tipress (archivio)
CANTONE
23.11.20 - 17:220

Messaggi di Ermani: «Non luogo a procedere»

Per il Procuratore generale sostituto la segnalazione di Pronzini non ha aggiunto nulla a quanto già di dominio pubblico

Svolti gli accertamenti preliminari, è stata formalmente accertata la non rilevanza penale della corrispondenza con Pagani

LUGANO - Non luogo a procedere. È la decisione emanata dal Procuratore generale sostituto Andrea Maria Balerna, a seguito della segnalazione del deputato al Gran Consiglio Matteo Pronzini (a nome del Gruppo MPS-POP-Indipendenti) per "possibile reato penale da parte del Presidente del Tribunale penale cantonale Mauro Ermani".

La segnalazione, preannunciata a mezzo stampa il 5 ottobre 2020 ma effettivamente giunta al Ministero pubblico solo il 30 ottobre 2020, riguardava il contenuto dell'ormai noto messaggio WhatsApp inviato dal Presidente del Tribunale penale cantonale Mauro Ermani al Procuratore generale del Ministero pubblico Andrea Pagani, nell'agosto del 2020.

«La segnalazione - si legge oggi nella nota del Ministero pubblico - non ha aggiunto nulla a quanto già di pubblico dominio, e dunque già noto anche al Ministero pubblico, dai primi giorni di ottobre».

Svolti gli accertamenti preliminari, dunque, è stata formalmente accertata la non rilevanza penale del fatto in questione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 1 anno fa su tio
Ma è evidente che non ci sono fatti di rilevanza penale. Ma ci sono fatti che non dovrebbero avere l'opportunità di esserci. Mancanza di rispetto tra le autorità giudiziarie e ancor più verso la signora in questione. Del tipo... ci scambiamo gli attrezzi. Il giudice Ermani ha perso il patan e l'altro, c'è da chiedersi se sia all'altezza del posto che ricopre.
klich69 1 anno fa su tio
Sono sopra la legge stessa questi qua, altro che Gobbi, sono loro a muovere le marionette, la giustizia in mano a questi qua jajaja.
Evry 1 anno fa su tio
ma guarda un po', è questo si chiama giustizia ?
Evry 1 anno fa su tio
ma guarda un po'..... questo è la giustizia.....
Dani/hcl 1 anno fa su tio
Ma va?che strano🧐🧐
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
LOCARNO
3 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
CANTONE
11 ore
La Rsi replica alle critiche: «Informazione sempre al centro»
Forma cambiata, ma «mantenendo qualità e quantità».
CANTONE
17 ore
«Come pensare che un carcere minorile possa essere educativo?»
I contrari al progetto di un centro educativo chiuso escono allo scoperto
CANTONE
17 ore
Cassis presidente, festa annullata
La cerimonia a Bellinzona verrà rimandata «causa Covid»
LUGANO
18 ore
Salta anche il carnevale di Tesserete
Cancellata preventivamente la manifestazione. Il Comune di Capriasca: «Gesto di responsabilità sociale»
CANTONE
21 ore
Dose di richiamo, ultima chiamata per gli over 65
In vista dell'apertura alle altre fasce d'età, le autorità cantonali sollecitano i pensionati ad annunciarsi.
CANTONE
23 ore
Altri 167 nuovi contagi e sette classi in quarantena
Negli ospedali del nostro cantone si contano attualmente settanta pazienti Covid
CHIASSO
23 ore
Cinquanta milioni per cinquanta impieghi?
L'Mps punta il dito contro la Scuola di Moda di Chiasso. Costi troppo elevati rispetto all'impatto sul territorio
CANTONE
1 gior
«Il medico di famiglia vi farà risparmiare»
Dietro le quinte del progetto mediX ticino, coordinato dall'infettivologo Christian Garzoni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile