Per San Giuseppe il Ticino si sveglia... con una mano di bianco
Foto lettori tio.ch
+5
CANTONE
19.03.21 - 08:110
Aggiornamento : 10:59

Per San Giuseppe il Ticino si sveglia... con una mano di bianco

La neve è tornata a farsi vedere in pianura, soprattutto a sud. Meteosvizzera: «A marzo non una rarità»

Ma nel pomeriggio la situazione dovrebbe già cambiare. Le foto dei nostri lettori

LUGANO - Una spolverata poco prima dell'alba e poi fiocconi più densi. In molti comuni del Ticino, e soprattutto a sud del Ceneri, questo San Giuseppe è iniziato... con una mano di bianco.

Annunciata, ma evidentemente non attesa, la nevicata è stata una sorpresa per molti lettori di tio.ch che hanno subito iniziato a mandarci i loro scatti, e clip, social.

Non aspettiamoci però diversi centimetri, anche perché - stando a quanto riportato da Meteosvizzera - già nelle prossime ore pomeriggio le precipitazioni nevose dovrebbero cessare, e laddove non ci saranno schiarite, potranno tradursi in pioggia.

La neve in pianura a marzo stupisce, ma sappiamo bene come in Svizzera e in Ticino non sia una rarità come ci tiene a confermare proprio Meteosvizzera: «Anche se l’inverno meteorologico termina a fine febbraio, nella prima parte di marzo condizioni invernali, con nevicate, si verificano con regolarità anche in pianura, in particolare a Nord delle Alpi».

"Colpa" anche di un mese tradizionalmente dal tempo imprevedibile: «In questo mese, un po’ pazzerello, qua e là si possono ancora verificare delle nevicate fino a basse quote a Nord delle Alpi. In genere si tratta di una spolverata, e la neve normalmente fonde dopo poche ore».

Al di là delle sorprese meteorologiche, cari auguri a tutti i papà in questo San Giuseppe iniziato in maniera decisamente peculiare.

Foto lettore
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
23 min
Fumo in un palazzo, arrivano i pompieri
L'allarme è scattato verso le 20.30. Sul posto anche la polizia
FOTO
LOCARNESE
2 ore
Camionista nei guai per tutta una serie di infrazioni
Danni e utenti della strada in pericolo nel Locarnese. Ma poi è intervenuto un pedone, togliendo la chiave di avviamento
CHIASSO
7 ore
Muore sul bus da Chiasso: ma non si sa chi è
Un 75enne di identità sconosciuta è deceduto ieri a causa di un malore. Le autorità italiane cercano in Ticino
FOTO
CANTONE
8 ore
«Quel fumo nero che usciva dal portale del San Gottardo»
Ha avuto luogo oggi a mezzogiorno il ricordo delle undici persone che morirono nella galleria il 24 ottobre 2001
LOCARNO
10 ore
Il 20enne che ha sparato resta in carcere
Convalidato l'arresto del giovane dopo i fatti di via Vallemaggia
FOTO
CHIASSO
11 ore
«Un fans club a Chiasso? Non me l'aspettavo proprio»
Miglior giovane all'ultima Vuelta, Gino Mäder è "tornato" nel Mendrisiotto accolto da un fans club nato un po' per caso.
LOCARNO
1 gior
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
SOLDUNO
1 gior
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
1 gior
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
2 gior
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile