Ti Press
Il primo firmatario Giovanni Barella
CANTONE
15.11.18 - 15:140
Aggiornamento : 16:53

Nulla da fare per "Ticino Laico", grande interesse per il Cardiocentro

Le firme raccolte per l'iniziativa costituzionale elaborata non hanno raggiunto il minimo di 10'000 fissato dalla Legge. Riuscita invece l'iniziativa "Grazie Cardiocentro!"

BELLINZONA - Verranno pubblicati domani sul Foglio ufficiale i decreti che riguardano due iniziative popolari.

L’iniziativa popolare costituzionale elaborata «Ticino Laico», presentata il 28 giugno 2018, non è riuscita. Le firme attestate sono infatti 6’628 e non raggiungono il numero minimo di 10’000 fissato dalla Legge cantonale sull’esercizio dei diritti politici.

Si voterà sul Cardiocentro - È per contro riuscita la raccolta firme (16'693 in tutto) per l’iniziativa popolare legislativa elaborata «Grazie Cardiocentro!», presentata il 31 agosto 2018. «Si tratta di un risultato emozionante che ci lascia davvero senza parole e di cui siamo infinitamente grati», hanno commentato i promotori dell'iniziativa.

«Valanga di affetto» - Per il Gruppo Grazie Cardiocentro si tratta di «una vera e propria valanga di affetto che testimonia tutta l’apprezzamento di una parte numerosa della popolazione verso il Cardiocentro, i suoi collaboratori e l’opera svolta in vent’anni di attività a favore di tutti i pazienti cardiopatici ticinesi, delle loro famiglie e dell’intero territorio cantonale, dai centri alle valli». «Accanto all’emozione - aggiunge il Gruppo - oggi sentiamo una grande responsabilità verso i cittadini che ci hanno sostenuto e per il compito che ci aspetta nei prossimi mesi».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 1 anno fa su tio
Chissà che piacere quell'onorevole ,Quadranti mi sembra si chiami, che tanto si agita per le interrogazioni al governo ( quasi come Sergi) che tanto gongolava che le firme non erano poi tante, lo stesso che vorrebbe bacchettare Autopostale, senza rendersi conto di cosa vorrebbe dire. Se le firme sono oltre 16000, vorrà pur dire qualche cosa o no? Da interpretare una fiducia nel Cardiocentro e una sfiducia nell'EOC? O almeno nel suo presidente?
rojo22 1 anno fa su tio
Ticino laico: gruppo di persone con un sacco di tempo libero. E laico.
GI 1 anno fa su tio
significa che i problemi del Ticino sono altri....
streciadalbüter 1 anno fa su tio
Mi domando a cosa servono le firme per il cardiocentro:i patti parlano chiaro
Cleofe 1 anno fa su tio
peccato. davvero peccato
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 ora
Toh, in Viale Franscini sono spuntate delle balene
È il murale realizzato sulla parete di un palazzo dal collettivo Nevercrew
CANTONE
2 ore
No del Governo alla mascherina: «È una decisione politica»
Il dottor Garzoni si dice convinto che il Consiglio di Stato sarà disposto a introdurre l'obbligo se i numeri saliranno.
CANTONE
4 ore
San Giorgio: svelato il mistero del rettile col supercollo
I ricercatori hanno stabilito che si trattava di un animale acquatico, ma non era un nuotatore efficiente
CANTONE
7 ore
No all'obbligo d'indossare la mascherina negli spazi chiusi
Norman Gobbi: «Non sarebbe stata una misura proporzionata visti i pochi casi che ci sono in Ticino»
CANTONE / ITALIA
7 ore
Riciclava soldi per il boss a Lugano
Sequestrati tre milioni di euro a un’avvocatessa di Milano legata al camorrista Vincenzo Guida.
CANTONE / SVIZZERA
9 ore
Tra ritardi e Covid, festeggiamenti ridotti per la galleria del Ceneri
Venerdì 4 settembre l'inaugurazione ufficiale. Inizialmente erano previsti 650 ospiti, ma non sarà così
CANTONE
11 ore
Un nuovo caso di Covid-19 in Ticino, anche un ricovero in più
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'446. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BLENIO
15 ore
«Rilanceremo il cioccolato della Cima Norma»
Gastronomia e cultura. Ecco l’affascinante progetto di Abouzar Rahmani, 39 anni, imprenditore di Morcote.
CANTONE
15 ore
«Annunciarsi in ritardo è da furbi»
La hotline per chi rientra da paesi a rischio Covid lavora a pieno ritmo. Ma non mancano i problemi
BEDRETTO
22 ore
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile