deposit
CONFINE / CANTONE
01.09.21 - 06:000
Aggiornamento : 08:04

Si masturba nei parcheggi dei supermercati. La multa è salata

L'uomo, un 53enne residente nel Locarnese, è stato rintracciato e sanzionato.

Dovrà pagare 10 mila euro a episodio contestatogli. E al momento sono tre.

VARESE - Nell'ultimo periodo aveva preso l'abitudine di recarsi presso i posteggi dei supermercati per dare sfogo alle sue... pulsioni.

Stando ai carabinieri di Luino, il soggetto in questione - un 53enne italiano residente nel Locarnese - avrebbe approcciato alcune donne intente a fare la spesa. Ha agito un paio di volte presso un centro commerciale a Cocquio Trevisago, e almeno una volta nel piazzale di un supermercato di Luino.

È proprio grazie alle segnalazioni delle donne che gli inquirenti, aiutati dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza, sono riusciti a ricostruire i movimenti dell'uomo. Prima di tutto è stata identifica l'auto del 53enne, un BMW immatricolata in Ticino. Quindi si è risaliti al proprietario, sanzionato con una pena pecuniaria di 10mila euro per ciascuno dei tre episodi che gli sono stati contestati.

Il primo risale al maggio scorso, e stando al portale Varese News si è consumato nel parcheggio del centro commerciale di Cocquio Trevisago. In quell’occasione lo “sporcaccione” ha avvicinato una 68enne con una scusa, quindi le ha mostrato le sue parti intime masturbandosi. Stessa identica scena la settimana successiva. La malcapitata questa volta è stata una 30enne. Quest'ultima ha rischiato persino di essere investita. Le sue urla, infatti, hanno messo in fuga il 53enne che ha ingranato la marcia e dandosi alla fuga l’ha sfiorata.

L'uomo è tornato in azione solo un mese fa, per la precisione in quel di Luino, sempre nel posteggio del supermercato. Questa volta ha identificato quale vittima una 50enne. Convocate in caserma le donne lo hanno riconosciuto da una fotografia. È stato così rintracciato e sanzionato.

Contattato, il capitano dei Carabinieri di Luino aggiunge: «Purtroppo non è la prima volta che accade. Secondo la nostra legislazione gli atti osceni sono punibili solo se si consumano davanti a una scuola. In casi come questo, invece, si procede con una sanzione amministrativa». Che si spera basti a raffreddare i bollenti spiriti del 53enne. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
6 ore
La Rsi replica alle critiche: «Informazione sempre al centro»
Forma cambiata, ma «mantenendo qualità e quantità».
CANTONE
11 ore
«Come pensare che un carcere minorile possa essere educativo?»
I contrari al progetto di un centro educativo chiuso escono allo scoperto
CANTONE
11 ore
Cassis presidente, festa annullata
La cerimonia a Bellinzona verrà rimandata «causa Covid»
LUGANO
12 ore
Salta anche il carnevale di Tesserete
Cancellata preventivamente la manifestazione. Il Comune di Capriasca: «Gesto di responsabilità sociale»
CANTONE
16 ore
Dose di richiamo, ultima chiamata per gli over 65
In vista dell'apertura alle altre fasce d'età, le autorità cantonali sollecitano i pensionati ad annunciarsi.
CANTONE
17 ore
Altri 167 nuovi contagi e sette classi in quarantena
Negli ospedali del nostro cantone si contano attualmente settanta pazienti Covid
CHIASSO
17 ore
Cinquanta milioni per cinquanta impieghi?
L'Mps punta il dito contro la Scuola di Moda di Chiasso. Costi troppo elevati rispetto all'impatto sul territorio
CANTONE
21 ore
«Il medico di famiglia vi farà risparmiare»
Dietro le quinte del progetto mediX ticino, coordinato dall'infettivologo Christian Garzoni.
LUGANO
1 gior
S'invola per gli Emirati, lasciando un cavallino nero in Ticino
Sul sito delle aste dell'Ufficio di esecuzione è sbucata una Ferrari 458 nera
CANTONE
1 gior
La “pandemia dei bambini”... anche nelle scuole ticinesi
In molti si dicono favorevoli all'introduzione dei test ripetuti e alla mascherina obbligatoria dalla quarta elementare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile