tipress
CANTONE
14.07.18 - 11:510

Trasporto degli allievi dalla gomma alla rotaia

Una mozione della Lega chiede al Governo di intervenire per evitare traffico e inquinamento

BELLINZONA - Le passeggiate scolastiche organizzate in Ticino dalle scuole elementari, rispettivamente dalle sedi delle scuole medie, vengono effettuate «sempre più spesso» ricorrendo all’ausilio di autobus. A farlo notare sono le deputate leghiste Lelia Guscio e Maruska Ortelli che,tramite una mozione, chiedono al Governo un intervento in tal senso.

«Questo mezzo di trasporto - sottolineano - presenta due principali aspetti negativi: genera traffico e inquinamento ed è diseducativo nei confronti degli allievi».

«Tuttavia - proseguono -, considerato che l’autobus è da una parte più flessibile e dall’altra molto meno costoso rispetto al trasporto su rotaia, i docenti, rispettivamente, gli istituti scolastici sono, nella maggior parte dei casi, sempre più orientati ad optare per il trasporto su gomma».

Guscio e Ortelli chiedono quindi che il Consiglio di Stato si attivi «nell’opera di sensibilizzazione in tal senso dei docenti, come pure presso i direttori delle scuole, affinché si finanzi il trasporto su rotaia in tali frangenti». Quindi chiedono al Governo di chinarsi sulla questione «per individuare e mettere in atto una valida ed efficace soluzione, sia dal punto di vista economico-finanziario, sia dal punto di vista educativo».

TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile