TiPress - foto d'archivio
LUGANO
28.02.19 - 07:150

Municipali e dipendenti comunali, si chiede trasparenza

Il gruppo PLR interroga l’Esecutivo cittadino in merito a quanto percepito per i compiti pubblici delegati a strutture o gremi e per cui percepiscono emolumenti e indennità

LUGANO - Il patto di fiducia tra politica, amministrazione e cittadini si basa sulla massima trasparenza. Ne sono convinti i consiglieri comunali PLR, che interrogano il Municipio di Lugano in merito a come vengono spese le risorse della Città.

In particolare, al centro dell’interogazione ci sono le strutture o i gremi a cui la Città demanda compiti di propria competenza. È frequente, infatti, l’assegnazione dello svolgimento di compiti pubblici a soggetti esterni quali enti di diritto pubblico o di diritto privato mediante la costituzione, partecipazione, stipula di convenzioni o il conferimento di mandati di prestazione. Si va dalle società anonime partecipate agli enti di diritto comunale passando per i consorzi o le convenzioni intercomunali.

A queste strutture o gremi sono in particolare delegati compiti di diritto pubblico, che altrimenti verrebbero svolti in proprio dalla Città attraverso i propri servizi. Così come per la composizione delle giurie di concorsi pubblici indetti dalla Città.

Per i firmatari, «trattandosi di compiti di diritto pubblico della Città per cui i dipendenti e i Municipali percepiscono già una retribuzione, i relativi emolumenti e indennità riconosciute da queste entità o gremi ai singoli rappresentanti del Comune (nei consigli direttivi o di amministrazione o in qualsiasi altra funzione) dovrebbero in linea di principio essere riversate nelle casse della Città, salvo remunerare due volte (o anche di più) per il medesimo compito».

Le domande poste dall’interrogazione:

Quante sono le strutture o i gremi, di qualsivoglia natura (SA, enti pubblici o privati, convenzioni, consorzi, giurie, etc), a cui la Città ha demandato compiti di propria competenza?
Per quali compiti?
Quanto tempo richiedono le funzioni delegate e le cariche in tali strutture?
Chi sono le persone della Città (Municipali o dipendenti della Città) delegate a rappresentare il Comune in tali strutture/gremi o giurie di concorsi pubblici?
Chi sono le persone esterne all’amministrazione cittadina incaricate a rappresentare la Città in tali strutture/gremì?
Quanto percepiscono a titolo di remunerazione, indennità, gettoni di presenza o altro i Municipali e i dipendenti della Città? Si chiede in proposito di voler fornire un elenco preciso per le varie persone delegate.
Quanto percepiscono complessivamente a titolo di remunerazione, indennità, gettoni di presenza o altro le persone esterne all’amministrazione (terzi esterni o consiglieri comunali) incaricate di rappresentare la Città in queste strutture/gremi?
I Municipali e i dipendenti della Città incassano in proprio tali remunerazioni o le riversano nelle casse della Città?
Il Municipio valuta opportuno implementare l’obbligo di riversione nelle casse cittadine delle remunerazioni percepite per l’assolvimento di tali compiti pubblici da parte di Municipali e dipendenti della Città?

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
BEDRETTO
3 ore

Il Passo della Novena è di nuovo aperto

Fine della chiusura invernale per la strada che collega il nord del Ticino (Val Bedretto) e l'alto Vallese (Valle di Goms)

CANTONE / ARGENTINA
14 ore

Blackout in Argentina, ma non a... Ticino

L'interruzione di corrente nazionale non ha toccato la comunità nella provincia di Córdoba, villaggio fondato da due svizzeri nel 1911

BELLINZONA / BIASCA
20 ore

Rissa sul treno e volano bottiglie: «Abbiamo avuto paura»

La polizia conferma il ferimento di una persona sul treno tra Bellinzona e Biasca. Le indagini sono in corso per far luce sull'accaduto

CANTONE
21 ore

Addio ad Antonio Snider

L’avvocato locarnese è stato stroncato nella notte da un male incurabile. Aveva 96 anni

CANTONE
23 ore

Finanze cantonali in nero, il preconsuntivo fa ben sperare

Dal Consuntivo 2019 potrebbe risultare un avanzo di 73.3 milioni di franchi. Incidono (anche) i 9.6 milioni di franchi di restituzione da parte di AutoPostale

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report