Immobili
Veicoli
Tipress
CAMPIONE D'ITALIA
11.10.19 - 19:370

Viceministro dell'interno sui debiti pendenti con il Ticino: «Verrà tutto risolto»

Matteo Mauri si è recato oggi nell'enclave, e si è confrontato con il commissario Zanzi, il Prefetto di Como e i sindacati. «Non stiamo promettendo miracoli»

CAMPIONE D'ITALIA - «Sono venuto a Campione d’Italia per rendermi conto di persona della situazione dopo la chiusura della casa da gioco, e ho appena avuto alcuni incontri con il commissario Zanzi, il Prefetto di Como e le organizzazioni sindacali, che sono stati molto positivi perché da un lato ho dato la mia disponibilità a seguire la questione e approfondirla, loro, dall’altro, si sono dimostrati molto consapevoli delle difficoltà e hanno intenzione di collaborare a pieno per uscire da questo impasse», sono le prime parole che ha pronunciato Matteo Mauri, viceministro dell’Interno, oggi in visita a Campione d’Italia.

«Mi è sembrato utile e importante dare un segnale di sostegno e attenzione all'exclave e alla sua comunità in questa fase, sapendo che non stiamo promettendo miracoli. Seriamente cercheremo di trovare risposte immediate alle questioni, come quella relativa alla direttiva europea – ha proseguito Mauri –. Con i delegati del Canton Ticino abbiamo parlato anche dei debiti pendenti, ma mi sembra che non ci siano grandi ostacoli e verrà tutto risolto. Me ne vado fiducioso per le forze, le intelligenze e la disponibilità che ho trovato. Però, me ne vado anche preoccupato perché quando hai un debito di 170 milioni di euro, su cui qualcuno avrà evidentemente delle responsabilità, non ci si può non preoccupare per i lavoratori e i cittadini che vivono una situazione obiettivamente complicata. Come Ministero e come Governo ci impegneremo fin da subito, ma i tempi non sono in grado di dirli, anche se alcuni aspetti, come la direttiva Ue, si può affrontare subito. E sicuramente tornerò quanto prima a Campione».

Il viceministro era accompagnato da Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, e Chiara Braga, deputata dem. «Ricordo quando facemmo la fiaccolata e vorrei che la candela accesa quella sera rimanesse viva. Noi facciamo tutto ciò che è in nostro potere e il primo passo è stato portare qui appena possibile, dopo l’insediamento del nuovo Governo, un suo rappresentante», ha detto Orsenigo, che ha poi  ringraziato la Svizzera, e in particolare il Canton Ticino, per l’aiuto e il sostegno dato a Campione in questo anno e mezzo, ma ha anche detto chiaramente che «la sospensiva della direttiva Ue, che rischia di dare il colpo di grazia alla nostra comunità di oltreconfine, va sospesa in attesa di una soluzione definitiva». Contestualmente, va individuata la strada migliore per riattivare la casa da gioco, da cui «dipende la vita di persone, che sono italiane, di cui non ci si può dimenticare, come ha fatto il precedente Governo».

«Che sia chiaro che nei mesi passati qualcuno ha sprecato del tempo. Noi abbiamo sempre sollecitato, ma a Roma, il vecchio Governo metteva la polvere sotto il tappeto. Ora le soluzioni devono necessariamente passare attraverso i Ministeri, le istituzioni, la Regione. C’è urgenza: noi non perderemo ulteriore tempo” ha infine dichiarato Braga.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
1 ora
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO
GAMBAROGNO
7 ore
Muore nelle acque del Verbano
Dramma stamattina nei pressi del Lido di San Nazzaro.
CANTONE
9 ore
Ti mostro il Ticino. Nasce un nuovo lavoro: la visita guidata
Portare in giro gruppi di turisti alla scoperta del Ticino. Ora lo si fa con una formazione specializzata.
CHIASSO
21 ore
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
22 ore
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
23 ore
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
1 gior
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
1 gior
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
1 gior
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
1 gior
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile