nome collettivo o società in accomandita».

Particolarmente toccate dall’attuale situazione sono quelle imprese che non hanno subìto l’obbligo di chiusura da parte del Governo cantonale, ma che di fatto hanno accusato un’importante riduzione del lavoro e di conseguenza delle entrate. 

In particolare, l’UDC pone l’attenzione sulla «palese disparità di trattamento connessa alla forma giuridica dell’impresa. Quando questa è svolta nella veste di una persona giuridica, lo strumento del lavoro ridotto è concesso anche all’imprenditore salariato e azionista, a prescindere dalla chiusura di attività per ordine delle disposizioni del Consiglio federale e/o del Consiglio di Stato. Se l’impresa viene invece svolta come ditta individuale o società di persone, l’imprenditore può attualmente richiedere l’indennità per perdita di guadagno solo qualora la chiusura sia stata decretata dall’esecutivo federale o cantonale». Tassisti, idraulici, artigiani, fisioterapisti e altri piccoli imprenditori «sono in questo momento lasciati senza alcuna rete di protezione».

A titolo di paragone, l’UDC porta l’esempio del Vallese, che ha varato un progetto “Indemnitées pour indépendants et autres personnes sans mesures” che riconosce un’indennità immediata agli indipendenti e ai proprietari di PMI.  

La mozione - firmata da Paolo Pamini - chiede pertanto al Consiglio di Stato «di volersi attivare celermente e con coraggio per fornire una risposta alle imprese di persona. I rappresentanti UDC alle Camere federali si attiveranno inoltre per chiedere al Consiglio federale il riconoscimento della misura cantonale, in conseguenza all’ordinanza del Governo federale che ha permesso al Ticino di adottare misure più restrittive all’economia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
35 min
Toh, in Viale Franscini sono spuntate delle balene
È il murale realizzato sulla parete di un palazzo dal collettivo Nevercrew
CANTONE
1 ora
No del Governo alla mascherina: «È una decisione politica»
Il dottor Garzoni si dice convinto che il Consiglio di Stato sarà disposto a introdurre l'obbligo se i numeri saliranno.
CANTONE
2 ore
San Giorgio: svelato il mistero del rettile col supercollo
I ricercatori hanno stabilito che si trattava di un animale acquatico, ma non era un nuotatore efficiente
CANTONE
5 ore
No all'obbligo d'indossare la mascherina negli spazi chiusi
Norman Gobbi: «Non sarebbe stata una misura proporzionata visti i pochi casi che ci sono in Ticino»
CANTONE / ITALIA
6 ore
Riciclava soldi per il boss a Lugano
Sequestrati tre milioni di euro a un’avvocatessa di Milano legata al camorrista Vincenzo Guida.
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Tra ritardi e Covid, festeggiamenti ridotti per la galleria del Ceneri
Venerdì 4 settembre l'inaugurazione ufficiale. Inizialmente erano previsti 650 ospiti, ma non sarà così
CANTONE
10 ore
Un nuovo caso di Covid-19 in Ticino, anche un ricovero in più
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'446. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BLENIO
14 ore
«Rilanceremo il cioccolato della Cima Norma»
Gastronomia e cultura. Ecco l’affascinante progetto di Abouzar Rahmani, 39 anni, imprenditore di Morcote.
CANTONE
14 ore
«Annunciarsi in ritardo è da furbi»
La hotline per chi rientra da paesi a rischio Covid lavora a pieno ritmo. Ma non mancano i problemi
BEDRETTO
21 ore
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile