tipress
CANTONE
22.08.17 - 13:480

Salario minimo: «Sotto i 21 franchi non si scende!»

Verdi e Unia uniti e concordi nell’affermare che il governo deve decidere un salario minimo che permetta ai residenti di vivere senza dover ricorrere agli aiuti sociali

BELLINZONA - Il Consiglio di Stato si determinerà a breve sull’importo del salario minimo da inserire nella legge di applicazione dell’iniziativa dei Verdi del Ticino. Alla luce della recente sentenza del Tribunale Federale relativa all’introduzione del salario minimo a Neuchâtel, il margine di manovra di governo e parlamento «appare quanto mai ristretto» secondo gli stessi Verdi. «Scendere sotto l’importo previsto nell’ambito delle prestazioni complementari - si legge in una nota odierna - significa condannare molti salariati residenti alla povertà, ciò che secondo l’Alta corte federale è assocultamente da evitare».

Secondo i calcoli emersi dal tavolo tecnico di lavoro sull’iniziativa, tale salario minimo si attesta per il Ticino a 20,34 franchi orari, a cui si devono aggiungere un indennizzo orario di 50 centesimi quali spese professionali per il conseguimento del reddito. Il salario minimo si attesta quindi a circa 21 franchi orari, per far sì che i lavoratori residenti possano effettivamente risiedere e vivere con i propri mezzi sul nostro territorio e per evitare il ricorso alle prestazioni sociali. «Si tratta di un salario sociale, che copre il fabbisogno minimo - sottolineano i Verdi -, e quindi non viola la libertà economica e rientra perfettamente, secondo quanto stabilito dal TF, nelle competenze dei cantoni».

Nel caso in cui la legge di applicazione non fosse conforme alle aspettative degli iniziativisti vi è da prevedere una nuova chiamata alle urne per la popolazione ticinese che, secondo i Verdi, «saprà certamente ribadire a governo e parlamento quale tipo di mercato del lavoro si aspetta dalla politica. L’applicazione del salario minimo cantonale permetterà di ridare una dimensione umana, socialmente e ambientalmente sostenibile dell’economia ticinese. In Ticino non vi è più posto per chi specula sull’offerta di lavoratori d’oltre forntiera assunti a salari lombardi e non c’è più spazio per la bulimia di traffico e l’invasione di capannoni».

Commenti
 
Gennaro Zuppa 2 anni fa su fb
Una miseria.....sono meno di 3700 lorde....vergogna....
Zico 2 anni fa su tio
ma paran poc<<<<<<<<<. ma par i nost visit da fruntiera che paga mia la casa malati in tanti danee
Lucauno 2 anni fa su tio
Sarà anche un po' più complicato, ma i lottatori sindacali non potrebbero piuttosto combattere i prezzi troppo alti? O non ne sono capaci o si ritroverebbero lesi gli interessi. Mi sa che è così.
Eva Filocamo 2 anni fa su fb
E già... Perché pensano che con CHF 3'000 al mese si possa vivere!!!! Ma per favore va!!!!
Nicklugano 2 anni fa su tio
Sotto i 21. non si scende? I frontalieri ringraziano...
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
@Nicklugano Già, tu devi essere uno di quei volponi che accetterebbe una paga di 13 fr. pur di farla ai frontalieri, eh?... aha aha aha aha aha aha aha
albertolupo 2 anni fa su tio
@lo spiaggiato Suppongo intendesse dire che con un salario minimo garantito, il Ticino diventa ancora più attrattivo (non solo per gli italiani, per tutti quelli più a sud e più a est).
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
@albertolupo No, io invece suppongo che sia professionalmente arretrato e quindi non sa o non può confrontarsi ad egual salario con i frontalieri...
tip75 2 anni fa su tio
con tutti i danni che stanno facendo governo e parlamento se gli riduciamo il margine di manovra non credo sia un sacrilegio anche perché da anni loro lavorano solo per se stessi e non per la popolazione
Rocco Roccapinnuzza 2 anni fa su fb
Ehm... aumentando gli stipendi non andranno ad aumentare anche costi e servizi? Esempio nella mia attività uso un moltiplicatore, faccio la somma dei costi decido quanto voglio guadagnare esempio tre volte quello che pago e da qui nasce il prezzo. Funziona così in tutte le attività. Ora lo stipendio orario fa parte dei costi. Quindi io per un'ora avrò d'ora il dipendente l'usura del macchinario la corrente un'ora di affitto l'IVA calcolo tutto e vedo a quanto vendere il mio servizio. Così farà anche quello che porta il carburante le pompe di benzina. Così farà anche il meccanico che ripara il camion che porta la benzina. Così farà anche chi ha i dipendenti e le pompe di benzina. Così faranno anche i panettieri. Così faranno anche quelli che lavorano nei bar. Così fanno anche gli infermieri. Così faranno anche i commessi nei centri commerciali. Così farà anche l'imbianchino. Eccetera eccetera eccetera Non sarebbe più logico mettere un massimo agli affitti e alle spese sanitarie compresa casse malati? Sono queste le 2 voci che distruggono il salario
Mi Pa 2 anni fa su fb
Perché i salari sono rimasti fermi a 10-15 anni fa, mentre il costo della vita aumenta di anno in anno?...aumentano i costi? I costi aumentano comunque anche se la gente guadagna una miseria. Affitti e cassa malati sono due uscite che pesano ma non solo, tasse, abbonamenti vari, alimentari, vestiti ecc...Poi si lamentano che la gente va in Italia...
navy 2 anni fa su tio
Troppe chiacchiere e troppa poca volontà di ammettere che, in Ticino, si è deciso di non decidere e lasciare che la gente si schianti contro il muro. I vari Regazzi ed altri sciuri ben pensanti pro libero mercato hanno ben capito che, a forza di non fare nulla nonostante la gente si lamenti, alla fine questa piccola gente o popolino che dir si voglia si arrenderà. Così, per certi versi, sta avvenendo. In questo modo, <strong>Regazzi e CO</strong> continueranno a viaggiare con i <strong>piedini al caldo e degli altri CHI SE NE IMPORTA.</strong>
volavola 2 anni fa su tio
@navy Mi trovo pienamente d'accordo con questa chiara e onesta analisi.
Ludovico Keller 2 anni fa su fb
Le questioni prioritarie in materia di lavoro in Ticino sono, in questo momento, essenzialmente due. La prima: è necessario reistituire in modo chiaro e con le dovute modifiche legislative il principo: prima si assumono i cittadini svizzeri, solo una volta assolto tale inderogabile obbligo, si assumono maestranze straniere. Così si è espresso il popolo, ma le rappresentanze politiche non hanno ancora provveduto a istituire tale revisione legislativa. La seconda: una radicale riforma del collocamento, gli uffici URC non funzionano, bisogna trovare forme più moderne ed efficaci per garantire ai cittadini il collocamento. Naturalmente, anche questa riforma va orientata in modo che lo sguardo venga rivolto inanzitutto ai cittadini svizzeri e poi agli altri.
Hamza Trabelsi 2 anni fa su fb
Dove sta il problema? Perché non fate la spesa in Italia a questo punto? 21 fr l'ora non sono una buona somma per vivere in Italia? Cioè dico io, fate i frontalieri o come diamine si dice. Io non me ne intendo granché, so solo che dalle vostre parti vive il mio amico George.
Igor Gutschen 2 anni fa su fb
a questo punto uno intelligente, lavora in nero e si trasferisce oltre confine a vivere, problema risolto
Donato Cerullo 2 anni fa su fb
Sempre più povertà e difficoltà economiche grazie ad un dumping scellerato e tollerato, all'estero si fatica a credere che in una nazione così ricca ci siano questi problemi eppure è una realtà difficile da migliorare se non distribuendo meglio la ricchezza non solo con sgravi fiscali alle imprese e ricchi contribuenti.
Yvonne Venturelli 2 anni fa su fb
Date lavoro hai ticinesi..con un salario...come si deve...il Ticino e carissimo con 3000 fr. Al mese nn si puo vivere..immaginate...quelli in AVS vergogna...ma noi in pensione che dobbiamo fare? Sentivo un discorso sul bus. ...questa ragazza di Como.spiegava .... . basta essere domiciliato x un italiano...da un anno ..ricevono assistenza!!!!!
pontsort 2 anni fa su tio
21 Fr/ora non mi sembra esagerato, all'università vengono offerti piccoli lavori per studenti a 24 Fr/ora e a volte si tratta semplicemente di appendere poster o di servire negli aperitivi
Sarà 2 anni fa su tio
@pontsort Gli studenti che fanno le volpi in stazione per le FFS ricevono 150 Fr.- per 2 ore...
Silvana De Giorgi 2 anni fa su fb
Non ci sono parole !!
Zenulovic Slobodan 2 anni fa su fb
Io ne prendo 16 al l ora e una vergogna
Theodor Qendresa Heeb 2 anni fa su fb
Sotto i 26Fr lordi non dovrebbe manco esistere, 21lordi fa pena!!! Dopo non dovete lamentarvi se la gente va a spendere all'estero!!
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
e ci mancherebbe pure che si scendesse sotto i 21.......gia' così siamo alla fame
Mike Mangini 2 anni fa su fb
Sarebbe anche ora di togliere i frontalieri dalle fabbriche e mettere al loro posto quelli in assistenza che ci costano almeno 3000 chf a persona.
Raffaella Norsa 2 anni fa su fb
Dalle fabbriche??? Guardi che i frontalieri non lavorano in fabbrica
Mike Mangini 2 anni fa su fb
Ah no scusi, son tutti in banca...ok sostituiamoli lostesso. Facciamo una scommessa che 80% delle fabbriche hanno praticamente solo frontalieri?
Sandra Rezzonico-Abderhalden 2 anni fa su fb
21 fr lordi all'ora è una MISERIA
Marzio Fontebasso 2 anni fa su fb
?????? ho lavorato 20 anni sotto i 21 franchi L ora ???????
Christina Rosamilia 2 anni fa su fb
Speriamo se ne arrivi a una: già 20 e da fame
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Il salario non è che un prezzo, e come qualsiasi prezzo, è determinato da domanda e offerta. Potete fare i comunisti quanto volete e far decidere un salario minimo da Bellinzona ma non funzionerà MAI.
Aleksandar Pavlović 2 anni fa su fb
Il salario non è un prezzo, se mai lo fosse, sarebbe comunque distorto... la più grande truffa è il salario, se i lavoratori non avessero il salario fisso ma una quota variabile sui guadagni che fanno fruttare al capitale, sarebbe una giusta retribuzione, con tanto di interesse... ma esendo che il salario è importante per sopravvivere sono possibili tutte malversazioni, accettando di tutto pur di campare...
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Non ho capito quale sarebbe il tuo argomento per dire che il salario non è un prezzo?
Mi Pa 2 anni fa su fb
Non funzionerà mai perché ci sono troppi interessi in ballo....
Aleksandar Pavlović 2 anni fa su fb
Pepe Ticino il salario è un costo, non un prezzo... può essere fisso o variabile secondo il tipo di impresa, ma non è prezzo perché l'impresa per sua definizione è il luogo dove finisce il mercato, o meglio non funzionano più le regole del mercato all'interno della stessa...
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Aleksandar Pavlović Il mercato non finisce all'interno di un'impresa, qualsiasi attività economica segue le leggi del mercato.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Mi Pa A parte quelli, non funziona perchè non può funzionar. Dammi un esempio nella storia in cui un salario fissato artificialmente ha migliorato il mercato del lavoro. Non esiste.
Mi Pa 2 anni fa su fb
Pepe non posso darti un esempio perchè non ce ne sono ancora. Se metti alla base un minimo salariale che possa accettare sia uno svizzero che un frontaliere, a quel punto vincerà la meritocrazia, e non é detto che il posto di lavoro debba andare per forza allo svizzero, magari merita di più un frontaliere, ma almeno si può concorrere ad armi pari.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Mi Pa Senza offesa ma sei troppo idealista. Prima di tutto tu credi che l'unico motivo per cui uno assume il frontaliere è per il salario più basso. No, il frontaliere è più servile e docile del residente, se lo licenzi non finisci sul giornale e dal momento che i 3'000 che per te son bassi ma per lui sono alti, lui sarà disposto a fare di più per lo stesso salario. Quindi altro che "armi pari". Il salario minimo, oltre che essere una distorsione che, seguendo le leggi MATEMATICHE del mercato, inciderà anche sui salari più alti, sarà semplicemente il PARADISO dei frontalieri e l'INFERNO degli svizzeri. Garantito.
Gianluca Rugo 2 anni fa su fb
Bello giocare a fare i liberisti eh.
Mi Pa 2 anni fa su fb
Nessuna offesa, ci mancherebbe, ognuno ha il suo pensiero. Dal mio punto di vista è idealmente sbagliato "prima i nostri" perchè se obblighi un datore di lavoro a scegliere in base alla nazionalità, potrebbe essere assunto personale non idoneo alla mansione solo perchè CH. D'altro canto nella situazione attuale abbiamo una grande fetta di frontalieri assunti esclusivamente per il salario basso, e conosco personalmente casi di ticinesi qualificati e volenterosi lasciati a casa con qualche scusa al limite della legalitá, per poi vedere la stessa azienda, settimane (se non giorni) dopo, assumere frontalieri a "metá prezzo". Come detto il salario minimo non risolverebbe tutti i mali, ma almeno ticinesi e frontalieri se la potrebbero giocare alla pari. Poi basta con questa storia che i frontalieri sono tutti gran lavoratori e i ticinesi tutti lazzaroni, ne ho conosciuti parecchi di frontalieri e alcuni di loro lavorano col "c**o" e scortesi, evidentemente sono stati assunti per il salario basso altrimenti non me lo spiego. Poi ci sono anche quelli bravi, la stessa cosa vale per CH.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Gianluca Rugo Ancora più bello guardare alla storia e vedere cosa ha funzionato e cosa no.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Mi Pa Non hai letto quello che scritto. Non ho mai detto che i frontalieri lavorano meglio, anzi tutt'altro. E rileggi i motivi per cui un salario minimo è perfettamete il contrario di "giocarsela alla pari".
Mi Pa 2 anni fa su fb
PEPE letto ho letto, e penso anche di aver capito. I frontalieri tutti servili e docili? (e i leccac**o e i ruffiani dove li metti?) Ovviamente per salario minimo non s'intende 3'000 franchi al mese, se fissi una buona base salariale voglio poi vedere se il residente non diventa "docile e servile" come dici tu. La storiella dei salari alti che vengono intaccati dal salario minimo è lo spauracchio che i contrari hanno utilizzato per far votare di no alla gente. Beh come detto, la maggioranza ha deciso di continuare con questo andazzo di paghe da fame e ciucciare aiuti sociali dallo Stato, fin quando ce n'è....
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Mi Pa I frontalieri sono più servili per il semplice motivo che il lavoro in Svizzera, e relativo salario, è molto meno scontato che per noi, senza contare che alle loro spalle non hanno diso e assistenza come da noi. Semplicemente hanno più da perdere che uno Svizzero e quindi sono disposti a subire di più. Mi dispiace che non riesci a vedere il lato matematico della cosa, comunque ti ricordo che la maggioranza ha votato a FAVORE del salario minimo (quello cantonale, non quello federale di 4'000.-) quindi presto o tardi DOVREBBE entrare in vigore. E poi vedremo chi avrà ragione, io prevedo un peggioramento anche se mi chiedo se davvero può andare peggio.
Mi Pa 2 anni fa su fb
PEPE "salviamo il lavoro in Ticino" dove è previsto un minimo salariale nei settori che non c'é il CCL. Stabilire 21.-fr/ora proprio una bella roba! E per il discorso precedente, non credo che il residente si senta più sicuro solo perchè c'è diso e assistenza. A parte che la diso non è eterna, in più chi ci è già stato non ne parla con gioia, e in assistenza meglio non finirci....
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Mi Pa Non ho capito la prima parte, stai dicendo che 21.- sono troppi o troppo pochi? Comunque se credi che residente e frontaliere a pari stipendio rendano uguale, per quale motivo c'è bisogno un salario minimo? Ti sei contraddetto...
Mi Pa 2 anni fa su fb
"Bella roba!" (ho dimenticato le virgolette), ovviamente ancora pochi... a pari stipendio DECENTE si, ma non a 3'000 franchi che per il frontaliere va sempre bene ma per il residente no che non arriva a fine mese e la motivazione cade ai piedi, per cui no, non sono in contraddizione con quanto scritto prima. Grazie comunque per l'appunto.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Mi Pa Ma se 3'000 per il frontaliere va bene per il residente sono pochi, a 4'000 non è che per frontaliere va molto bene e per il residente meno? Cioè tu lavori con la stessa motivazione se ricevi 4'000, 5'000 o 6'000?
Mi Pa 2 anni fa su fb
Chiaro che una buona retribuzione motiva il lavoratore, per 3'000 franchi al mese (100%) vacci tu a lavorare per gli altri?
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Mi Pa Certi lavori non li farei nemmeno per 8'000. Fai l'errore di credere che la gente voglia lavorare per il minimo vitale. Non per niente siamo diventati un cantone di pezzenti, dove chi ha ambizioni è andato via.
Mi Pa 2 anni fa su fb
La gente vuole lavorare per vivere, e non vivere per lavorare. L' errore lo fai tu continuando a trattare i ticinesi da lazzaroni quando invece non hai ancora capito che se rifiuti un impiego al 100% per 3'000 franchi al mese, non solo fai un favore a te stesso ma anche alla collettivitá.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Mi Pa Non ho mai detto che i ticinesi sono lazzaroni, ho solo detto che quelli ambiziosi purtroppo spesso se ne devono andare. Non inventare cose adesso. D'accordo con te sull'ultimo punto, ma, per qualche motivo, scommetto che non la pensi allo stesso su sussidi cassa malati, assegni infanzia e il tralalala della socialità (nel senso che sono sussidi indiretti alle aziende che così possono pagare stipendi più bassi). O sbaglio?
Mi Pa 2 anni fa su fb
Ma a leggere tra le righe dei tuoi commenti precedenti sembrerebbe proprio così.....comunque se non abbiamo le stesse opinioni riguardo l'argomento, pazienza, di notte cercherò di dormire ugualmente.
Lella Losa 2 anni fa su fb
Vergognoso...21 frs lordi orari...una presa x il c.../ 10.anni fa ne davo gia 25.- lordi almeno era un salario mensile dignitoso...volete che l economia e la gente spenda noi ! Bene allora date la possibilita' di avere un guadagno.dignitoso , se no , andremo sempre oltre confine a fare la spesa .....
Lory Raimondi 2 anni fa su fb
Con uno stipendio così un padre non riesce a mantenere una famiglia logico che poi chiedono allo stato sussidi assegni X figli ecc .... per me uno stipendio dignitoso e' il quanto basta X vivere spese correnti affitto cassa malati ecc ... mangiare non dico caviale ma mangiare in modo giusto e sano potersi permettere un auto e per un padre di famiglia riuscire a mantenere almeno ANA famiglia di 4 persone senza aiuti da nessuno ... e dimenticavo poter andare in vacanza da qualche parte almeno 2 settimane L' anno e uscire qualche. Volta pizza ...gita ecc ... in modo normale non di lusso . Quando ero piccola io mio padre e non solo lui riuscivano in questo e non ci ha mai fatto mancare niente e ai tempi parlo di 35/40 anni fa in città dove vivevo erano rare le donne mamme che lavoravano e lo facevano per scelta ... non per bisogno ... tutte casalinghe ... il costo della vita è aumentato e gli stipendi no io quando avevo 20 /25 anni arrivavo con il lavoro che facevo a quasi 5 mila fr e non sono laureata fatto normale apprendistato e prendevo bene in quanto mi spostavo spessissimo e ricevevo anche dal datore di lavoro costi X benzina e pranzo ... in ogni. Amo anche senza quelli cavolo vivevo come un pascià ? che dire poveri i giovani se va avanti così
Lella Losa 2 anni fa su fb
Ehhh si hai proprio ragione...con il.costo.della vita attuale e gli stipendi da fame ( quando.ovvio.hai.la fortuna di trovare un.lavoro.) ci porta a un degrado.sociale ...sembra pero' che a loro non gliene frega niente ...vivere dignitosamente e' un.ns diritto...
Sandra Rezzonico-Abderhalden 2 anni fa su fb
Esatto ho pensato la stessa cosa! E questo sarebbe un salario minimo?????
Alex Cava 2 anni fa su fb
... la gente ha votato contro al minimo di 4000. Purtroppo. Per adesso ci dovremmo accontentare di mettere in pratica questo di 3700: da considerare un primo passo!
Mi Pa 2 anni fa su fb
E i nostri sindacati firmano assieme al padronato dei minimi CCL (dove ci sono) da vergogna! Ho letto di minimi al 1° anno da 2'800/3'000/3'200 in certe professioni...ma fuori di testa proprio!
Alex Cava 2 anni fa su fb
Purtroppo i sindacati sono (o sono diventati) molto deboli e spesso cedono allo strapotere del mondo economico. Se non firmano, vengono sbattuti fuori. Altre volte si sono rivelati, invece, compiacenti. A questi livelli siamo...
Giorgio Vescovi 2 anni fa su fb
correggo...che permetta ai residenti di sopravvivere..
MIM 2 anni fa su tio
Residenti... residenti... ma voi credete davvero che questi pensano ai residenti?
SosPettOso 2 anni fa su tio
@MIM Questi no, ma allora chi? Certamente non mister KING Parasol - Regazzi e nemmeno il mannagger Fra polli Gian dumping maria....
MIM 2 anni fa su tio
@SosPettOso Nessuno Sospettoso, nessuno ci pensa. Le regole stupide della libera circolazione selvaggia permette davvero poco spazio per trovare soluzioni. I verdi e i sindacati urlano pensando ai frontalieri e non ai residenti. Non sono una novità in queste cose. L'unica nostra speranza (per chi ci crede) è che davvero l'UDC lanci l'iniziativa per abolire questo far-west di imprenditori e politici senza scrupoli.
SosPettOso 2 anni fa su tio
@MIM Le stupide regole della libera circolazione permettono poco spazio per iniziative troppo dirette o discriminatorie ma se vi fosse almeno una volontà ci son sempre più soluzioni che problemi. In fondo PPD e Liberali hanno solo un consigliere di stato a testa... Quando il Movimento Pronzini &#38; Sergi (MPS) ha proposto "Basta Dumping" il nostro governo ha preferito un controprogetto... di cui si è visto poco (o nulla). E quando si va a vedere cosa succede a Berna, anche i leghisti 'di nos gent' votano sempre a favore dell'economia (che approfitta del frontalierato) e a sfavore del residente. A me piacerebbe sapere che per avere forfait ed agevolazioni fiscali le aziende devono avere una percentuale di almeno 5o% di residenti con salario superiore alla media....e che le Imposte alla Fonte vengano ripartite tra tutti i comuni del cantone e non arraffate da chi ospita l'azienda che da lavoro al frontaliere.
Andrea Bianchi 2 anni fa su fb
Bravi Verdi ed anche bravo Pronzini con la sua interrogazione sul problema del frontalierato ed i posti segnalati non segnalati alle aziende agli Urc. Basta imprenditori parassiti e Cnl che scaricano i costi sociali sullo Stato e quindi sui contribuenti. I problemi del mondo del lavoro ticinese sono quasi solo provocati dall'immobilismo politico e dai politici in conflitto d'interesse oppure imprenditori, primi fra tutti dei partiti della maggioranza di destra, Plrt e Lega, segue a ruota il Consigliere di Stato Ppd che ci ha messo cinque mesi per accorgersi che i casi di assistenza sociale sono in continuo aumento. I margini di manovra cantonali per migliorare la situazione ci sono, ma non sono sfruttati per non pestare i piedi sbagliati e per fini elettorali, ragranellare voti per iniziative inutili.
Alex Cava 2 anni fa su fb
Bravo, a me sembra che Pronzini e l'MPS siano l'unica speranza per il povero Cantone...
Renzo Merelli 2 anni fa su fb
scusate non sono esperto di salari svizzeri ma 21 chf/ora non è poco? Una volta pagato l'affitto e l'assicurazione medica uno è costretto poi a fare la spesa in italia...
Alex Cava 2 anni fa su fb
Vero, è poco: più o meno 3700 lordi al mese... Si tratta del minimo "vitale" per non far capo ai contributi sociali...
Alex Cava 2 anni fa su fb
Il Tribunale Federale è stato chiaro: i salari più bassi rendono indispensabile chiedere gli aiuti statali, che poi sarebbe un modo un pó truffaldino per sovvenzionare le imprese...
Renzo Merelli 2 anni fa su fb
e i "famosi" salari svizzeri da 4-5mila franchi al mese? Puntare al ribasso così significa con il costringere entrambi i coniugi a lavorare e finire come l'esempio italico che avete qui a portata di mano...
Alex Cava 2 anni fa su fb
In certi ambiti i salari sono ancora validi, come dici tu. In altri c'è una corsa al ribasso (anche 1500 al mese!), offerti soprattutto agli stranieri ma non solo. L'obiettivo è "alzare" il minimo, per combattere lo sfruttamento e il dumping, sempre più diffusi.
Giba MO 2 anni fa su fb
Alex Cava se si lavora ad ore e le ore variano per via della quantità del lavoro non arrivi nemmeno a 1600 fr..
Luana De Leo 2 anni fa su fb
Esatto Giba MO poi altro che spesa in italia. C'e chi non riesce nemmeno a farla tutti i mesi?
Alex Cava 2 anni fa su fb
Certo ma ci sono abusi di tutti i tipi, tra cui truccare le ore, restituire forzatamente parte dello stipendio... una giungla. Dove invece lo stipendio è buono, grazie al CCL, il trucco è diminuire l'organico aumentando i carichi di lavoro... Le forme di sfruttamento sono infinite. Lo stipendio minimo è solo il primo passo!
Mi Pa 2 anni fa su fb
Il minimo dovrebbe essere 5'000 franchi al mese per un impiego al 100%, a prescindere dalla nazionalità del lavoratore. Avevano proposto il minimo nazionale a 4'000 franchi (ancora pochi) e la maggioranza non l'ha voluto. Bella roba continuare con miserie da 1'500-3'000 franchi al mese, che ovviamente solo i frontalieri possono accettare. Il salario minimo non sarebbe stata la panacea di tutti i mali ma comunque un buon punto di partenza.
Giba MO 2 anni fa su fb
Luana De Leo pienamente d'accodo! Io sono una di quelle e sono svizzerissima!
Giba MO 2 anni fa su fb
Alex Cava poca spesa e tanta resa..
Rosanna Freno 2 anni fa su fb
io credo che questo non e' il modo di affrontare il problema..ci dovrebbe essere le tariffe x ogni settore..e cque la vita in Svizzera e cara...e x vivere discretamente senza sussidi..4000.- non sono sufficenti x un fabbisogno familiare...se in ticino gli stupendi sono inferiori da oltre Gottardo ..si dovrebbe adottare i prezzi e la vita..in base al guadagno del Ticino..questo e il mio pensiero.
Mi Pa 2 anni fa su fb
Rosanna Freno: infatti il minimo salariale dovrebbe essere di 5'000 franchi per poter vivere senza dover ricorrere a nessun tipo di sussidio. 4'000 franchi son pochi, figuriamoci 2'000-3'000.....
Jade Grebenauger 2 anni fa su fb
È vero che il salario minimo sarebbe un inizio... però ci sono certe piccole-medie imprese che magari non possono permettersi di dare 600/700.- in più a ogni dipendente (già ad averne solo 4-5 vorrebbe dire 3000.- in più) e magari sarebbero costretti a licenziare qualcuno. Penso sia più difficile di come sembri, seppure 3000.- al mese in Svizzera siano pochi (non lavoro ancora, ma sto già facendo un paio di calcoli e sono già in panico?)
Mi Pa 2 anni fa su fb
Jade Grebenauger: se sei proprietario di una piccola-media impresa e non riesci a dare un salario decente ai tuoi dipendenti allora è meglio che chiudi baracca, perché a) o fai i soldi strozzando i dipendenti, poi giri con l'auto da 300'000 franchi, oppure b) non sai fare impresa e riesci a malapena a tirare dentro i soldi da coprire le spese, quindi non sei in grado. Uno che vuole aprire un'attività ma non può permettersi dipendenti a prezzi onesti, allora ci lavora lui e i suoi parenti (conduzione familiare). Troppo facile dire: "pago l'operaio 3'000 franchi al mese perché siamo un'azienda piccola e non possiamo permetterci certi stipendi". Dovrebbero introdurre un salario minimo, controllare che si rispetti e in caso contrario proibire di assumere personale. Vediamo poi se le cose non cambiano.
Domenico Ferraro 2 anni fa su fb
Anche perchè oggi come oggi....hanno tagliato di tutto ....quindi quei soldi che prendi di più devi pagarli a fine mese....c è sempre una ruota che non gira
Jade Grebenauger 2 anni fa su fb
Io conosco realtà di piccole aziende che rispettano il salario minimo del settore (che sarà 3500 non conosco la cifra esattissima) e i dipendenti (tra cui giovani sotto i 25 anni) ricevono un salario decente e sono contenti. Un aumento di 500.- obbligato non sarebbe possibile o sarebbe tirato. Io non parlo di cifre sotto ai 3000.-, parlo comunque di cifre decenti.
Mi Pa 2 anni fa su fb
Jade: 3'500 franchi secondo te sarebbe un salario decente??? Ma finitela di tirarvi la zappa sui piedi da soli! I salari minimi da settore (dove è presente un CCL) alcuni sono da fame, e ricordiamoci che sono stati firmati da padronato e sindacato....bisognava votare si ad un minimo nazionale di 4'000 franchi, nessuno sarebbe più sceso al di sotto di quel valore, e trovo vergognoso che nel 2017 con il costo esagerato della vita in CH vi sia ancora chi percepisce meno di quella cifra per un impiego al 100%, e poi gente come voi (il gregge) ad applaudire e sostenere che sia un salario decente...ma per favore! Chiaro che se hai 20 anni e vivi in casa di mammina e papino che pagano loro i costi della casa, la spesa, e ti "puliscono anche il c**o", beh allora vai a lavorare anche per soli 2'000 franchi che va bene lo stesso, ma vuoi stare tutta la vita sulle spalle dei tuoi? Io non penso.
Alex Cava 2 anni fa su fb
I 21 franchi derivano da decisione del Tribunale Federale, non si può trattare al ribasso! Quelle forze politiche che lo faranno, vogliono evidentemente prendere tempo... Prendiamo appunti, per le prossime votazioni!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
MINUSIO
2 ore
L'auto urta un muretto e finisce sul tetto
Nel veicolo, che circolava in direzione di Locarno, c'erano due persone, soccorse dal personale del Salva
CUGNASCO-GERRA
4 ore
In questi wc c'erano strani traffici: fermato un giovane
La polizia è intervenuta nella serata di martedì. Il ragazzo sarebbe stato trovato in possesso di stupefacenti. Coinvolti anche minorenni?
CANTONE
7 ore
I radar sbirciano ovunque... tranne che in Vallemaggia
Controlli della velocità previsti in quasi tutti i distretti la prossima settimana. Rilevamenti semi-stazionari a Golino e Agra
BELLINZONA
7 ore
Amianto killer, tutti uniti per la trasparenza
FFS, sindacati, commissione del personale e Suva in un gruppo di lavoro. «Apprensione e confusione nascono da termini troppo tecnici e la difficile traduzione dal tedesco»
CANTONE
8 ore
Bancomat manomessi, carte clonate e usate in Indonesia
Tre giorni fa è finito in manette un 38enne sul quale pendeva un mandato d'arresto internazionale. La banda colpiva in Ticino e in altri cantoni
CANTONE
9 ore
È record di castagne, non succedeva da 13 anni
Era il 2006 l’ultimo anno in cui si sono superate le 50 tonnellate. L'incubo del cinipide è stato ufficialmente superato
CANTONE / SVIZZERA
11 ore
Neve: meno del previsto in Ticino, ma oltre Gottardo...
Paesaggi invernali nel Grigioni e nel Vallese
COLDRERIO
14 ore
Ferite troppo gravi, lo scooterista non ce l'ha fatta
Il 43enne, vittima dell'incidente avvenuto lo scorso 10 novembre in via San Gottardo, è deceduto in ospedale
LUGANO
14 ore
In manette un membro della "gang" di Youtube
Si esibiva con una pistola in un discusso video trap. È stato arrestato in un'inchiesta su armi e droga. Denunciato anche un secondo ragazzo
LUGANO
16 ore
Il PLRT fa i conti in tasca a Lorenzo Quadri: «Guadagna 200.000 franchi all’anno»
Il duro attacco del PLRT contro il direttore del Mattino: «Ha un interesse personale nel continuare con la sua verità perchè vive di politica e quindi difende la sua pagnotta»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile