Keystone
CANTONE
13.05.19 - 10:370

Antenne e 5G: «Come sono messi i comuni?»

Lara Filippini (UDC), Roberta Soldati (UDC), Tamara Merlo (Più Donne) e Claudia Crivelli Barella (Verdi) chiedono lumi al Governo sul disciplinamento degli impianti di telefonia

BELLINZONA - Preoccupate per l'avvento della nuovo tecnologia 5G e più in generale per la questione delle antenne per la telefonia mobile, Lara Filippini (UDC), Roberta Soldati (UDC), Tamara Merlo (Più Donne) e Claudia Crivelli Barella (Verdi) hanno ritenuto di approfondire con un'interrogazione alcuni aspetti centrali sul tema.

Nel febbraio del 2016, il DT ha pubblicato una linea guida aggiornata che offre, nella forma della raccomandazione, chiarimenti in merito all’interpretazione e all’applicazione della citata modifica del Regolamento della legge sullo sviluppo territoriale (dicembre 2011), in particolar modo relativamente al cosiddetto modello a cascata, in base al quale le antenne per la telefonia mobile percepibili visivamente sono ammissibili nelle zone più sensibili (ad es. zone residenziali) solo se gli operatori di telefonia mobile hanno dimostrato che non sono disponibili ubicazioni nelle zone con priorità più alta (meno sensibili, come ad es. le zone industriali).

A distanza di poco più di tre anni dalla comunicazione da parte del Dipartimento del territorio a tutti i Comuni ticinesi, le deputate vogliono sapere dal Governo quanti di questi hanno risposto negativamente o positivamente a tale implementazione e quali sono i comuni che hanno già modificato la loro pianificazione comunale tenendo conto del modello a cascata.

Inoltre, considerato che a suo tempo le Compagnie di telefonia mobile avevano contestato questo modello (modello presente in Svizzera e condiviso dall’Ufficio federale dell’ambiente), le interroganti domandano quante di queste procedure di modifiche pianificatorie sono oggetto di ricorso. 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
ASTANO
1 ora

Moltiplicatore al 130% per evitare il tracollo finanziario

Il Consiglio di Stato ha annullato la risoluzione dell'Assemblea comunale di Astano del 27 maggio: «Il nostro intervento si è reso necessario per evitare guai ulteriori»

LUGANO
1 ora

Condannato per i finti diamanti

Un 68enne italiano è stato riconosciuto colpevole di truffa per avere raggirato un pensionato, con una finta partita di preziosi

FAIDO
2 ore

Chalet in fumo: «Il gesto della comunità ci ha riempito il cuore»

Dopo il disastro, in luglio, la parrocchia ha organizzato una raccolta fondi: «Siamo stati avvolti da un abbraccio che ha significato molto»

ITALIA / AIROLO
4 ore

Il più grande profiterole al mondo non è più ticinese

In marzo, ad Airolo, era stato preparato un dolce da 253 chili. Ma a Latina sono riusciti a fare decisamente meglio...

TAVERNE / RIVERA
4 ore

Veicolo in avaria sull’A2, bloccata la corsia di destra

Disagi alla circolazione in direzione nord tra la galleria del Dosso e Rivera

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile