Immobili
Veicoli
Ti Press
CANTONE / BERNA
19.06.18 - 10:110
Aggiornamento : 11:36

Perequazione finanziaria, al Ticino 43 milioni

L'obiettivo della dotazione minima dell'85% della media svizzera sarà ampiamente raggiunto in tutti i cantoni

BERNA - Nel 2019 la Confederazione e i Cantoni finanziariamente forti metteranno a disposizione dei cantoni più deboli 5,221 miliardi, il 2,6% in più rispetto a quest'anno. Il Ticino riceverà 42,982 milioni, circa 1,65 milioni in più, mentre l'importo versato ai Grigioni sarà di 270,088 milioni, quasi 2 milioni in più. I calcoli saranno ora sottoposti ai cantoni che esprimeranno il loro parere.

L'Amministrazione federale delle finanze (AFF) ha adeguato i versamenti di compensazione dei cantoni per il 2019 basandosi sull'evoluzione del potenziale delle risorse e il rincaro per la compensazione degli oneri.

Cantoni ricchi... - I cantoni considerati ricchi della Svizzera tedesca saranno chiamati a versare contributi più pingui: in testa nella classifica dei versamenti di compensazione netti rimarrà Zurigo, con un importo di 487,176 milioni (+25,5 milioni rispetto al 2018), davanti a Zugo (329,430 milioni; +16,7 milioni). Calcolato pro capite è tuttavia quest'ultimo cantone a dover versare di più: 2'727 franchi (+98 franchi). Ginevra, terza nella classifica dei donatori, dovrà sborsare 299,804 milioni (+2 milioni).

... e cantoni beneficiari - Sul fronte opposto il maggiore beneficiario dei fondi perequativi sarà una volta ancora Berna, che incasserà 1,187 miliardi (seppur 85 milioni in meno rispetto al 2018). Tra i cantoni romandi riceverà più soldi il Vallese (730,216 milioni contro 695,683 l'anno scorso) e meno Friburgo (380,6 milioni contro 387,1). Il maggior contributo pro capite spetta tuttavia al Giura (2'288 franchi).

Indice delle risorse - Rispetto al 2018, 10 Cantoni presentano un aumento dell'indice delle risorse, mentre in 14 è diminuito e in due è rimasto invariato. Nel 2019 gli incrementi più marcati riguarderanno Obvaldo (+16,9 punti dell'indice delle risorse), Appenzello Interno (+3,6 punti) e Zugo (+3,6 punti). I cali più netti concerneranno Neuchâtel (-3,8 punti), Soletta (-1,6 punti) e Argovia (-1,5 punti). In Ticino si registrerà un lieve calo (-0,3 punti), mentre nei Grigioni un leggero aumento (+0,1 punti).

L'obiettivo della dotazione minima dell'85% della media svizzera è ampiamente superato da tutti i cantoni finanziariamente deboli, precisa ancora l'AFF. Dopo la perequazione delle risorse il Cantone finanziariamente più debole (Giura) raggiungerà un indice di 88,2 punti.

Oneri speciali - I Cantoni con oneri speciali riceveranno dalla Confederazione 724 milioni (362 per compensare le particolari condizioni geotopografiche e altrettanti per le caratteristiche sociodemografiche). La compensazione dei casi di rigore ammonterà a 280 milioni. Complessivamente - come detto - i versamenti per l'anno prossimo ammonteranno a 5,221 miliardi, circa 132 in più rispetto al 2018.

Il Ticino riceverà 42,982 milioni, di cui 15,934 per la perequazione delle risorse e altri 31,015 per la compensazione degli oneri. In compenso dovrà versare 3,967 milioni per i casi di rigore.

Dal canto loro, i Grigioni otterranno 270,088 milioni: 134,863 per la perequazione delle risorse, 137,662 per gli oneri e dovranno versare 2,437 per i casi di rigore.

CDCF si esprimerà a fine settembre - La Conferenza dei direttori cantonali delle finanze (CDCF) si pronuncerà su questi calcoli in occasione dell'assemblea plenaria del 28 settembre e presenterà un rapporto al Dipartimento federale delle finanze (DFF). Le cifre fornite oggi quindi potrebbero ancora cambiare. Il Consiglio federale adeguerà poi l'ordinanza sulla perequazione finanziaria e la compensazione degli oneri (OPFC) in base ai nuovi valori.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
«È arrivato il momento di chiederci se possiamo convivere con il virus»
Anche Marco Chiesa invoca il "Freedom Day"
CANTONE
4 ore
Due nuovi cantieri all'orizzonte in Ticino, Governo «soddisfatto»
La Confederazione ha dato l'ok per il collegamento A2-A13 Bellinzona-Locarno e il potenziamento dell'A2 Lugano-Mendrisio
CANTONE
8 ore
La legge sull'apertura dei negozi resta in vigore
Non è però prevista una commissione consultiva. Lo ha deciso il Tribunale federale
CANTONE
10 ore
Salgono i contagi, ma calano i ricoveri
Si registra anche una ulteriore vittima del virus, per un totale di 1'090 da inizio pandemia.
CANTONE
14 ore
Pochi decessi, ma «il numero dei contagi resta rilevante»
L'Ufficio del medico cantonale sulla situazione pandemica: «Molto dipenderà dalla variante circolante in futuro»
CONFINE
1 gior
Frontalieri italiani, l'accordo avanza
La commissione economia e tributi del Nazionale promuove la riforma fiscale (quasi) all'unanimità
CANTONE
1 gior
La marcia di chiusura dei Centri vaccinali: «Affrettatevi ad iscrivervi»
Il rallentamento delle richieste ha portato le autorità a ridimensionare progressivamente il dispositivo
CANTONE
1 gior
Identikit dell'astensionista ticinese
Chi è, che lavoro fa, cosa ha votato e perché non vuole votare più. Lo studio dell'Università di Losanna
BELLINZONA
1 gior
La capitale è ancora più grande
A fine 2021 sotto l'ombra dei Castelli abitavano 44'530 persone, ovvero 474 in più rispetto a un anno prima.
CANTONE
1 gior
Altri due decessi in Ticino, dieci nuove quarantene nelle scuole
Negli ospedali si contano quattro Covid-pazienti in meno, per un totale di 173.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile