tipress
CANTONE
30.01.19 - 11:150
Aggiornamento : 15:51

Anni di servizio riscattati in Governo: «Danno alle finanze dello Stato»

Dopo la questione dei rimborsi spesa per i consiglieri di Stato, l'MPS torna alla carica con il loro trattamento pensionistico. Uno studio mette in dubbio la liceità e il valore degli anni riscattati

BELLINZONA - «Un danno di proporzioni importanti arrecato alle finanze dello Stato». È questo, spremendo, il succo della perizia affidata da Matteo Pronzini (a nome dell’MPS) al professor Raymond Schmutz (del Dipartimento di Scienze attuariali della Facoltà di Alti Studi commerciali dell’Università di Losanna), e riguardante la rendita transitoria AVS/AI e i riscatti di anni di funzione.

La questione delle pensioni - Se la questione dei rimborsi spesa per i membri del Governo è stata archiviata («indegnamente», secondo il Movimento per il Socialismo), non lo è ancora quella riguardante il loro trattamento pensionistico. Su questo tema, come è noto, vi è una richiesta di restituzione, presentata da Matteo Pronzini a nome dell'MPS, che dovrà essere affrontata entro fine aprile.

Liceità e valore degli anni riscattati - La novità in tal senso, annunciata questa mattina in conferenza stampa, riguarda proprio l’esito di questa perizia, che sosterrebbe le tesi già portate avanti da Pronzini e il suo partito che si interrogano da tempo sulla liceità, per i consiglieri di Stato che non hanno mai lavorato alle dipendenze del Cantone, del principio stesso del riscatto degli anni di servizio.

La perizia ha approfondito innanzitutto il valore di ogni anno riscattato da 7 Consiglieri o ex Consiglieri di Stato: Christian Vitta, Norman Gobbi, Manuele Bertoli, Paolo Beltraminelli, Laura Sadis, Gabriele Gendotti e Luigi Pedrazzini. Ne è emerso che ciascun anno riscattato avrebbe dovuto valere tra i 131’760 e 209’596 franchi, mentre sarebbero state versate cifre pari a somme che mediamente si attesterebbero attorno ai 50mila franchi per anno.

Differenze sostanziali - Insomma, sulla base della perizia le differenze variano dagli 81’760 ai 159’597 franchi per anno. «Poiché gli ex Consiglieri di Stato e i Consiglieri di Stato in carica hanno riscattato 4 anni a testa  - sottolinea Pronzini -, le differenze sarebbero complessivamente tra i 327’040 e i 638’384 franchi per ogni consigliere».

Le richieste dell'MPS - Pronzini e l’MPS si rivolgono quindi al Governo chiedendo una perizia che possa confermare o smentire lo studio del professor Schmutz: «In particolare perché ci troviamo a poco più di due mesi dalle elezioni cantonali nelle quali, teoricamente, i membri dell’attuale esecutivo potrebbero non essere rieletti». «Un silenzio e una mancanza di provvedimenti immediati - viene precisato - potrebbero essere intesi come atti a voler conseguire un vantaggio personale».

Al Governo vengono infine fatte le seguenti e puntuali richieste:

  • Procedere all’annullamento degli anni di servizio riscattati a somme inferiori a quelle indicate nella perizia;
  • avviare una riflessione su eventuali procedure da attuare per i casi si ex Consiglieri di Stato già in pensione e che hanno potuto beneficiare di un vitalizio più elevato di quanto legalmente maturato;
  • sospendere con effetto immediato il versamento del supplemento sostitutivo AVS/AI:
  • avviare una riflessione su eventuali procedure da attuare per il recupero di quanto indebitamente versato, attraverso questa prestazione senza base legale, agli ex consiglieri di Stato.
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 1 anno fa su tio
Come cittadino privato esercitante una professione, con la possibilità di prepensionamento purtroppo , gli anni di riscatto li verserò alla cassa, nella percentuale fatta dai consiglieri di stato.La differenza che la cassa chiederà, manderò la fattura al cantone . Fa un pò ridere chi parla di stipendi da multinazionale. Il cantone Ticino ha ben poco di multinazionale , nella qualità di gestione. Non dimentichiamo che questi bravi giovinotti in una multinazionale erano già stati licenziati da tanto tempo.
lügan81 1 anno fa su tio
Lo stesso discorso di soldi può benissimo valere per i docenti.... E invece guarda a che punto siamo!! Tagli su tagli su tagli!! E loro invece si arroganti il diritto di farsi rimborsare soldi dove non c'è una base giuridica...
castigamatti 1 anno fa su tio
questo uomo lo voterò senza alcun dubbio! (anzi probabilmente sarà il solo voto che darò), forza e avanti Pronzini.
miba 1 anno fa su tio
Concordo in pieno con seo56 che mi ha preceduto. A parte che Pronzini ha trovato il modo di fare propaganda elettorale gratis (per lui ma a spese dei contribuenti...) è bello fare il Torquemada del Ticino ed il tiro a segno sui Consiglieri di Stato. Poi però, quando viene beccato con le mani nella marmellata (alias denuncia) scappa via e con pretesti/scuse va a nascondersi dietro l'immunità parlamentare invece di assumersi la responsabilità/fondatezza delle proprie affermazioni/accuse
tip75 1 anno fa su tio
beh se la qualità È QUESTA....insomma con questa legislazione dove si raschia si trova mi sembra di capire...dimissioni e nuove leggi chiare, ovviamente restituire
docple 1 anno fa su tio
Vorrei essere una voce fuori dal coro... Non dimentichiamoci che la qualità dei candidati al Consiglio di Stato dipende anche dal trattemento economico. La loro attuale retribuzione non è superiore a quella di un mediocre manager in una multinazionale; più il livello retributivo scende e più sarà difficile trovare persone realmente qualificate pronte a mettersi a disposizione. L'idea che il politico debba essere "uno qualunque" può valere a livello comunale e di Gran Consiglio, ma a livello di CdS il politico dovrebbe avere qualcosa in più. Già ora è raramente il caso, figuriamoci se l'attrattiva economica diminuisce ulteriormente...
pillola rossa 1 anno fa su tio
@docple La soddisfazione che si prova durante il proprio lavoro non è direttamente legata al denaro e neanche su che cosa ci farai con quel denaro… ma è legata a quanto ti senti parte di quella cosa!
SSG 1 anno fa su tio
@pillola rossa purtroppo non è sempre così. Vedi tanti, molti docenti (per fortuna non tutti) per le vacanze. Vedi molti, tanti operatori sociali o nel settore sanitario (per fortuna non tutti) in primis case anziani per i lauti stipendi.
docple 1 anno fa su tio
@pillola rossa Visione un po' idealizzata... per fortuna ci sono persone che la pensano così ma sono veramente una minoranza. Ci avevano provato nei paesi del comunismo reale e abbiamo visto come è finita...
Mattiatr 1 anno fa su tio
@pillola rossa Lo diresti anche al tuo capo se ti proponesse uno stipendio di 500 franchi mensili?
pillola rossa 1 anno fa su tio
@Mattiatr Ovvio che è necessario ricevere almeno il minimo per vivere. Il mio datore voleva pagarmi gli straordinari. Gli ho detto di no.
Tato50 1 anno fa su tio
@pillola rossa Per evitare di avere un reddito superiore e quindi pagare più tasse ? Che santa !! D
pillola rossa 1 anno fa su tio
@SSG Dan Ariely, psicologo del lavoro: Motivazione: 1. scopo, 2. felicità, 3. raggiungimento degli obiettivi, 4. progresso, 5. certezze per il futuro, 6. sostegno degli altri, 7. soldi, 8. orgoglio. Ha fatto interessanti esperimenti al riguardo.
Gus 1 anno fa su tio
@SSG Pronzini ha ragione, ma il ragionamento di SSG, che generalizza situazioni non paragonabili, è indegno di un dibattito civile
pulp 1 anno fa su tio
@pillola rossa Allora prendiamo i consiglieri di stato: 1) Scopo (gestione della cosa pubblica - forse il più complicato degli scopi.... visto che non è come costruire un muretto o fare quattro timbri all'uff. postale) 2) felicità (beh certo, vorremmo essere tutti felici - resta il fatto che la carica pubblica è in assoluto la più soggetta a critiche, a torto o ragione.... complicato essere "felici") 3) Raggiungimento degli obiettivi (i propri? quelli del proprio partito? quelli burocratici, amministrativi? il problema è che non esiste un barometro per misurare il raggiungimento degli obiettivi di un cds.... non è come un consulente in banca o un assicuratore dove la produzione è verificabile e misurabile) 4) Progresso (c'è la possibilità di fare carriera politica.... puoi diventare consigliere federale, devi solo avere la fortuna che da un ventennio non ci sia stato un altro ticinese prima di te o che un altro partito non decida di farti la guerra.... ma sicuramente c'è speranza....)
pulp 1 anno fa su tio
@pulp 5) certezze per il futuro (qui casca proprio l'asino... visto che il cds ha un mandato a termine e può finire il suo lavoro dopo quattro anni a dipendenza dell'esito delle votazioni. anche il migliore, se stà nella squadra politica sbagliata può essere buttato fuori, senza se e senza ma). 6) sostegno per gli altri (questo riguarda gli operatori sociali forse... ma posso anche essere certo che tutta la miriade di progetti, sono elaborati per fare un sostegno... vuoi all'economia, vuoi ad una categoria ecc. ecc.). 7) soldi (io stò ancora aspettando che mi si dica quanto dovrebbe essere l'utile ed i benefits corretti per un cds - certo che se la guardiamo dal punto di vista di un operatore ecologico, con tutto il rispetto, quello attuale sembra un lauto stipendio... ma siamo seri e facciamo i paragoni corretti... quanto guadagna un avvocato libero professionista? e un medico? e un dirigente d'azienda? e un direttore generale di una banca?.... anche qui casca l'asino e anzi esce il problema, che si chiama invidia e rancore) 8) Orgolio (ecco forse questa è l'unica motivazione vera e pura che hanno quelli che si mettono a disposizione per la politica.... ma è un po' pochino per giustificare le continue vessazioni del Pronzini di turno.... neanche il cane oggi muove la coda gratuitamente).
pillola rossa 1 anno fa su tio
@pulp Se l'orgoglio va al primo posto diventa alimentazione narcisistica. Ed è ciò che si vede in abbondanza al giorno d'oggi nella classe politica.
pulp 1 anno fa su tio
@pillola rossa Difatti.... allora casca il tuo teorema e tanto meglio avere CDS competenti e per questo ben remunerati. Non giocare al ribasso come fa il Pronz.
pillola rossa 1 anno fa su tio
@pulp Ho solo risposto a docple e ssg. Guardati qualche filmato di Ariely se ti va. Tschüss
seo56 1 anno fa su tio
Pronzini la maggior parte dei ticinesi non ne può più delle tue esternazioni che tradotte in soldoni pesano sulle tasche dei contribuenti e fanno perdere tempo alla vera politica che ha ben altro da fare.
lügan81 1 anno fa su tio
rimborsare e quanto prima!!!!!
LAMIA 1 anno fa su tio
Su queste cose il piccolo ha ragione! anche se qualcuno dirà campagna elettorale gratuita! Ma scommettiamo che finisce a tarallucci e vino?
sedelin 1 anno fa su tio
pronzini, la maggior parte dei politici si candida per questi privilegi (ladrocinio)! tu rompi le pallle, é vero, ma le rompi per un minimo di onestà :-)
LAMIA 1 anno fa su tio
@sedelin Se non lo fanno per questo lo fanno per tutti i vantaggi indiretti. Mi dai il posto sicuro? bene! Pronto a sostenere anche il contrario di quello che penso!
seo56 1 anno fa su tio
@sedelin Se era così onesto avrebbe rinunciato all’immunità parlamentare. Mi sa che si rende conto che il 90% di quello che dice sono solo sparate per procacciare a se un’indebita campagna elettorale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
«Siamo rimasti all'estero per proteggere i nostri cari»
Il più grande rimpatrio della storia ha riportato in Svizzera quasi 7.000 persone a bordo di 33 voli.
CANTONE
4 ore
«Una legge sbagliata spalancherà la via all’assistenza»
Gli effetti del coronavirus su un mercato già malato nella lettura di Bruno Cereghetti
FOTO E VIDEO
CANTONE
6 ore
Le sponde della Maggia attirano numerosi bagnanti
Complice la giornata semi-estiva, le distanze sociali non sempre sono state rispettate.
FOTOGALLERY
MENDRISIO
7 ore
Una riapertura "soft" (ma con molti turisti) per il Fiore di Pietra
Raggiungibile solo a piedi, l'attrazione del Monte Generoso ha riaperto i battenti questo weekend
MESOCCO (GR)
9 ore
Un'auto completamente distrutta, ma nessun ferito
La Polizia cantonale grigionese ha fornito i dettagli dell'incidente avvenuto a Pian San Giacomo.
FOTO E VIDEO
CHIASSO
9 ore
Incendio in un centro di riciclaggio di Seseglio
I Pompieri del Mendrisiotto e la polizia sono intervenuti e hanno domato le fiamme
CANTONE
10 ore
«Lo stato di necessità quando è necessario»
Un'iniziativa parlamentare del gruppo democentrista propone cinque modifiche al Governo
CANTONE
14 ore
Un nuovo positivo e una vittima
Il numero totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza in Ticino sale a 3'305
FOTO
ACQUAROSSA
16 ore
Sbatte contro i guardrail e poi contro il muro
L'incidente è avvenuto attorno alla una di questa notte a Motto
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Il mercato è tornato: «Un'emozione»
Bancarelle anche in piazza del Sole per il tradizionale appuntamento del sabato nel cuore di Bellinzona.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile