Ti Press
CANTONE
04.09.20 - 10:190
Aggiornamento : 14:15

Due studenti delle scuole postobbligatorie positivi al Covid-19

Frequentano il Liceo Lugano 2 e il Centro professionale sociosanitario.

Alcuni compagni sono stati posti in quarantena. Grazie alle misure di protezione, non è però stata necessaria una quarantena di classe.

LUGANO - Due giovani che frequentano due scuole postobbligatorie sono risultati positivi al Coronavirus. Si tratta di uno studente del Liceo di Lugano 2 e di una ragazza che frequenta il Centro professionale sociosanitario di Lugano, risultati positivi ieri al Coronavirus. A comunicarlo sono il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS). 

In base a quanto accertato, si tratta di due situazioni non connesse tra loro. Inoltre, almeno uno dei contagi molto verosimilmente è avvenuto al di fuori dell’ambito scolastico.

«L’indagine ambientale subito avviata ha confermato la bontà delle misure di protezione attuate dai rispettivi istituti, in particolare l’obbligo di portare la mascherina laddove non è garantita la distanza di un metro e mezzo fra gli allievi», si legge sul comunicato congiunto dei due dipartimenti.

Proprio grazie alle misure di protezione adottate nelle scuole, non è stato necessario in nessuno dei due casi adottare una quarantena di classe. È stato comunque necessario porre in quarantena alcuni compagni con cui i due giovani hanno avuto contatti stretti durante la pausa pranzo all’esterno delle sedi scolastiche.

Le direzioni degli istituti hanno provveduto questa mattina a informare i compagni di classe delle sezioni frequentate dai due studenti, in particolare rassicurando gli allievi sull’efficacia dei piani di protezione e ricordando il comportamento da adottare in caso di sintomi, anche leggeri.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
TENERO
11 ore
Scompare in acqua, è in pericolo di vita
Principio di annegamento al lido Mappo. Un 83enne grigionese è stato ricoverato in condizioni critiche
MENDRISIO
12 ore
Poliziotti attaccati da una ventina di giovani: due arresti
In totale sono sette le persone che sono state medicate al Pronto soccorso.
RIVA SAN VITALE
12 ore
Frontale a Riva: due feriti
Gli occupanti delle due automobili coinvolte avrebbero riportato lesioni non gravi.
CANTONE
13 ore
Tre casi di variante Delta in Ticino
Il medico cantonale Merlani e il direttore del Dss De Rosa in conferenza stampa: segui la diretta
LUGANO
13 ore
'Ndrangheta: un arresto a Grancia
Un altra persona è stata arrestata nel canton Argovia, su mandato della magistratura italiana
FOTO
BELLINZONA
17 ore
La pandemia lo trasforma in un gaucho
La sfida imprenditoriale del 33enne Nahuel Gonnet. Ora fa il grigliatore argentino professionista.
CANTONE
18 ore
In Ticino cinque nuovi contagi e anche oggi nessun decesso
Nelle strutture sanitarie si contano attualmente tre pazienti Covid
LUGANO
19 ore
Autogestiti: «La loro sede in un'altra località del Cantone»
L'UDC chiede la creazione di una task force cantonale.
VIDEO
MENDRISIO
21 ore
Le abili mani in dogana che ci fanno sentire più sicuri
È una sfida con chi ogni giorno si inventa un sistema per eludere i controlli doganali.
BELLINZONA
22 ore
Dopo i sorpassi di spesa, l'appalto a prezzi stracciati
I lavori all'ex Petrolchimica preventivati per 200mila franchi sono stati deliberati dal Municipio per 62mila franchi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile