Keystone
CANTONE / SVIZZERA
16.06.17 - 11:420
Aggiornamento : 17:24

L'arma non si porta più a casa, «l'Europa detta regole e noi ubbidiamo»

Il Consiglio federale ha deciso che la direttiva dell'Ue sulle armi verrà applicata tenendo però conto della tradizione. Marco Chiesa: «Assoggettamento a Bruxelles»

BERNA - In Svizzera la direttiva dell'Unione europea (Ue) sulle armi verrà applicata in modo pragmatico, sfruttando il margine di manovra disponibile per salvaguardare la tradizione elvetica in materia di tiro. Chi vorrà tenere l'arma dopo il servizio militare dovrà tuttavia fare parte di una società di tiro.

Lo ha deciso oggi il Consiglio federale, confermando che la Confederazione adempierà i suoi obblighi di Stato Schengen trasponendo la direttiva europea nel proprio diritto.

In occasione delle discussioni a livello europeo in merito alla modifica della direttiva, la Svizzera si era già adoperata con successo per la salvaguardia delle tradizioni in materia di tiro, ottenendo deroghe speciali che tengono esplicitamente conto delle peculiarità elvetiche, si legge in un comunicato governativo.

Solo se membri di una società di tiro - Una volta prosciolti dall'obbligo di prestare servizio militare, i militari potranno ancora tenere l'arma dell'esercito con il relativo caricatore da venti cartucce e continuare a utilizzarla per il tiro sportivo. Tuttavia, sarà necessario dimostrare di essere membri di una società di tiro e di esercitarlo con regolarità. La nuova disposizione non si applica però a coloro cui in passato è stata ceduta in proprietà un'arma dell'esercito. Esclusi dalla norma anche i cacciatori.

La Svizzera, prosegue la nota, dispone ora di un periodo di due anni per trasporre nel suo diritto le nuove regole della direttiva europea. L'esecutivo si avvarrà di questo periodo per elaborare un progetto legislativo che tenga conto della tradizione.

Polemiche - La direttiva Ue costituisce uno sviluppo dell'Accordo di Schengen. Il mancato recepimento potrebbe comportare la cessazione dello stesso Accordo.

Lo scopo della direttiva europea è avere controlli più severi sulle armi, anche a salve o non adeguatamente disattivate, come quelle usate al Bataclan di Parigi, imponendo fra l'altro agli Stati membri la creazione di un sistema di monitoraggio per il rilascio o il rinnovo delle licenze. Sono previsti anche controlli più stringenti su alcune armi semi-automatiche, mentre si è rinunciato alle parti più restrittive per cacciatori e sportivi.

La revisione era stata proposta dalla Commissione europea il 18 novembre 2015, pochi giorni dopo la seconda strage di Parigi. In dicembre era stato raggiunto un compromesso tra Parlamento e Consiglio, apparso al ribasso, soprattutto perché era stata stralciata la proposta di vietare in maniera totale armi semiautomatiche come kalashnikov e fucili d'assalto, e quella di vietare i caricatori con capacità superiore a 10 colpi.

Negli scorsi mesi le nuove normative europee avevano suscitato diverse polemiche in Svizzera, tanto che in marzo il Consiglio nazionale aveva approvato una mozione di Werner Salzmann (UDC/BE) che incaricava il Consiglio federale di prendere contatto con gli Stati contrari alle restrizioni. Già in quella occasione la consigliera federale Simonetta Sommaruga aveva sottolineato che «la Svizzera si è sempre adoperata affinché la tradizione elvetica del tiro sportivo possa essere mantenuta».

«L'Europa decide al posto nostro» -  Marco Chiesa, Consigliere nazionale UDC, ha espresso contrarietà sul suo profilo Facebook. E a tio.ch/20 minuti ha precisato: «Credo sia solo il 10% di chi ne ha diritto a tenere l'arma in casa. Non è una questione di numeri, ma di principio. Che poi ciò sia imposto da Bruxelles fa quantomeno storcere il naso. A me le condizioni le detta il mio Paese, non Bruxelles».

.

Commenti
 
shooter01 2 anni fa su tio
Chiaramente si cerca di nascondere il fatto che queste normative diktat, volute da chi strumentalizza il terrorismo per is propri fini, ha lo scopo di disarmare i cittadini,. Il infatti si chiede ai tiratori di dimostrare in continuazione la necessità. Non è vero che i cacciatori sono esclusi. Difatti se si introduce la clausola della necessità tutti dovranno dimostrare il motivo per cui detengono l'arma, e il possesso di un'arma non sarà più un diritto garantito al cittadino onesto, ma un'eventuale concessione di uno stato totalitario. Questa è l'ennesima calata di braghe di un governo indegno che per gli interessi economici di un branco di bottegai , sta cedendo NON SOLO la sovranità ma del paese ma anche la libertà dei cittadini. A questo punto l'uscita dai bilaterali diventa l'unica salvezza per salvare la nostra libertà ed indipendenza
navy 2 anni fa su tio
Quando vi furono i primi passi politici relativi all'eventuale entrata della Svizzera nell'Europa, i nostri politici avrebbero dovuto dire e spiegare il quadro <strong>sottoponendo la seguente domanda al popolo svizzero:</strong> <em>"Qualsiasi cosa decidiate attraverso la nostra validissima democrazia diretta, a 90 gradi vi dovrete mettere sempre e comunque anche restando fuori dall'Europa, siete d'accordo?"</em> Avessero fatto in questo modo, non vi sarebbe stata l'illusione di poter restare fuori e poter (come ovvio che sia) comandare e decidere a casa propria. Che cosa è capitato e continua a capitare? Beh, penso che di esempi negativi ve ne siano a decine, se non a centinaia...... Questo con o senza 9 febbraio. Burkhalter ha fatto bene a dimettersi. Ha capito in modo chiaro e lampante che non contiamo niente. Dovevamo entrarci anche noi e, come parecchi paesi, una volta che sei dentro fai quello che vuoi e chi se ne frega. <strong>Se sei al tavolo da gioco e sei l'unico giocatore non disposto a barare, alla fine, sarai l'unico perdente.</strong>Adeguarsi al marcio Europeo? Certo è brutto ma.......alternative?
Ma De 2 anni fa su fb
La smettano di prenderci per i fondelli! A quando il referendum !
Francesco Martin 2 anni fa su fb
eh? ma la svizzera fa parte dell'europa cosiddetta unita. o è indipendente ed autonoma?
Kruno Pušek 2 anni fa su fb
Giusto, solo i ritardati mentali portano le armi a casa
Mady Zanetti 2 anni fa su fb
Io non parteggio x l'EU assolutamente, Ma sulla decisione armi a casa la mia opinione è NO. Di questi tempi la gente sembra un poco fuori testa, ne capita una ogni giorno, meglio prevenire che curare o no ?!?!
Willy Zucchetti 2 anni fa su fb
Cara Mady firse se non hai fatto 359 giorni in grigioverde hai paura di tenere il fucile a casamse seicsano di mente e padroneggi l arma sei contento di poterla se dal caso utilizzare.come dice giustamente un politico italiano se entri in casa mia per delinquere e mettere in pericolo l integrita dei miei famigliari e esci dalla porta in orizzontale il problemace solamente tuo.il mio fucile non meblo togliera nessuno.nom calo le braghe ai filoeuropei falliti
Raffaella Norsa 2 anni fa su fb
Qui non siamo in Italia non c'è nessuna necessità di tenersi un fucile in casa
Gianfranco Bagnovini 2 anni fa su fb
È giù le braghe come al solito!!!! Andiamo proprio bene!
Nicklugano 2 anni fa su tio
Potrò continuare ad avere un coltellino svizzero nello zaino ?
Nicklugano 2 anni fa su tio
@Nicklugano Ovviamente per tagliare il salamino dal Continati alla Bolla
zighi14 2 anni fa su tio
La Svizzera, ai miei occhi, inizia ad essere uno stato Fariseo
Enea Laki Pellegri 2 anni fa su fb
Vergogna l'Europa deve morire.
Catenazzi Marco 2 anni fa su fb
Gli svizzeri armati.....mi fanno sorridere!
Bogicevic Slavisa 2 anni fa su fb
Politici ho solo da dirvi se voi ascoltate bruxel per loro Svizzera non deve ne anche esistere secondo loro, ma che diavolo se non vi pososno usare e comportarsi come forza coloniale per loro non dovete ne anche esistere al mondo.Ascoltare CHI ? , Ascoltaree chi di non portare larma !!! Perche ??? nostre armi sono nele nostre mani e loro non lli frega un cazzo di niente. Dopo che loro hano condiviso abastanza armi e esplosivo ai teroristi adesso ,noni non posiamo portare piu arma a casa .!!!Voi politici siete lecaculi e nient altro!!! Quale Europa Voi ancora vedete la Europa ??? ma va Una banda che non finisce piu anche loro stesi colonia Americana e poi che dico lora a noi che inpongono qualcosa , europa deve imparare da noi molte cose . Perche per la burocrazia e tutto pericolo .CHe giente abia l'arma per loro e pericolo che nion si ripoeta un domani revoluzione francese per chi sa quale volta nela storia terestre. Mafia al potere e ti vole avere come agnelo per macello , e basta.
Daneo Azzoni 2 anni fa su fb
Ma ci vogliamo rendere conto che quattro mafiosi di due o tre paesi dominanti in Europa, vogliono imporre a tutti gli altri paesi come devono vivere??? Vogliono Uniformare la vita di tutti i popoli Europei a stereotipi che non gli appartengono... Questi crucchi tedeschi non sono capaci a produrre materie prime di ottima qualità come i Paesi tipo la Francia, la Svizzera, l' Italia e gli altri paesi sul Mediterraneo, che pretendono di legalizzare produzioni di dette primizie con prodotti modificati, come il latte in polvere o il vino con le bustine di polverine.. ... Prima è toccato a noi e piano piano regoleranno la vita e le abitudini di ogni Paese ad un loro modello ideale... Pensateci, cosa può interessare a loro del fatto che vi portate a casa le armi???? Forse perché con la possibilità di poter trovare un buon tiratore in ogni casa che in futuro vorranno espropriare, verrebbe a contrastare con i loro progetti di dominazione dei popoli Europei.....
Ronny Wolf Pellegrini 2 anni fa su fb
Maniga da bigol..
Vercesi Cesare 2 anni fa su fb
RIDICOLI
Michel Daminelli 2 anni fa su fb
E giù le braghe come al solito.... Ah! Allora spero che "aderiamo" anche all'abolizione del roaming
Pierfrancesco Ferrari 2 anni fa su fb
Che pagüraaaaaaaaaaa. Venite voi da Berna o i deficienti di Brouxelles a prederli. E il Coniglio Federale cosa ha preso in cambio? Sicuramente niente, perché a Berna solo solo dei lecchini dell'Europa anti POPOLO. Perché il POPOLO SVIZZERO deve diventare debole su tutti i fronti. Viva il ridotto nazionale.
Tiziano Regazzoni 2 anni fa su fb
Maghi......una tradizione che grazie ai soliti ben noti calabraghe va a farsi fottere.....! Bravi. Leggete la storia, e dai tempi dell'uomo delle caverne che lhomus Elveticus si coricava con la clava vicino al suo giaciglio....e da quei tempi la tradizione si è tramandata da padre al figlio....! Ora piuttosto, permettiamo che siano gli altri ad arrivare armati o ad armarsi. Noi grazie a voi, restiamo sempre più indifesi. Ma siamo un popolo orgoglioso. La clava l'abbiamo sempre sotto al letto, e questa non ce la togliete. W la SVizzera e chi è fiero delle sue tradizioni e delle sue clave.
Davide Grigioni 2 anni fa su fb
Mi hai fatto veramente ribaltare dal ridere complimenti ???????????
Tiziano Regazzoni 2 anni fa su fb
mi fa piacere.......ridere fa bene alla salute, dunque stasera siamo in due e forse qualcuno in più che stanno Benissimo....ciaooooo
Daniela Frisco 2 anni fa su fb
Giù le braghe!!??
Patric Pagliuca 2 anni fa su fb
Pecore
Marcelo Düblin 2 anni fa su fb
Referendum???
Alberto Guglielmetti 2 anni fa su fb
Ma basta con queste calate di braghe, UE che vada a farsi f....re. Che razza di politici ci governano?
Alessandro Togni 2 anni fa su fb
Interessante animosità per poco o niente grazie al titolo allarmistico. E magari fosse, che tanti s'interroghino sul concetto di sovranità (in pericolo) del cittadino svizzero, più che sulla questione dell'arma o meno. In realtà i militi continuano a tenere le loro armi personali in casa, e chiunque potrà tenersi le armi anche dopo il servizio iscrivendosi a una società di tiro.
Michi Berna 2 anni fa su fb
2 parole... facciamo caga...
Verena Caravatti 2 anni fa su fb
Ma non hanno ancora capito che non facciamo parte dell EU, e che non devono più rompere???????
Kava Willy 2 anni fa su fb
Renato Perucchini 2 anni fa su fb
È una VERGOGNA dovremmo buttare giu i 7 che si lasciano comandare a bachetta. Partiti di sinistra per primis. Basta calare le braghe!!!!
Laura Bernasconi 2 anni fa su fb
Un giorno vi sveglierete con una Svizzera srnza Svizzeri da governare perché saranno scsppati tutti ???
Andrea Soldati 2 anni fa su fb
TanGi Komorebi Corra Do Pietro Filippini da oggi, lo teniamo nel trolley?????
Andrea Soldati 2 anni fa su fb
?Piuuuu ?piuuuuu ?piuuuu ?piuuuuu
TanGi Komorebi 2 anni fa su fb
Filippo Russo 2 anni fa su fb
E tutti quelli che ci sono in casa come il mio 57 PP che facciamo aspetto che Bruxelles ci dice di restituire? Ma che vadano a cagare va
Patrick Sarbach 2 anni fa su fb
E comunque sia finché noi svizzerotti ci limitiamo a scrivere il nostro dissenso su fb non otterremo nulla per le libertà che ci vengono tolte sistematicamente, adagio adagio! È ora che chi ci vede chiaro cominci a riportare la gente in piazza a manifestare il dissenso a questi politici .
Diego Oldrini 2 anni fa su fb
Non fatevi fregare! State lontani dalla UE, avete solo da perdere
Lele Bizza 2 anni fa su fb
Che schivìii
Patrick Sarbach 2 anni fa su fb
Dai vari commenti che leggo nessuno vede che questa ingerenza sulla gestione della prontezza d'intervento dell'esercito di milizia elvetico da parte dell'Europa è grave... e denota la volontà di togliere le armi al popolo svizzero. Visto da una prospettiva più distante, vogliono preparare la strada a far entrare la Svizzera nell'esercito unico europeo voluto dal nuovo ordine mondiale!
Ale Bergeron 2 anni fa su fb
E se si usassero contro i buffoni pro eu a Palazzo Federale ??????
Graziano Santeramo 2 anni fa su fb
Con i cala braghe a Berna c'è poco da fare, purtroppo.
MaxLeventina 2 anni fa su tio
Tra coloro che conosco e con cui ho discusso l'argomento sostengono che sia giusto che anche gli svizzeri debbano iscriversi a un club di tiro o avere una licenza di caccia per potere detenere una arma e soprattutto provare che usano l'arma regolarmente per l'uso dichiarato. Ciò perchè anche i criminali che la UE ospita, permette loro di circolare in lungo e in largo per il continente proprio perchè rispettano queste semplici regole: 1) sono regolarmente negli elenchi delle Polizie di tutta Europa, 2) sono iscritti ai vari club di tiro dell'ISIS piuttosto che a quelli di Allah 3) usano regolarmente le armi organizzando e compiendo stragi. Distinti saluti.
Rüben Rota 2 anni fa su fb
Ma scherziamo ? Abbattiamo un altro simbolo del nostro Paese. Ci rendeva forti davanti a un ipotetico invasore.
Davide Grigioni 2 anni fa su fb
Che tristezza. Quale sarebbe il simbolo del tuo paese? Il fucile? Io mi vergogno di fare parte di uno stato in cui esiste gente come te
Davide Grigioni 2 anni fa su fb
Cosa rappresenta per te il fucile? Il ricordo del periodo da bravo soldatino al servizio della patria? Una sicurezza contro i terribili criminali che girano nel nostro paese? Un mezzo per pattugliare il nostro amato confine alla ricerca di clandestini? Un ricordo del nonno che ha combattuto la seconda guerra mondiale? Il fucile è un simbolo del TUO paese, non del mio, non della gente civile. Mentalità come le tue sono il cancro della società
Simon Frey 2 anni fa su fb
Sandro Zala 2 anni fa su fb
www.giu-le-mani.ch
Andrea Ceniccola 2 anni fa su fb
E mettiamola sta firma quando ci capita una raccolta firme che serve a non farsi mettere i piedi in testa e le mani in tasca..... lamentarsi e basta serve a niente
Christian Brignoni 2 anni fa su fb
raccolta firme comincia
Andrea Ceniccola 2 anni fa su fb
Al di là del giusto o sbagliato se tenere l'arma a casa, l'Europa comanda e la svizzera con la s minuscola zitta e ubbidisce.....il popolo conta sempre meno....
Mi Pa 2 anni fa su fb
Secondo me la Svizzera doveva arrivarci da sola a togliere l'arma a casa. Per il fatto che l'UE non dovrebbe dettare le regole alla Svizzera, mi trovi d'accordo.
Mert Özyalçin 2 anni fa su fb
Giù le mani dalle nostre armi.
Davide Grigioni 2 anni fa su fb
Sei proprio un poverino, che tristezza!
Mr Network 2 anni fa su fb
Cazzate, la Svizzera è da tempo che pensa a questa regola e ha colto la palla al balzo con l'idea Europea e poi, diciamocelo, portare l'arma a casa non serve a nulla ed è, anzi, pericoloso !! Non siamo più ai tempi della seconda guerra mondiale che serviva l'arma in casa per essere arruolabili all'istante dai.
Mert Özyalçin 2 anni fa su fb
Pericoloso? ... Questa battuta non ha fatto ridere
Laura Bernasconi 2 anni fa su fb
Mr Network 2 anni fa su fb
Si difatti uno con il fucile a casa che da fuori di testa, non è pericoloso no...
Mi Pa 2 anni fa su fb
.....e aggiungerei che non sarebbe la prima volta (Mr Network)
Dante Alberto Benzi 2 anni fa su fb
Le direttive CEE obbligano solo gli Stati membri. Se la Svizzera ritiene di rimanere entro lo spazio Schengen deve armonizzare la propria normativa; in caso contrario non potrà esserci nemmeno la libera circolazione dei cittadini elvetici in Europa. Dalla lettura dell'articolo mi pare di arguire che sia sufficiente essere iscritti ad una società di tiro sportivo per essere autorizzati alla detenzione casalinga di armi da guerra, escludendo le armi da caccia. A me sembra una norma di prudenza vietare la detenzione di fucili d'assalto, dato che possono anche essere rubati ed utilizzati per attentati. Sinceramente non capisco la polemica
Mert Özyalçin 2 anni fa su fb
Vietare armi in casa in Svizzera è una norma di prudenza? Hahahahahahahhahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahaha.
Alessandro Costa 2 anni fa su fb
Mert Özyalçin ma cos'hai da ridere?
Dante Alberto Benzi 2 anni fa su fb
Non avrà letto l'articolo.... o magari ha bisogno di una traduzione in turco?
Oliver Linde 2 anni fa su fb
Dante Alberto Benzi non è affatto cosi semplice. L'Europa (ottusa) ancora non ha capito che il problema delle armi non viene dai propri cittadini onesti. Da chi ha rinunciato alla propria privacy, ha fatto corsi intensivi ed ha un porto d'armi regolare. Il problema viene dai cittadini malavitosi, che sul mercato nero possono comprare dei Kalashnikov a raffica per 150$ ed essere in completo anonimato. Figuriamoci se la minaccia arriva da un tiratore privato ed onesto, che per la propria passione si è dovuto annunciare apertamente in polizia, magari quale detentore di un Kalashnikov semiautomatico (che non spara a raffica), sicuramente pagato almeno un migliaio di euro. Malavitoso 150$ fucile a raffica=nessuna normativa o controlli incrociati supplementari. Onesto cittadino, 1000$ fucile semiautomatico dichiarato=EU cambia le leggi e vieta l'impossibile. Se siete onesti, questi sono pagliativi..... molto piu facile vietare agli onesti, che non ritirare e combatte i malavitosi. Poi sinceramente quanti svizzeri lavorano in Europa, contro quanti europei lavorano in Svizzera? Non credo proprio che l'uscita da Schengen sia poi cosí un idea malvagia.
Dante Alberto Benzi 2 anni fa su fb
Oliver..... davvero pensi che la Svizzera sia autosufficiente e che possa fare a meno di accordarsi con la UE? Immagina se venissero istituiti dazi doganali pesanti .... non credo che l'economia Svizzera sopravviverebbe. La Svizzera è inserita esattamente al centro del continente mi sembra sinceramente impossibile recidere i legami. Esattamente come per l'euro, chi ha deciso di aderire oggi andrebbe incontro ad un disastro in caso di uscita. Poi sono completamente d'accordo con te , io ho un regolare porto d'armi e sono possessore di due pistole ed un fucile, custodite tutte queste armi in armadio blindato e smontate, come prevede la legge italiana, sono poi sottoposto a visite mediche di idoneità, compresa quella mentale? mentre qualsiasi delinquenti con un centinaio di euro può facilmente reperire un'arma. Ma secondo me uno Stato deve cercare di tenere sotto controllo le armi, data la situazione attuale e l'imprevedibilità dei mussulmani presenti che possono radicalizzarsi in qualsiasi momento. Insomma meglio qualche fastidio in più che rischiare attentati.
Oliver Linde 2 anni fa su fb
Dante Alberto Benzi io sono convinto che sia importante controllare chi entra nei nostri paesi e controllare in modo efficente i centri di radicalizzazione, anziche permettere di tutto in nome di una libertà personale. L'imam di Milano (poi arrestato) diceva chiaramente che il nostro buonismo incontrollato sarà la nostra rovina. Per quanto riguarda la Svizzera (io sono italo svizzero), essa non puo permettersi di isolarsi piu del dovuto, ma con degli accordi bilaterali come quelli attuali è impossibile continuare. È necessario cambiarli e se l'EU non vorrà concederci il necessario per permettere una sana economia nazionale, sarà comunque preferibile reciderli del tutto. Noi siamo europei geograficamente, ma come la geopolitica ci insegna, ora lo scacchiere internazionale è il mondo e non piu la "piccola" Europa. I bilaterali si possono prendere pure con altre nazioni nel mondo, come lo si è sempre fatto nel pre Schengen e quindi evitare il pericolo di isolamento.
demon631 2 anni fa su tio
A quando il prossimo Guglielmo Tell ???
roma 2 anni fa su tio
...sono un fiero membro di una società di tiro da 5 minuti.
rav4fun 2 anni fa su tio
non ho capito una cosa: dobbiamo sottostare alle regole di Bruxelles... ma per il roaming, siamo considerati come un paese fuori dall'europa.....boh capissi pu nagot
Pietro Luminati 2 anni fa su fb
Come al solito abbiamo vinto il gran premio di "cala braghe" ??
Zico 2 anni fa su tio
non portare le armi a casa mi sembra anche giusto. quello che però fa incazzare è che i nostri 7 CF hanno dovuto aspettare di ricevere ordini da Bruxelles. ma non hanno un minimo di vergogna????un minimo di dignità? se Bruxelles decideva nel 2137 aspettavano tale data per decidere? e il roaming? a beh, per quello c'è tempo andrebbe a favore del popolo svizzero. quindi non si recepiamo nessuna convenzione europea.
matteo2006 2 anni fa su tio
@Zico Esatto la decisione la potevano prendere senza che nessuno che gli dicesse di farlo e questo purtroppo dimostra che il CF non ha la forza di prendere delle decisioni.
Silvana Giamboni 2 anni fa su fb
Allora vietiamo i coltelli i fiammiferi le auto i camion bus ecc, con questi mezzi piu' che le armi usano i terroristi. Mah !!!
Anna Antonietti 2 anni fa su fb
Noi non siamo nell'UE QUINDI NON DOBBIAMO SOTTOSTARE ALLE LORO REGOLE, ma scherziamo????
Domenico Falcone 2 anni fa su fb
Ma ke vadano ad efecare a Brux...
limortaccituoi 2 anni fa su tio
Ma che poi, va bene la privazione di libertà e la questione di principio, ma cosa ve ne fate di tutte queste armi nell'armadio???
Liberopensiero 2 anni fa su tio
Questa è l'ultima volta che lascio un commento riguardo il rapporto tra Svizzera ed Europa e la contraddizione di un paese dove i politici vanno da una parte ed il popolo dall'altra. Tradizioni, usi e costumi il paese li ha venduti da un pezzo e della bella Svizzera rimangono forse solo le montagne.....ma perché non entriamo anche noi in Europa? Che senso ha rimanerne fuori se poi i nostri bravi politici si comportano come se ne fossimo i padri costituenti? Ho deciso! Da oggi preferisco considerarmi un cittadino del mondo....
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Tutti i commenti indignati in stile "l'Europa detta le regole e noi ubbidiamo" fanno davvero sorridere. La domanda è: perché cavolo, se non di fa parte di una specifica categoria (tiratori, cacciatori, collezionisti... seguendo quindi le rispettive direttive) si dovrebbe voler tenere un fucile - d'assalto, poi - in casa? A che pro? Per "tradizione"? La verità è che potrebbe trattarsi della regola più sensata e intelligente dell'Universo ma per alcuni (chissà chi? ? ) il buonsenso e l'intelligenza vengono dopo, molto dopo, i ragionamenti da "campanile".
Niko Storni 2 anni fa su fb
Qui si vuole regolamentare tutto! Che senso ha? Non ci sono problemi con la nostra legge sulle armi! Abbiamo il tasso di crimini violenti più basso al mondo, non basta?? E poi chi è l'UE per dirmi che non posso tenere un fucile in casa mia (per bellezza/ricordo/sport/quel cavolo che mi pare) piuttosto che quadri/coltelli/qualsiasi-cosa-collezionabile?
Anna Bellini 2 anni fa su fb
CVD
Di Borry 2 anni fa su fb
Anna Bellini piu che altro non piace il fatto che sia l'UE a forzare questa decisione. l'UE ha gia infierito non poco su molte leggi svizzere (il segreto bancario per esempio), e dall'altra parte non sembra che l'UE sia incline ad accettare alcune pretese svizzere. almeno io la vedo cosi
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Quindi che sia una cosa perfettamente sensata non ha nessuna importanza: l'importante è che "non venga dall'UE". Ovvero ciò che sto dicendo io... ?
Di Borry 2 anni fa su fb
Anna Bellini si perché se é sensata o no dovremo deciderlo noi. L'UE non sa come funziona qui e come vanno le cose. E come se io vengo da te e ti do delle direttive su come arredare la casa, io non so niente di te e tu hai diritto a fare le tue scelte. La cosa funziona allo stesso modo tra stati.Cmq personalmente per me é poco sensata.
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Meno armi in giro: già solo questo è più che sensato. Fatto sta che alla domanda che ho posto all'inizio non risponde nessuno. Per quale ragione, possibilmente valida, uno dovrebbe voler tenere in casa un'arma, se non ne ha alcuna reale necessità (e nota bene che, fondamentalmente, nemmeno il tiro, la caccia e tantomeno il collezionismo sono delle vere e proprie "reali necessità")?
Dani Luconi 2 anni fa su fb
È inutile, la Bellini se non fa l'avvocato delle cause perse anche in questo argomento non è contenta
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Dani Luconi Cerrrrto. Peccato che la "causa persa" sia la vostra, visto che a quanto pare ormai è già stato tutto deciso. E non da me, ma dal CF, il quale si trova lì perché ci è stato messo dal popolo Svizzero e non certo dall'UE. Quindi, scusa se rido!!!!!!! ???
Dani Luconi 2 anni fa su fb
Io rido perché come al solito annebbiata dalla tua mente ideologizzata non cogli il punto del problema, che non è se sia sensato o no ma che debba essere l'Ue a dettar le regole e che i nostri politici eletti da noi si sottomettano abitualmente a tutto ciò. A me viene da ridere ogni volta che leggo un tuo commento ma mica lo dico
Di Borry 2 anni fa su fb
Anna Bellini perché dal momento che hanno avuto un addestramento sull'uso del fucile, e dal momento che in svizzera ci sono stati pocchissime morti (l'ultima nel 2001) per causa del fucile d'assalto malgrado che quasi tutti ne hanno uno (per comparazione in italia ci sono meno armi e piu morti), rimane una giusta scelta di ognuno se tenere il fucile o no. Come ho gia scritto non tocca a me decidere l'arredamento di casa tua, come a te non tocca decidere sull'arredamento della casa degli altri. Pero ormai é palese che tua hai le tue ideologie e ti piacerebbe che ognuno si attenga a cio che tu ritieni giusto.
Laura Bernasconi 2 anni fa su fb
Anna Bellini, criminalitá più bassa nonostante quasi in ogni casa ci sia un arma, che poi mi fa ridere la causa Bataclan come se le armi usate le avessero prese in una casa privata. E comunque visto i tempi che corrono ben venga l' arma in casa sa sa mai a chi si debba sparare .
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Dani Luconi "il punto del problema, che non è se sia sensato o no ma che debba essere l'Ue a dettar le regole" ... Grazie di aver dato l'ennesima conferma al concetto da me espresso all'inizio. ? Quanto a quel "mente ideologizzata", non solo rido ma mi sganascio chiedendoti: "Cioè???" :D
Dani Luconi 2 anni fa su fb
Lascia perdere che con te è una battaglia persa in partenza. Tieniti le tue idee che io mi tengo le mie
Di Borry 2 anni fa su fb
"fondamentalmente, nemmeno il tiro, la caccia e tantomeno il collezionismo sono delle vere e proprie "reali necessità")?" cit. ti diverti con poco allora ;)
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Dani Luconi Non è nella battaglia con me che perdi in partenza: e in quella col buonsenso.
Di Borry 2 anni fa su fb
cmq il fatto che per te sia meglio restituire un fucile, piuttosto che mantenere la sovranita del tuo stato, rattrista un po (e fa riflettere)
Dani Luconi 2 anni fa su fb
Hai ragggione Anna
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Di Borry Spiegami come il fatto che "in svizzera ci sono stati pocchissime morti per causa del fucile d'assalto" dovrebbe rendere in qualsiasi modo insensato togliere di mezzo un'arma che, se non fai parte delle suddette categorie, non potresti nemmeno utilizzare. È semplicemente un rischio in meno. È così difficile da capire?
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Laura Bernasconi La criminalità più bassa non è certo dovuta al fatto che ci siano armi in tutte le case e, viceversa, non è che la criminalità aumenterebbe se le togliessimo. Al contrario di ragionamenti tipo "ben venga l' arma in casa sa sa mai a chi si debba sparare", che secondo me sono una ragione in più per levarle (ma qui, giustamente, siamo nel campo delle opinioni).
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Di Borry Che vuol dire "ti diverti con poco allora"? Secondo te quelle sono cose necessarie?
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Di Borry "cmq il fatto che per te sia meglio restituire un fucile, piuttosto che mantenere la sovranita del tuo stato" Mai detto questo, ma grazie dell'ennesima conferma.
Dani Luconi 2 anni fa su fb
Non immagini giorno dopo giorno e commento dopo commento quante conferme tu dia a noi ??
Helvetic Maister Terry 2 anni fa su fb
Anna Bellini per lei la caccia o il collezionismo non è una reale necessità, come per molti potrebbe essere qualcos'altro, siamo diversi con passioni diverse, c'è a chi da fastidio un rally e chi invece lo fa come sport ad esempio, resta di fatto che è bello essere liberi, il tiro per molti é una passione e una disciplina, e avere magari i fucili del proprio nonno o padre in casa è una cosa a cui si tiene, anche se voglio andare a sparare una volta all'anno in un poligono non vedo cosa ci sia di male, e dover essere obbligati a iscriversi ad una società di tiro per questo non é corretto, diventa una nuova spesa inutile
Niko Storni 2 anni fa su fb
Ma che diamine te ne frega se noi ci divertiamo a fare tiro sportivo o collezionare armi? Fatti gli affari tuoi, io non vengo a dirti di fare o non fare yoga o di collezionare francobolli.
Oliver Linde 2 anni fa su fb
Si vede che tu di armi ne capisci proprio poco e sei pure convita che sia giusto eliminarle a tutti gli altri che invece ne sanno piu di te. Di limitare la liberta di ogni cittadino onesto ed incensurato di possedere un arma in casa. Chi sei tu per dire che è sbagliato? Tu non vuoi tenere un arma in casa, non tenerla. Un collezionista che la voue tenere in casa, anche solo per ammirarne la meccanica e magari per ricordare ed onorare i nostri nonni che con queste armi ci hanno dato la possibilità di essere liberi e sovrani? Per quanto riguarda le società di tiro e i loro soci, in Svizzera sono pochissime quelle che permettono di utilizzare armi private.
Alessandro Togni 2 anni fa su fb
Anna Bellini il buon senso dell'aggressore gli suggerisce sempre d'aggredire chi meno può difendersi. Il mio mi permette di vedere che la scelta della non-violenza è il privilegio esclusivo di chi sà, e ha i mezzi per, battersi.
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Eheh, ma cos'è questa: la sagra dell'analfabetismo funzionale? Ho forse detto da qualche parte sono contro il tiro, la caccia o il collezionismo? No. Ma, soprattutto, queste nuove regole vanno forse contro tiratori, cacciatori o collezionisti? NO! Quindi, pf, collegate le sinapsi prima di lanciarvi in battaglie contro i mulini a vento! Quanto allo "sparare una volta all'anno" lo sanno anche i paracarri che un'arma la si può anche trovare nei poligoni, per quella volta, o che ce la si può sempre far prestare da chi ne ha una. Il fatto è che il tema, riguardo a questi provvedimenti, è la sicurezza. Di tutti. Sicurezza che, a quanto pare, a qualcuno interessa meno del proprio pseudo-patriottismo o del proprio hobby.
Di Borry 2 anni fa su fb
" sagra dell'analfabetismo" "collegate le sinapsi".. si dice che l'arroganza sia direttamente proporzionale all'ignoranza. Quindi inutile continuare con sta tirintera, se non ci arrivi nn ci arrivi
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Di Borry Rileggi: se non ti renderai conto che 1) certe provocazioni del menga non sono certo partite da me; 2) a differenza di altri, ho sempre espresso la mia idea con argomenti ben chiari e concreti e senza attacchi personali; e 3) malgrado tutto ciò mi si viene pure a contestare cose che non ho mai nemmeno pensato (e scusa tanto se una poi reagisce ? ); probabilmente non sono io quella che non ci arriva... ;)
Jakov Kovcic 2 anni fa su fb
Mi piacerebbe capire come dovrebbe funzionare il tiro obbligatorio per te(esempio), sempre se sai come funziona...
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Jakov Kovcic Che io sappia, il tiro obbligatorio è tale solo per chi è ancora "in servizio" e la regola di cui si parla nell'articolo non li riguarda. Sbaglio?
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
cara Anna non mi trovi d'accordo per semplici ragioni....chi vuol tenere un arma non deve essere necessariamente un collezionista un cacciatore un militare o un tiratore sportivo....puo' anche essere un semplice onesto cittadino che ha la passione....perche' negare un diritto ad una persona che non ha alcun problema di giustizia? un cittadino onesto e corretto? che paura puo' farti un onesto cittadino che vuol tenere il suo fucile a casa anche solo come ricordo della sua esperienza militare? in ogni caso ti diro' una cosa che forse ti lascera' un po incredula.....ma si vede che sei una persona intelligente e sicuramente potrai verificarla tu stessa cercando un po in internet......in Svizzera si ha un numero di armi pro capite pari o addirittura superiore agli stati uniti.....ma guarda caso.....e' uno dei paesi con il piu' basso "crime rate" relativo all'uso di armi da fuoco.......io questa cosa la vedo come un vanto per la Svizzera.....un paese si molto armato....ma anche molto corretto e ligio alle regole talmente tanto che lo dimostra con una bassissima incidenza di crimini e incidenti ad opera di armi da fuoco nonostante l'elevato numero di armi pro capite.....sarebbe come dire......tu signor pinco pallino ti togliamo l'automobile che hai ereditato da tuo padre...perche' tu non hai la patente....quindi che te ne fai dell'auto se non devi guidare? per possedere un auto non devi mica per forza guidarla.....puo' semplicemente essere un ricordo di un genitore....o una cosa sempre desiderata che si acquista per il puro gusto di possederla......non e' mica detto che una cosa che ti piace devi usarla per forza...... :)
Davide Grigioni 2 anni fa su fb
Vincenzo Maresca trovo gravissimo paragonare delle armi a delle automobili. Le armi andrebbero eliminate dalla società, se fosse possibile dalla faccia della terra. Trovo che nessun cittadino, per quanto onesto che sia, debba avere il diritto a tenere un'arma in casa. Non è una questione di sicurezza, ma una questione di principio... Non c'è tradizione che tenga! Non stai parlando di un'auto d'epoca o dell'orologio del nonno... stai parlando di un fucile! Uno stato militarizzato non è uno stato civile
Gregory Bianchi 2 anni fa su fb
Se uno stato militarizzato non è (mai) uno stato civile come si spiega la situazione politica svizzera attuale (e degli ultimi secoli)?
Mi Pa 2 anni fa su fb
Perchè portarsi a casa il FAS? Per poter dire che hai fatto il militare? Ma dai ancora con questi concetti di guerra in tempo di pace oltretutto in un Paese neutrale.....ma per favore!!?
Raffaele Darani 2 anni fa su fb
Viva al me Fass!
Roberta Scotton 2 anni fa su fb
Perché UE che vuole mettere il becco ovunque allora non fa la voce grossa anche per togliere il
chiodone50 2 anni fa su tio
da Guglielmo Tell in avanti, se dobbiamo imparare dall'Europa perché non blocchiamo il traffico pesante in caso di polveri fini come si fà in Italia in caso di bollino rosso ? altro che spegnere i caminetti !
Rossella Treherne 2 anni fa su fb
Anche la Svizzera perde la sua sovranità ...
Francesco Carcaterra 2 anni fa su fb
Ma lo vogliono capire che i terroristi non compreranno MAI un fucile in armeria in maniera legale ma comprano tutto al mercato nero, dove possono trovare di tutto e di più?!?!?!
Maurizio Martini 2 anni fa su fb
Tradizione centenaria inculcata in ogni cittadino della Confederazione, usurpata e venduta al volere dell'europa. Ma siamo Svizzeri o cosa? Liberi e indipendenti!! ESSER VOGLIAMO UN INDIVISO POPOLO DI FRATELLI ETERNAMENTE STRETTI NELLA SVENTURA E NEL PERIGLIO LIBERI COME GLI AVI E PRIA LA MORTE CHE VIVENDO IL SERVAGGIO!!!
Davide Grigioni 2 anni fa su fb
Io da svizzero con uno come te non ho proprio nulla da spartire, ANZI mi vergogno a respirare la stessa aria. "Tradizione" vergognosa finalmente messa al bando.
Maurizio Martini 2 anni fa su fb
Evito di commentare la tua risposta, il bello di essere Svizzeri e di poter esprimere liberamente le proprie opinioni e le proprie idee. Poi tu sei libero di pensarla come vuoi, ma non ti permettere di criticare le mie idee e le mie opinioni, ho servito il mio paese e ne sono fiero, come sono fiero delle tradizioni e la cultura che ci e stata tramandata e che ci distingue per cio che siamo. Quindi pensala come vuoi, ma non permetterti di criticare gli altri
Maurizio Martini 2 anni fa su fb
Evito di commentare la tua risposta, il bello di essere Svizzeri e di poter esprimere liberamente le proprie opinioni e le proprie idee. Poi tu sei libero di pensarla come vuoi, ma non ti permettere di criticare le mie idee e le mie opinioni, ho servito il mio paese e ne sono fiero, come sono fiero delle tradizioni e la cultura che ci e stata tramandata e che ci distingue per cio che siamo. Quindi pensala come vuoi, ma non permetterti di criticare gli altri
Maurizio Martini 2 anni fa su fb
Evito di commentare la tua risposta, il bello di essere Svizzeri e di poter esprimere liberamente le proprie opinioni e le proprie idee. Poi tu sei libero di pensarla come vuoi, ma non ti permettere di criticare le mie idee e le mie opinioni, ho servito il mio paese e ne sono fiero, come sono fiero delle tradizioni e la cultura che ci e stata tramandata e che ci distingue per cio che siamo. Quindi pensala come vuoi, ma non permetterti di criticare gli altri
Maurizio Martini 2 anni fa su fb
Evito di commentare la tua risposta, il bello di essere Svizzeri e di poter esprimere liberamente le proprie opinioni e le proprie idee. Poi tu sei libero di pensarla come vuoi, ma non ti permettere di criticare le mie idee e le mie opinioni, ho servito il mio paese e ne sono fiero, come sono fiero delle tradizioni e la cultura che ci e stata tramandata e che ci distingue per cio che siamo. Quindi pensala come vuoi, ma non permetterti di criticare chi la pensa diversamente da te. Per fortuna non ho il piacere di conoscerti e lungi da me nel farlo
Maurizio Martini 2 anni fa su fb
Evito di commentare la tua risposta, il bello di essere Svizzeri e di poter esprimere liberamente le proprie opinioni e le proprie idee. Poi tu sei libero di pensarla come vuoi, ma non ti permettere di criticare le mie idee e le mie opinioni, ho servito il mio paese e ne sono fiero, come sono fiero delle tradizioni e la cultura che ci e stata tramandata e che ci distingue per cio che siamo. Quindi pensala come vuoi, ma non permetterti di criticare chi la pensa diversamente da te. Per fortuna non ho il piacere di conoscerti e lungi da me nel farlo
Maurizio Martini 2 anni fa su fb
Evito di commentare la tua risposta, il bello di essere Svizzeri e di poter esprimere liberamente le proprie opinioni e le proprie idee. Poi tu sei libero di pensarla come vuoi, ma non ti permettere di criticare le mie idee e le mie opinioni, ho servito il mio paese e ne sono fiero, come sono fiero delle tradizioni e la cultura che ci e stata tramandata e che ci distingue per cio che siamo. Quindi pensala come vuoi, ma non permetterti di criticare chi la pensa diversamente da te. Per fortuna non ho il piacere di conoscerti e lungi da me nel farlo
Giovan Battista Campisano 2 anni fa su fb
Non siamo nel Europa !!! Siamo extracomunitari !!!!! Non facciamoci prendere per il culo!!!
Papy Krishnasamy 2 anni fa su fb
Si vole uccidere qualcuno cose posso fare
cf. 2 anni fa su tio
solite polemiche sterili anti UE per una volta che l'UE ha avuto una buona idea e poi da quando in qua il possedere un'arma a casa sarebbe una tradizione svizzera? ma per favore
ziopecora 2 anni fa su tio
@cf. forse da quando l'esercito ha permesso ai militi a fine servizio di portarsela a casa. Almeno un secolo direi.
Andy48 2 anni fa su tio
Politici CH incapaci, arroganti, mediocri, forti coi deboli e deboli coi forti. Esempio: annullamento roaming nel resto dell'Unione, vantaggio per il cittadino, ma non noi confederati, i nostri meschini politici hanno deciso di non aderire, idem per la navigazione sui nostri laghi, noi dobbiamo avere una patente nautica a partire da 9.9 CV mentre nel resto dell'Europa oltre i 40 CV.
Armando Belotti 2 anni fa su fb
Ma sa po, sempre più rincoglioniti
Maria Francesconi 2 anni fa su fb
Spero non vi facciate fregare dall'Europa con le loro assurde regole!
Fabio Bianchi 2 anni fa su fb
fa comodo avere il passaporto europeo per le loro aziende finanziarie e le banche no ?
Andrea Righettini 2 anni fa su fb
Voi svizzeri non dovreste piegarvi al volere di Bruxelles,per noi in Italia è troppo tardi.
Sara Mancuso 2 anni fa su fb
Ma c'e qualcuno che ha il coraggio di ribellarsi a QUESTA FANTOMATICA EUROPA ????????
Laura Bernasconi 2 anni fa su fb
Anche chi cerca di ribellarsi viene fregato, guarda solo le recenti elezioni francesi , salta fuori un signor nessuno chiamato Macron e vince in barba ad una Le Pen in giro da anni ?????
Sara Mancuso 2 anni fa su fb
Laura Bernasconi UN ALTRO SERVO DEI POTERI FORTI !!!! UN GESUITA !!!
Danilo Marchi 2 anni fa su fb
Siamo governati da incompetenti
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
vi state facendo mettere i pidi in testa come hanno gia' fatto in italia.....con la differenza che in italia ormai esercitare il diritto di voto e' una clausola....ormai voto o non voto fanno comunque come vogliono loro......spero che almeno voi svizzeri siate piu' furbi ed eserciterete il vostro diritto di voto per mandare in malora qualunque accordo dettato dall'europa......non assoggettatevi non diventate servi dell'europa piu' di quanto gia' state diventando......io in svizzera ci vivo ma non ho diritto di voto....ma se lo avessi....qualunque imposizione dell'europa sarebbe un NO categorico da parte mia.......
Claudio Romano 2 anni fa su fb
Il problema del voto è determinato dai tifosi come te (qualunque cosa "no"). Vota, e vota informato, o taci.
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
Io sono MOLTO informato sull'argomento in oggetto essendo tiratore collezionista e appassionato nonché possessore di diverse armi da prima che tu nascessi....quindi so quello che dico...non ho certo bisogno dei tuoi consigli da ignorante in materia.... Grazie... ?
Laura Bernasconi 2 anni fa su fb
Purtroppo nonostante il nostro diritto, anche quando lo esercitiamo ormai da un po di tempo a Berna se ne fregano. Purtroppo se non cade l'Ue suamo messi male anche noi.
Alessandro Togni 2 anni fa su fb
Ma quale voto? I cittadini dei paesi a rappresentare votano solo per eleggere i loro sovrani. Che poi il sovrano faccia e comandi quello che vuole lui è sempre stato così.
Davide Ferrari 2 anni fa su fb
Molto bene.
Andrea Bianchi 2 anni fa su fb
Un raro caso in cui sono favorevole ad una direttiva Ue. Ci sono troppi militari irresponsabili: personalmente negli ultimi anni in alcune stazioni ferroviarie ho dovuto assicurare un paio di fucili di altri ed in un caso con l'otturatore inserito togliere il caricatore. Per non parlare del furbo che qualche mese fa scendendo a Lugano si era dimenticato il fucile sul treno. Inoltre l'obbligo d'iscrizione alle società di tiro sarà una boccata d'aria per queste ultime.
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
tutte armi pericolosissime immagino....senza munizioni......erano ne piu' ne meno che un bastone......ma si fatevi pure mettere i piedi in testa.....vedrete con il tempo.....per ora stanno solo spalmando la vaselina e massaggiando.....poi quando ve lo ritroverete mezzo metro su per il sedere sara' troppo tardi......
Andrea Bianchi 2 anni fa su fb
Vincenzo Maresca Sì, sono armi pericolose poiché sono potenzialmente pronte a sparare e si tratta di gravi violazioni alle regole base di tenuta dell'arma. Perché non ti informi su quante munizioni spariscono annualmente nell'esercito ed in alcuni stand di tiro? Per non parlare delle armi che non si sa dove sono finite. Poi potrei citarti vari episodi di negligenza. Che cosa pensi, che la Svizzera possa essere attaccata all'improvviso da un altro Paese come 70 anni fa? Se sì che cosa faresti, prenderesti il tuo Fass 90 ed andresti a farti ammazzare? Il fatto di tenere l'arma personale a casa è una tradizione che nella Svizzera di oggi non è più opportuna. Per il resto le allusioni sessuali tienitele per te, che dato ne parli forse ti piacciono; io sono eterosessuale.
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
quindi mi stai dicendo che per evitare la negligenza di una esigua minoranza o la disonesta' di qualche mela marcia che fa sparire delle munizioni....e' giusto togliere il diritto a tutti.....anche a gente che e' sempre stata ligia al dovere e ha sempre fatto tutto il possibile x rispettare alla lettera ogni regola? sono piu' favorevole ad una buona sensibilizzazione di pochi che togliere il diritto di una cosa a tutti......
Andrea Bianchi 2 anni fa su fb
Vincenzo Maresca Da questa risposta posso dedurre solo che non hai fatto servizio militare in Svizzera oppure menti sapendo di mentire.
Davide Grigioni 2 anni fa su fb
Vincenzo Maresca ma che diritto sarebbe quello di avere un'arma??? Già il fatto di pensare che avere un'arma sia un diritto ti rende un fanatico e una persona pericolosa. Meno male è intervenuta l'Europa per abbattere questo schifo di "tradizione".
Roberto Alberti 2 anni fa su fb
Consiglio federale a casa tutti
Daniel Cinesi 2 anni fa su fb
Che asini che siamo
Roberto Alberti 2 anni fa su fb
Rivoluzione...il fucile è mio e lo gestisco io.
pontsort 2 anni fa su tio
Se l'imposizione si limita a questo, anche se non fa mai piacere farsi imporre qualcosa mi sembra ragionevole. Anche se mi pare d'aver letto un po di tempo fa che ad essere colpiti non erano solo le armi d'ordinanza dopo il servizio ma c'erano anche altre cose riguardanti tutti i tiratori in generale. In ogni caso se si arrivasse a una votazione io voterei di no solo per la clausola finale che farebbe saltare quest'obrobrio di schengen
Mc Ambros 2 anni fa su fb
lo sempar di che i nos autorità i mola sempar i brag . Si dovrebbe fare una votazione popolare per vedere cosa ne pensano i cittadini e non che noi dobbiamo subire e mutis tacis . Eh non la va mia ben insci . Indua la stà la sovranità svizzera .
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Si è fatta. L'accordo di Schengen è stato votato dal popolo.
Niko Storni 2 anni fa su fb
Andrea Costa questo accordo di Schengen sembra non avere limiti a dove può arrivare! È forse arrivata l'ora di mettere un po' di paletti
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Nessun problema, Storni. Potete uscire dall'accordo anche domani.
Niko Storni 2 anni fa su fb
Fosse per me guarda.... D'altro canto non credo in un mondo in bianco e nero, percui sono convinto che con un po' di buona volontà si potrebbero ridiscutere e trattare gli accordi al posto di sradicarli del tutto. Non mi aspetto che questa cosa sia di facile comprensione per chi è abituato alle leggi EU (mi riferisco al tuo paese), ma per noi la sovranità ha una sua importanza e un suo valore.
Raffaella Norsa 2 anni fa su fb
Infatti abbiamo visto con il referendum sul casellario l'importanza e valore della sovranità ???
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Storni, io sto discutendo civilmente. Non tollero che mi si dia dello stupido ("Non mi aspetto che questa cosa sia di facile comprensione per chi è abituato alle leggi EU"). Mi dica dove chiunque ha mai messo in dubbio la vostra sovranità, tanto più che l'accordo di Schengen lo avete voluto e votato VOI.
Niko Storni 2 anni fa su fb
non sto dando dello stupido a nessuno, sto dicendo che in un ambito dove si è abituati a sottostare alle leggi EU può non sembrare una cosa tanto brutta il doverne assoggettare una. Lei si sta aggrappando al solo fatto che nel 2005 il popolo ha votato a favore di un trattato che è stato fatto passare nascondendo tutti i contro. Io mi voglio battere per l'idea che le decisioni e gli errori passati possono essere risolti, per questo trovo scandalosa una notizia simile.
Claudio Romano 2 anni fa su fb
Sovranitá ahahah, se l'Europa ponesse limiti alla circolazione dei capitali verso la Svizzera sareste un altro Kosovo, altro che sovranitá e imposizioni dall'Europa.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Storni, io non mi sto "aggrappando". Le sto dicendo come stanno le cose in base alle norme in vigore. Se è stata fatta una propaganda unilaterale nel 2005 (cosa ben difficile da credere, perché altre votazioni sono andate in senso contrario ma a votare erano sempre gli stessi svizzeri) la colpa non può certo essere della UE, vedetevela tra voi. Il popolo non può essere santo e benedetto quando vota contro la UE e rincoglionito dalla propaganda quando vota a favore, questa è ipocrisia e anche disprezzo della democrazia. Volete uscire da Schengen? E chi vi trattiene?
Oliver Linde 2 anni fa su fb
Andrea Costa non dirlo troppo forte, che forse si sveglieranno e se ne andranno sul serio, altro che Brexit
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Lo spero. Chi crea problemi è meglio che vada
Giorgio Bernotti 2 anni fa su fb
Da svizzero, posso anche dire che non ha nessuno scopo tenere l'arma dell'esercito a casa. Ciò non vuol dire che se l' UE dice qualcosa la Svizzera deve farlo. Questo lo trovo ingiusto per le leggi svizzere e sopratutto per il popolo svizzero che segue le leggi del proprio paese. Da ieri in UE hanno abolito il roaming. Perché la Svizzera allora non ha seguito l' UE ? O meglio, perché l' UE non ha imposto alla Svizzera di togliere il roaming ? Se è vero che la Svizzera si china sempre all'UE avrebbero dovuto imporre anche l'eliminazione del roaming.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Semplice. Perché la Svizzera non fa parte dello Spazio Economico Europeo (a cui si applica la direttiva sul roaming) mentre fa parte dello spazio Schengen. Aggiungo che la Svizzera non fa parte del SEE per sua scelta, e quindi non ha alcun diritto di lamentarsi se non ne gode i benefici.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Provi a pensarci. Non è difficile.
Di Borry 2 anni fa su fb
Andrea Costa Lo spazio di shengen regola la libera circolazione delle persone e delle merci... cosacentra la regolamentazione sulle armi allora?
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Significa che non è una cosa desiderabile che uno possa portare un fucile da guerra in giro per l'Europa senza alcun controllo. Se per la Svizzera va bene è un problema suo.
Niko Storni 2 anni fa su fb
E una legge come questa come farà a prevenirlo? Perché da quello che leggo io il fucile automatico con caricatore 20 colpi lo potrò tenere in camera mia fino all'assoluzione del servizio militare (32 anni circa), e solo allora sarò costretto a regolamentarmi.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Alla UE non importa nulla (ma lo ha letto l'articolo??) che lei e i suoi compatrioti abbiate il permesso di tenere le armi militari in casa. Quello che si vuole impedire è che si possa portarlo a spasso per la zona Schengen, visto che non esistono più i controlli alla frontiera. Chiaro adesso?
Di Borry 2 anni fa su fb
Andrea Costa vedo la preoccupazione dell'UE, ma cmq non mi sembra corretto infierire sulla politica interna di uno stato non membro
Di Borry 2 anni fa su fb
piu che una legge europea sembra una legge all'italiana, fatta per far la bella davanti al suo popolo, ma alla fine con un'utilita quasi nulla (in svizzera quasi tutti hanno un arma in casa e siamo uno dei paesi al mondo con meno morti per armi da fuoco)
Oliver Linde 2 anni fa su fb
Andrea Costa non diciamo fesserie!!!! Le armi si possono benissimo portare in giro per l'EUROPA, esiste la carta europea delle armi, apposta per questo. Qui si sta chiedendo ai cittadini sovrani nel loro paese di limitare il tipo, la quantita di munizioni ed altro. Forse non tutti sanno che in Svizzera esistono leggi sulle armi molto chiare, che hanno portato ad essere il paese al mondo con piu armi per abitante, tranne ovviamente gli Stati Uniti, che commette il minor numero di reati al mondo utilizzando armi da fuoco. Tutto sta nella preparazione, il controllo e l'allenamento del tiratore.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Lei equivoca, immagino deliberatamente, le mie parole. Cosa le devo dire, legga l'articolo per capire il senso delle richieste europee. Ma è chiaro che lei non vuole capire.
Alessandro Togni 2 anni fa su fb
Andrea Costa ma guarda che le armi dell'esercito svizzero per Schengen girano solo nei rari casi in cui una pattuglia si perde o prende una scorciatoia durante un esercizio in zona frontaliera.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Ovviamente si vuol impedire l'uso fraudolento delle armi. Il fatto che sia raro (ma non rarissimo) non è un buon motivo per non pensarci. Comunque continuo a non capire perché ve la prendete con la UE. Schengen l'avete voluto e votato voi.
Di Borry 2 anni fa su fb
Andrea Costa perché noi abbiamo votato per una libera circolazione delle persone e delle merci. Non per far decidere all'UE le regole interne al nostro stato. Non mi sembra difficile da capire. Persino in italia vi lamentate quando l'UE vi impone qualcosa.
Di Borry 2 anni fa su fb
Cmq non é ne raro é rarissimo (l'ultimo incidente é successo nel 2001)
Andrea Costa 2 anni fa su fb
La UE non decide le vostre regole. Decide quelle dello spazio Schengen a cui aderite. Punto.
Oliver Linde 2 anni fa su fb
Quindi non possiamo prendere parte alla stesura delle regole che dobbiamo però accettare, davvero un sistema ottimo. Se il popolo avesse saputo queste cose non le avrebbe mai votate.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Il popolo non solo le sapeva ma le ha accettate con estrema chiarezza quando ha bocciato l'appartenenza alla UE. Se volete far parte di un accordo UE senza far parte della UE è una vostra libera scelta, ed è molto disonesto lamentarsi con la UE per scelte che sono state esclusivamente svizzere. Uscite anche da Schengen e nessuno avrà niente in contrario.
Alessandro Kom 2 anni fa su fb
Andrea Costa appunto, così come San Marino e l'Albania, gli unici altri paesi Europei che non hanno applicato la direttiva sul roaming.
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
Mi sembra giusto... Epperchè mai si dovrebbe lasciare armi dell'esercito a cani e porci?... Se sei un tiratore te la porti a casa, se no te ne compri una seguendo la normale procedura... dove sta il problema?... mi pare la solita polemica inventata dagli anti UE... mah
Александар Павловић 2 anni fa su fb
Patrick Dietschi considerami leggermente euroscettico d'ora in poi
Mely Sadikovic 2 anni fa su fb
Bruno Marcone
interceptors 2 anni fa su tio
Le armi solo a svizzeri da almeno 4 generazioni, per tutti gli altri NIET!
Danny50 2 anni fa su tio
Bravi i pirla che hanno votato schengen e brave le capre che seguono sempre il gregge. Siamo il paese peggio messo nell'UE perché dobbiamo (vogliamo) ubbidire senza avere voce in capitolo. Questo é il disegno dei fuchi per metterci davanti al fatto compiuto. Avremo tutti gli obblighi senza diritti quindi aderiamo. E il popolo beota, bue e bifolco segue senza belare.
Bacaude 2 anni fa su tio
@Danny50 A me sa tanto di palla al balzo presa dal CF...mi sbaglierò. p.s. il bue non bela...;-)
matteo2006 2 anni fa su tio
A parte la tradizione che si può anche sorvolare a che cosa serve se non la usi per il tiro sportivo? in fondo è vero ti rimane li a prendere polvere nell'armadio e non ha nessuna utilità. Se avessero preso la decisione senza la richiesta dell'UE ci sarebbe stata la rivolta ora la rivolta c'è ma almeno hanno la scusa di dire che sono stati obbligati.
Davide Palazzi 2 anni fa su fb
Dovesse capitare un bel attentato al palazzo Federale, giusto per far ricordare come le cose devono funzionare; solo per farli cagare sotto.. penso che non avrebbero nemmeno il coraggio di fare uscire una puttanata come questa sui giornali. Sono sempre stato dell'idea che la democrazia sia un bel gioco per dare il contentino a tutti e l'illusione di contare qualcosa, ma evidentemente non è così :)
Dave Brasco 2 anni fa su fb
Non ricordo di aver votato per una cosa simile.... perciò in rispetto delle TRADIZIONI ELCETICHE REFERENDUM!!!
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Il 5 giugno 2005 lei cosa faceva?
Dave Brasco 2 anni fa su fb
Le elementari. Pago per gli errori delle vecchie generazioni infatti.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Incivile maleducato.
Marcelo Düblin 2 anni fa su fb
Incivile maleducato sei te che interfere con le tue opinioni in un discorso che non ti interessa affatto, cominci a pensare ai vostri di problemi che sono tanti e ci lasci pensare ai pochi che abbiamo.
Federico Guglielmetti 2 anni fa su fb
Secondo me quasi tutti quelli che commentano in realtà non hanno letto l'articolo ??
Mimmo Mendicino 2 anni fa su fb
Si ma poi sta storia del fucile in casa francamente mi pare che per molti sia più un fastidio che altro. Per tutti gli altri invasati cacciatori sono sicuramente già in possesso di tesserino di tiro...
Niko Storni 2 anni fa su fb
ma non diciamo cazzate, nessuno è obbligato a tenere il fucile a casa, e nessuno è obbligato a tenerlo dopo il servizio, anzi bisogna aver adempito a diversi requisiti e pagare per bloccare il fucile a semi-automatico. Io non sono (ancora) membro di una società di tiro e non trovo giusto che debba pagare per esserlo solo per potermi tenere il fucile a casa!
Franz Boni 2 anni fa su fb
tutti conigli e cagasotto
Christian Schlaepfer 2 anni fa su fb
Ma il roamoling
Jim Kelvin VonHertz 2 anni fa su fb
Che sciocchezza
Equalizer 2 anni fa su tio
Fra l'altro vi state facendo accecare da un solo specchio, esattamente come vogliono i nostri politici, girate un po' lo sguardo e chiedete loro: e delle altre armi lunghe semi-auto cosa? Non penserete mica di portarvele via così come fecero gli inglesi 20 anni fa.
Antonio Ippolito 2 anni fa su fb
Sempre a calar le braghe? ci fanno credere che siamo un popolo sovrano,ma decidono sempre loro??? banda di incapaci???
Fikret Corumlu 2 anni fa su fb
Per Roaming non si ubbidisce?
vulpus 2 anni fa su tio
A parte la sostanza della cosa, ma i nostri sanno cosa sia una trattativa? Finalmente uno se ne va, ma gli altri cosa fanno? Ci adattiamo a Schengen, quando anche gli altri si adatteranno . Chi ha visto la trasmissione di falò di ieri sera avrà potuto constatare la scandalosa gestione dei rifugiati, che non sono ammessi in EU, fatta dall'Italia. Le conseguenze le hanno poi l nostre frontiere.
Fausto Frassino 2 anni fa su fb
questa svizzera....mi sembra sempre più chinata...ormai di sovrano non è rimasto niente..
Willy Zucchetti 2 anni fa su fb
Oltre che chinata...mi sa che dovremo portare loro la vaselina??
Marco Mai 2 anni fa su fb
referendum !!
Attilio Mittersteiner 2 anni fa su fb
napalm
Gabriele Boffa 2 anni fa su fb
Attilio Mittersteiner Bricconcello, tu ed i nostalgici del napalm come te dovreste farvici un bidé
Andrea Meloni 2 anni fa su fb
Ottima cosa...w l'Europa unita!
Alessandro Rossi 2 anni fa su fb
Ma stiamo scherzando?... la sovranità Svizzera non si tocca!
Loreta Melis 2 anni fa su fb
Brutti segnali.
Dem Borgna 2 anni fa su fb
Bravi, così invece di uno o due terroristi, vi troverete il popolo ancora più contro di voi. Che governo di conigli.
Equalizer 2 anni fa su tio
La prossima richiesta dell'UE sarà quella che quando i nostri politici vanno in Europa dovranno essere vestiti del solo camice d'ospedale così da poter agevolare e rendere più rapide tutte le pratiche....
Francesco Bellini 2 anni fa su fb
Non so a voi ma a me stanno un po' sui "coglioni" le direttive CE alla ?? uno vota NO per non spartire nulla con Bruxelles e loro non perdono occasione per imporci ogni santo giorno il loro Diktat...
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Non è una direttiva CE (per inciso, la CE non esiste più dal 1992) ma un accordo sottoscritto liberamente dalla Svizzera e votato dal popolo con un referendum. Basta uscire dall'accordo e potete portarvi a casa anche un carro armato.
Gabriele Boffa 2 anni fa su fb
Andrea Costa Capito la provincialità?
Oliver Linde 2 anni fa su fb
Andrea, sinceramente quale intelligente ragione esiste dietro al ricatto europeo per il quale i cittadini svizzeri debbono recepire le leggi/direttive europee, alla quale stesura non possono nemmeno partecipare? A me sembra un semplice ricatto da parte di un bullo a scuola (uno forte) contro un ragazzo debole. Vuoi entrare in classe senza essere picchiato? Allora fammi i compiti e zitto altrimenti ti butto fuori a pedate.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Se fai parte del club partecipi alla stesura delle regole. Se usi i servizi del club senza farne parte, no. Non mi pare difficile da capire.
Laura Szemere Marelli 2 anni fa su fb
Andrea Costa: Invece, dal livello di molti commenti che si leggono, si evince che deve essere estremamente difficile da comprendere. Ho letto i tuoi interventi e hai pienamente ragione, ma il concetto proprio non passa. Fiato sprecato, senza speranza.
Aki Gozzi 2 anni fa su fb
L'Europa unita,Francia 2000 miliardi di euro di debito,Italia 2400 Miliardi di euro di debito,Spagna ,Portogallo... e si vogliono dare lezioni alla Svizzera su come fare...Forse questi accordi di Schengen possono anche saltare.
Александар Павловић 2 anni fa su fb
Sinceramente il santo non vale più la candela, anche per me Schengen potrebbe saltare...
Aki Gozzi 2 anni fa su fb
Alberto Cavolina Ok sig 4 neuroni... ma la spesa la faccio in Svizzera.
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
http://2.bp.blogspot.com/-tn-II0ZpXJE/VaRveJGEgyI/AAAAAAAACX4/h9zwcqEHvls/s1600/When%2Bsecurity%2Beats%2Bliberty..jpg
Cristina Decarli Ex Wartenweiler 2 anni fa su fb
Calabraghe ....
Luca Micotti 2 anni fa su fb
Noooooo!!!!!
Fabrizio Fabry Gobbo 2 anni fa su fb
nooooo...e ora felpamerd non potrà più usare la Svizzera come esempio.Chi glielo dice?
Marzio Fontebasso 2 anni fa su fb
??????
Dany Fentons 2 anni fa su fb
ma se l'UE decide che si fa la c..a una volta al giorno...???? si fa e basta??? ma x piacere siamo schiavi in casa NOSTRA....???!!!!!!
Davide Bonazzoli 2 anni fa su fb
Finalmente un bel colpo al terrorismo anche dalla vicina Svizzera, ora siamo più sicuri
Eric Botta 2 anni fa su fb
...
Davide Bonazzoli 2 anni fa su fb
Non credi eric? Grazie a questa legge e a tante altre simili sconfiggeremo il terrorismo
Federico Bernasconi 2 anni fa su fb
Sicuramente
Olga Ersoy 2 anni fa su fb
?
Niko Storni 2 anni fa su fb
l'ironia sembra essere l'unica cosa rimasta viva con questo CF
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
i terroristi si stanno gia' cacando sotto per tutte le imposizioni fatte agli onesti cittadini.....gia' li vedo.....li davanti alla tv che da le notizie....con i popcorn e la bibita.....a farsi un sacco di risate contenti del fatto che gli stanno spianando la strada.....
Davide Bonazzoli 2 anni fa su fb
Pensate quando limiteranno i caricatori pure a voi, Svizzera proprio out of limits per gli attentati
Fabio Ambrosini 2 anni fa su fb
Che politici fantocci...siete delle capre ??
Dani Luconi 2 anni fa su fb
Cioè spendiamo 4 miliardi all'anno per l'esercito e ci facciamo imporre da 4 cretini di Bruxelles come dobbiamo gestire le cose ? Sempre peggio
Simo Nello 2 anni fa su fb
Tanto poi troveranno a chi rivenderle...
zeronegativo 2 anni fa su tio
Scusate ma siamo dentro o fuori dell'UE? Perché mi pare di aver capito che siamo fuori dall'Unione Europea solo quando fa comodo a loro (vedi legge del roaming...). A questo punto preferirei di gran lunga esserne fuori a tutti gli effetti.
wlemontagne 2 anni fa su tio
@zeronegativo Siete in mezzo all'unione europea e a vedere come si comportano i vostri soltati e quello che sta diventando il vostro esercito trovo giustissimo non portare le armi a casa !!! Per il roaming parla con la swisscom e tutte le altre compagnie che per guadagnare di più non hanno aderito.. l'unione europea centra poco :D
moma 2 anni fa su tio
@wlemontagne Ma tu cosa ci fai in Svizzera?
matteo2006 2 anni fa su tio
@wlemontagne Io me ne starei schiscio indipendentemente da che paese scrivi; trovami un solo esercito che non ha degli imbecilli incorporati e ti offro una cena. E almeno i Nostri per cara grazia non vanno in giro per il mondo a fare disastri o almeno fino a che qualcuno avrà pure la bella idea di entrare a far parte dell'europa e magari farci prendere parte allo scempio che gli eserciti di mezza europa stanno perpetrando da anni tutto intorno. Hanno fatto una scelta giusta con la scusa dell'UE, io l'ho riconsegnata ma il tuo discorso non regge e non regge tanto quanto chi continua a proclamare la libertà svizzera e la tradizione di tenere un fucile con munizioni a casa senza un reale motivo.
wlemontagne 2 anni fa su tio
@moma ci lavoro :D
Diablo 2 anni fa su tio
@wlemontagne Torna a casa Lassie....
moma 2 anni fa su tio
@wlemontagne Allora goditi questo regalo e lascia stare le nostre tradizioni, che ti piacciano o no. Quelli come me, amano la Svizzera e la sua autonomia e libertà. Tu sei fortunato di vivere da noi, ricordatelo.
ziopecora 2 anni fa su tio
@wlemontagne lavorare è una parola grossa.
matteo2006 2 anni fa su tio
@moma Vivere da noi? non passerebbero 3 giorni prima che se ne torna nel suo bel paese.
wlemontagne 2 anni fa su tio
@Diablo e lasciare uno stipendio cosÌ? nono rimango mi dispiace per voi
moma 2 anni fa su tio
@wlemontagne Giocherellone.
cf. 2 anni fa su tio
ma cosa te ne fai dell'arma a casa? decisione giusta che si sarebbe dovuto prendere già anni fa, senza aspettare l'Ue molte persone uccise con le armi d'ordinanza oggi sarebbero ancora in vita
wlemontagne 2 anni fa su tio
@cf. beh ma fa più fighi avere l'arma a casa no? Hai qualcosa da fare vedere agli ospiti. Chi ha pochi argomenti si attacca a questo ;) sono come quelli che fumano perchè dal punto di vista del comportamento non sanno affrontare una conversazione
leopoldo 2 anni fa su tio
anche se votiamo per uscire dai bilaterali la nostra democomunista svizzera non la metterebbe in pratica e l'udc come sempre farà casino e poi finira tutto li
wlemontagne 2 anni fa su tio
@leopoldo uscite uscite poi voglio vedere i vostri export dove vanno a finire
Bacaude 2 anni fa su tio
@leopoldo Sai vero che i movimenti comunisti e antagonisti vari di tutta Europa sono contro la UE vero? E che tutti i partiti di centro destra sono tutti ben allineati con questa UE? o magari pensi davvero che uno come Blocher che possiede una multinazionale con sedi di produzione in 26 paesi voglia davvero uscire da Schengen...
Drafael 2 anni fa su tio
Bravi...continuate a tirare la corda...se poi al prossimo referendum per uscire da schengen il popolo vota si, non venite poi a piangere.
leopoldo 2 anni fa su tio
dai votiamo schengen
Güglielmo 2 anni fa su tio
Dai UDC tirate su le firme che poi glielo spieghiamo noi cosa ne pensano gli SVIZZERI...
madras 2 anni fa su tio
Se votassimo ora se uscire da schengen e dai bilaterale (unilaterali), vincerebbe alla grande il SI.
leopoldo 2 anni fa su tio
siamo l'unico paese con dei citrulli che ci governano e si fanno inc......re dall'europa pur essendone fuori. comumque se la svizzera deve essere uguale all'europa perchè noi non facciamo pagare il transito sui nostri vallici alpini?visto che se noi usciamo da sta torre di babele paghiamo i pedaggi.
robyk 2 anni fa su tio
Ormai ci vuole l'empeachment del CF.Tutti a casa.
madras 2 anni fa su tio
Ma siamo fuori di cragno è da quando in qua si obbedisce all' UE, non facendovi parte. Comandino in casa loro e non in casa altrui. Fa parte della nostra cultura avere l'arma d'ordinanza a casa. Basta non se ne può più di fare ciò che l'EU ci ordina. SVIZZERI SVEGLIAMOCI CHE È ORA !!!!
Ctg 2 anni fa su tio
E giù le braghe fino alle caviglie: in più ci abbassiamo anche per facilitare l'inculata
GI 2 anni fa su tio
Fatta la legge (o meglio imposta la legge) trovato l'inganno ....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile