FVR / M. Franjo / Lettore Tio.ch
BELLINZONA
30.09.20 - 20:090
Aggiornamento : 02.10.20 - 09:44

Schianto a Gnosca, nessun segno di frenata

Le prime evidenze dell'inchiesta sul luogo dell'incidente non hanno rilevato la presenza di tracce di pneumatici.

I motivi della tragedia, costata la vita a un padre di 43 anni e a suo figlio di uno, sono ancora al vaglio degli inquirenti.La mamma del piccolo su Facebook: «Chi ha visto qualcosa si faccia avanti».

GNOSCA - Nessuna traccia di frenata. Sulla strada cantonale tra Gnosca e Preonzo non ci sono segni di pneumatici. Sono le prime evidenze - riportate da LaRegione - che emergono dall’inchiesta avviata sul luogo del tragico incidente avvenuto ieri e che è costato la vita a un padre e a suo figlio.

Lo schianto, avvenuto attorno alle 18.00 sulla tirata che collega i due quartieri di Bellinzona, aveva coinvolto un Suv della Hyundai con a bordo un 43enne del Bellinzonese e un bimbo di un solo anno. L'uomo, un poliziotto della cantonale con alle sue spalle più di 10 anni di servizio, era deceduto sul colpo ed è stato ritrovato morto tra le lamiere del veicolo. Mentre il piccolo, rinvenuto sul luogo dell'incidente in condizioni disperate, era spirato poco dopo in ospedale.

Intanto sul luogo della tragedia, da parte al muro della chiesetta contro cui è terminato il fuoristrada, alcune persone hanno voluto ricordare padre e figlio con alcuni mazzi di fiori e un panda di peluche. Una dedica al piccolo che non c'è più. Un dramma che per ora non ha ancora una spiegazione.  La ricerca di testimoni lanciato ieri dalla polizia cantonale per far luce sulla dinamica dell'incidente non ha infatti per ora sortito effetti concreti. Tanto che anche la madre della piccola vittima - distrutta dal dolore - ha deciso di rilanciare l'appello. «Sì era mio figlio. Era l'amore della mia vita. La mia gioia, il mio mondo, il mio tutto», scrive in uno straziante post su Facebook. «Chiunque abbia visto qualcosa si faccia avanti».

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
5 ore
S'invola per gli Emirati, lasciando un cavallino nero in Ticino
Sul sito delle aste dell'Ufficio di esecuzione è sbucata una Ferrari 458 nera
CANTONE
5 ore
La “pandemia dei bambini”... anche nelle scuole ticinesi
In molti si dicono favorevoli all'introduzione dei test ripetuti e alla mascherina obbligatoria dalla quarta elementare
CANTONE
8 ore
Alle medie mancano professori di francese
Formazione dei docenti, il DECS e il DFA hanno fatto il punto della situazione tra passato, presente e futuro.
CANTONE
11 ore
Esplosione di casi nelle scuole
Durante il weekend sono state segnalate ben ventidue quarantene di classe (sedici alle elementari).
CANTONE
12 ore
Le novità sui cantieri delle FFS in Ticino
Dal nuovo cantiere di Riviera-Bironico fino alla chiusura (temporanea) dei lavori a Maroggia-Melano
CANTONE
13 ore
Altri 344 contagi e due decessi nel weekend
Salgono a settanta i pazienti ricoverati in ospedale. Sette si trovano nel reparto di cure intense.
LUGANO
14 ore
L'acqua potabile luganese costerà di più
Il 1. gennaio 2022 la tariffa aumenterà del 20%, sia per la tassa di base sia per quella di consumo
CANTONE
15 ore
L'USTRA «irrispettosa» nei confronti del Mendrisiotto
I deputati PPD della regione interrogano il Governo sul progetto per la corsia destinata allo stazionamento dei tir
CANTONE / SVIZZERA
17 ore
«Senza l'IPG Corona, passeremo un bruttissimo Natale»
Tassisti e altri indipendenti restano senza aiuto economico: con le attuali restrizioni non sarebbe giustificato
LOSTALLO
1 gior
Contro la ringhiera, finisce nel prato
Ferite gravi per un'automobilista uscita di strada a Lostallo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile