Immobili
Veicoli
TiPress - foto d'archivio
CANTONE
31.03.20 - 16:330
Aggiornamento : 18:23

«L'economia la priorità? Non era la salute?»

L'MPS punta il dito contro Marco Chiesa e Piero Marchesi

BELLINZONA - «Far ripartire l’economia è prioritario». È questo il principio del documento strategico adottato oggi dal gruppo parlamentare democentrista. L’obiettivo è tornare alla normalità dopo il 19 aprile, allo scadere delle attuali misure adottate dalla Confederazione.

Una “priorità” che sta raccogliendo delle critiche, anche in Ticino. È l’MPS a puntare il dito contro alcuni politici. In questo caso Marco Chiesa e Piero Marchesi. I nomi del consigliere agli Stati e del consigliere nazionale figuravano infatti, una settimana fa, tra i 45 che avevano firmato la lettera indirizzata al Consiglio federale. «Sostenete il Ticino fino in fondo nelle sue azioni», era la richiesta rivolta a Berna in merito allo stop di tutte le attività commerciali e produttive private non indispensabili. Concludevano il loro appello affermando che bisognava impedire a ogni costo che nella popolazione continuasse a serpeggiare l’idea che le ragioni dell’economia fossero prevalenti sulla salute della comunità e dei singoli cittadini.

Stamattina il gruppo parlamentare UDC alle camere federali ha sottoscritto all’unanimità il documento “Far ripartire l’economia è prioritario”. «Ma come? Non si voleva impedire che la popolazione pensasse che le ragioni dell’economia fossero prevalenti sulla salute dei cittadini?» chiede provocatoriamente l’MPS.

In realtà nella strategia post 19 aprile dell'UDC per "proteggere la popolazione riducendo al minimo i danni all'economia" è previsto anche di «tenere in considerazione le regioni toccate in maniera diversa» dall'emergenza. Un punto che potrebbe porre (ancora) il Ticino in una posizione "eccezionale".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOSONE
6 ore
Il "re del karaoke" insegna calcio e inglese ai ragazzini
Sfida estiva per lo showman Jimmy Smeraldi: «Abbino pallone e apprendimento della lingua. Ci divertiremo».
CANTONE
9 ore
Turisti spaventati dai lupi? «Il problema non esiste»
I lupi, contrariamente a quanto affermato da Germano Mattei, non influenzerebbero negativamente il turismo ticinese.
CANTONE
9 ore
Il vaiolo delle scimmie «non è il coronavirus»
Giorgio Merlani tranquillizza tutti sulla malattia: «Per contrarla ci vuole un contatto molto stretto e prolungato».
CANTONE
11 ore
Anche in ospedali, cliniche e case anziani si ritorna (quasi) alla normalità
L’andamento epidemiologico attuale permette di allentare ulteriormente le misure di protezione in atto.
POSCHIAVO (GR)
12 ore
L'amo tocca i fili della corrente: pescatore muore folgorato
La tragedia è avvenuta domenica mattina nel fiume Val Pednal, a Li Curt nel Comune di Poschiavo.
CANTONE/SVIZZERA
14 ore
Fa troppo caldo, anche per lavorare?
La colonnina di mercurio sta superando nuovi record già nel mese di maggio
CANTONE
15 ore
I contadini si scagliano contro il Governo: «A quando l'abbattimento?»
A causa del lupo «anche il turismo sta subendo ripercussioni», così Germano Mattei, fondatore di Montagna Viva.
LUGANO
17 ore
Cede il letto a due profughe e ora dorme sul divano
Patrick Flachsmann, 48enne informatico di Besso, vive in un due locali e mezzo. Ora gli spazi si sono ridotti.
FOTO
LOCARNO
1 gior
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Le cantine hanno svelato i loro tesori
Si è tenuto il primo dei due weekend di Cantine Aperte, quello focalizzato sul Sottoceneri.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile