TENERO / CONTRA
06.12.12 - 13:030
Aggiornamento : 06.11.14 - 11:48

Nuova serie di furti in via Contra

La polizia: "Sfruttano l'orario in cui si esce per le compere natalizie"

TENERO/CONTRA – Dopo i recenti casi registrati lo scorso mese, una nuova "serata" di furti in si è registrata ieri sera in zona Tenero-Contra. Alcuni malviventi hanno fatto capolino presso due abitazioni che, come ci riferisce una delle 'vittime', "sono state letteralmente messe a soqquadro in Via Contra".

Nel caso specifico i ladri, non riuscendo a forzare la finestra, hanno utilizzato un sasso per sfondarla e introdursi nell'appartamento. "Sono entrati nella camera del bimbo. È una situazione - spiega lo sfortunato cittadino -, che è diventata insopportabile. Agiscono indisturbati persino durante l'orario di cena, dalle 17.30 alle19.00".

"È un orario "comodo" in questo periodo perché la gente è fuori casa per le compere di Natale - ci spiegano dalla Polizia Cantonale -. Ma proprio per questo occorre maggiore prudenza, i ladri sono sempre in agguato".

Per questo motivo anche quest'anno la Polizia Cantonale, nell'imminenza delle festività natalizie, ha messo in atto l'Operazione Prevena 12 per garantire, dal 3 al 24 dicembre, una maggiore sicurezza ai cittadini.

Consigli per prevenire i furti con scasso:

Prima di uscire di casa, chiudere accuratamente porte e finestre. Non lasciare chiari indizi dell'assenza: biglietti sulla porta, posta che si accumula per giorni, messaggi particolari sulla segreteria telefonica, ecc. Depositare, in una cassetta di sicurezza della banca, gli oggetti di valore e i documenti importanti. Evitare di nascondere le chiavi di casa sotto lo zerbino.

Inoltre, l'illuminazione interna ed esterna della casa rappresenta una misura efficace per dissuadere i ladri dai loro propositi. Sulla facciata della casa o sotto la grondaia possono essere montati dei sensori invisibili, abbinati a riflettori, che si accendono automaticamente quando qualcuno si avvicina alla casa. Non appena il rilevatore non registra più alcun movimento, la luce si spegne.

In caso di viaggi e spostamenti, anche di breve durata, la Polizia cantonale raccomanda di prestare particolare attenzione nel controllare che porte e finestre siano chiuse e che le serrature delle porte (principali e secondarie), porte-finestra, finestre siano in perfetta efficienza. In quest'ambito evidenziamo che anche una finestra concepita con tecniche di sicurezza, se lasciata assicurata ma aperta con il sistema a ribalta per arieggiare, non offrirà alcuna garanzia contro "ospiti" sgraditi. Riteniamo inoltre importante che tra gli abitanti di uno stesso quartiere debba instaurarsi un principio di mutua collaborazione per il reciproco controllo delle rispettive proprietà. Controllo particolarmente auspicabile nei periodi dedicati alle vacanze. Inoltre, è di vitale importanza che quando si notano situazioni anomale o comportamenti sospetti si contatti tempestivamente la polizia telefonando al 117 o al 112.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
57 min
Regole più severe a scuola: cellulari spenti anche in pausa
Niente divieti rigidi e proibizionismo. Il Gran Consiglio ha approvato il rapporto della Commissione formazione e cultura
FOTO E VIDEO
BIASCA
1 ora
Fiamme nei pressi di una palazzina, a bruciare è un'auto
Sul posto sono intervenuti i pompieri, che hanno rapidamente domato le fiamme
SVIZZERA / CANTONE
3 ore
In Svizzera è l'inverno più caldo dal 1864
Lo dicono i meteorologi della Confederazione. Intanto in montagna sbocciano le violette
CANTONE / ITALIA
5 ore
Occhio al volante! A Milano vanno a ruba quelli svizzeri
Brutta disavventura per un ticinese in trasferta. Ad agire, pare, una banda esperta in grado di smontare un cruscotto intero in 15/20 secondi
BELLINZONA
6 ore
È lunedì il giorno "peggiore" per la Croce Verde
3'943 gli interventi del 2019. Marzo il mese più intenso. 116'405 i chilometri percorsi
CANTONE
10 ore
Quella sindrome silenziosa che di nome fa Asperger
Se ne parla sempre di più. E non solamente perché Greta Thunberg ne è affetta
CANTONE
10 ore
Io mamma di un ragazzo Asperger: «Difficile, ma il Ticino ci ha aiutati»
Nella giornata mondiale della sindrome, la testimonianza di una madre: «Un percorso a ostacoli. Servono diagnosi e aiuti»
BELLINZONA
20 ore
Col casco in testa, a caccia delle buche killer
Un credito di 3 milioni di franchi per risistemare le piste ciclabili della Capitale. Lo chiede il municipale Christian Paglia. Ecco il nostro video
BELLINZONA
22 ore
Oggi Pronzini ha parlato «troppo», è polemica
Dieci interpellanze su 12 erano del deputato Mps. Le discussioni slittano, e tra i banchi del Gran Consiglio volano stracci
LUGANO
22 ore
Cantiere in via Maraini: «Nessun pericolo»
La Città di Lugano fuga i dubbi sollevati la scorsa settimana da Sara Beretta Piccoli circa i rischi relativi alla presunta presenza di amianto
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile