Immobili
Veicoli
Corruzione e riciclaggio, funzionario della Sezione della circolazione nei guai
Tipress
CANTONE
19.08.21 - 10:020
Aggiornamento : 10:37

Corruzione e riciclaggio, funzionario della Sezione della circolazione nei guai

Si tratta di un 34enne del Bellinzonese, accusato di aver preso parte a un traffico abusivo di targhe con cifre basse.

Gli accertamenti sono stati avviati a seguito di una segnalazione arrivata dalla stessa Camorino.

CAMORINO - Corruzione passiva, abuso di autorità, appropriazione indebita, acquisizione illecita di dati e riciclaggio di denaro. Sono pesanti e numerosi i capi d'accusa di cui dovrà rispondere un funzionario del Servizio immatricolazioni della Sezione della circolazione, che avrebbe preso parte a un traffico abusivo e limitato di targhe con cifre particolari, numeri bassi. L'uomo è un 34enne cittadino svizzero domiciliato nel Bellinzonese. Sotto accusa anche un 48enne cittadino svizzero residente nel Luganese. 

Una questione di targhe - Gli accertamenti, comunicano oggi il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale, sono nati a seguito di una segnalazione della stessa Sezione della circolazione e riguardano in particolare una serie di irregolarità nella gestione delle pratiche di cessione di alcune targhe nel periodo da fine dicembre 2020 a fine maggio 2021. Le due persone sono state fermate il 17 agosto e, al termine dei rispettivi verbali di interrogatorio, è stato ordinato l'arresto provvisorio. Ieri, 18 agosto, i due imputati, dopo un confronto e l'audizione di alcune persone informate sui fatti, sono stati rilasciati e permangono indagati a piede libero.

Le imputazioni - I reati ipotizzati a carico del collaboratore dell'Amministrazione cantonale sono quelli di corruzione passiva (subordinatamente accettazione di vantaggi), abuso di autorità, appropriazione indebita, acquisizione illecita di dati e riciclaggio di denaro. A carico del 48enne si ipotizzano per contro le imputazioni di corruzione attiva (subordinatamente concessione di vantaggi), riciclaggio di denaro e ricettazione. 

Sospeso dalla posizione - Parallelamente è stata avvisata l'Autorità di nomina competente per decisioni sul futuro professionale del 34enne dipendente cantonale. Il Consiglio di Stato comunica nel frattempo di aver «sospeso dalle sue funzioni il collaboratore» e aver avviato un’inchiesta disciplinare nei confronti dello stesso, «riservandosi, in attesa di accedere agli atti dell’inchiesta, di prendere le opportune misure».

L'inchiesta è coordinata dal Procuratore generale Andrea Pagani. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
53 min
Altri 173 contagi e un decesso nel fine settimana
Gli ospedali ticinesi accolgono 68 pazienti con sintomi gravi della malattia.
LUGANO
1 ora
Dopo l'accoltellamento, l'arresto
È finito in manette un cittadino svizzero di 32 anni residente nella regione
LUGANO
4 ore
«A Lugano non c'è mai niente da fare!»
Hai tra i 14 e i 25 anni e abiti in riva al Ceresio? Allora partecipa al sondaggio promosso per “rianimare” la città
CANTONE
4 ore
In Ticino "per sbaglio", sono in un limbo
Il caso di un nucleo famigliare ucraino ospitato a Lamone-Cadempino. E l'appello del padrone di casa Giuseppe Akbas.
FOTO
LUGANO
15 ore
Grande giornata di festa per Raiffeisen Walking Lugano
Tra i vari percorsi non è mancato l'appuntamento tradizionale con il City Trail fino al Monte Bré
FOTO
PORLEZZA
17 ore
Un capriolo nel Ceresio
Brutta avventura finita bene, oggi pomeriggio, nelle acque a largo di Porlezza
LUGANO
18 ore
Festeggiamenti in piazza e notte libera
Il Municipio accoglierà una delegazione dell’FC Lugano di ritorno dalla trionfale trasferta bernese.
FOTO
COLDRERIO
20 ore
Tenta un sorpasso, ma si ritrova sottosopra
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio in via Santa Apollonia a Coldrerio. Nessuno dovrebbe essere rimasto ferito.
MORBIO INFERIORE
21 ore
Sonora bocciatura per l'ecocentro di Morbio Inferiore
Il credito da 2,26 milioni di franchi è stato respinto dal 71,1% della popolazione.
CANTONE
22 ore
Il pareggio dei conti approvato dai ticinesi
L'unico oggetto in votazione a livello cantonale ha visto prevalere il sì (56,9%)
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile