tipress
CANTONE
10.02.19 - 10:270

«L'ex Petrolchimica di Preonzo diventerà terreno agricolo, di compenso?»

Giancarlo Seitz interroga l'esecutivo

BELLINZONA - L'ex Petrolchimica di Preonzo diventerà terreno agricolo, per compenso del terreno sottratto per le future officine di Castione? A domandarselo è Giancarlo Seitz che all’esecutivo pone i seguenti quesiti: 

1 ) Corrisponde al vero che si pensa di bonificare e compensare  questo terreno per il tema compenso terreno sottratto a Castione per le officine? 

2) Visto che con il messaggio no 6779 del 2013 per la  delocalizzazione dei capannoni sotto il Valegion era già stato previsto questo intervento , è corretto considerarlo per questo ipotetico intervento di compenso con il terreno agricolo sottratto a Castione ? 

3) Come la mettiamo con la delocalizzazione? La procedura è stata chiusa,? Come sono  i termini di intervento di quanti sono ancora in essere? Quanti soldi sono stati utilizzati secondo il credito accordato a suo tempo , come sono stati spesi e chi ha  verificato se tutto è stato eseguito a norma e quanto rimane ancora in cassa?

4) La delocalizzazione ha un termine di scadenza entro i quali tutti devono essere fuori zona pericolo o vi rimangono?

5) Il terreno della Ex . Petrolchimica e dintorni, E’ stato fatto l’esame del suo stato ? Quanto è contaminato/inquinato?

6) Dove la delocalizzazione è tata eseguita, é stato verificato l’inquinamento del terreno sottostante, specialmente a sud, e sul fondo ex-Petrolchimica e se si che risultanza avute e chi ha pagato l’analisi ed il lavoro di bonifica, se è stato fatto ?

7) Vista la certezza di questa mia affermazione, cosa si è deciso  come interventi e chi paga? 

8) Al mio atto parlamentare dell’aprile 2013 mi si puo’ ora dare una risposta  ben piu’precisa ed esaustiva?

TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report