Foto lettore Tio/20minuti
BELLINZONA
05.08.20 - 16:030
Aggiornamento : 19:26

Con il martello dentro al Selecta

Qualcuno ha distrutto il vetro del distributore automatico, rubando parte del contenuto.

Le FFS: «Non ci è possibile coprire con la videosorveglianza ogni angolo della stazione». Selecta: «È la seconda volta in un anno».

GIUBIASCO - Il vetro rotto, snack mancanti, un grosso martello all'interno. Questa mattina il distributore Selecta situato alla stazione FFS di Giubiasco si presentava così agli occhi dei pendolari.

E non è la prima volta. Era già accaduto a fine novembre dello scorso anno. Anche in quel caso il distributore automatico era stato vandalizzato e qualcuno si era liberamente servito del suo interno. Ma il responsabile non era stato identificato: nessuno l'aveva visto e sul binario 1 non era presente una telecamera di sicurezza.

La novità, stavolta, è l'oggetto utilizzato. Un grosso martello con tanto di croce svizzera sul manico, che è rimasto all'interno della macchina Selecta.

«Il binario 1, dove si trova il distributore, è quello più frequentato - ci spiega la portavoce di FFS Ottavia Masserini -. Si trova in una posizione strategica per Selecta. Ma non c'è alcuna videocamera» e non sono di conseguenza disponibili immagini dell'atto di vandalismo, «perché non ci è possibile coprire con la videosorveglianza ogni angolo della stazione».

L’ufficio stampa di Selecta «si rammarica» che per la seconda volta in un anno il distributore automatico sia stato vittima di atti vandalici. «Nei prossimi giorni parleremo con le FFS delle possibili misure di sicurezza da mettere in atto», spiega il portavoce Yves Käser. A Giubiasco «i viaggiatori hanno la possibilità di scegliere tra cinque distributori - aggiunge -, il che significa che possono usufruire del servizio senza alcuna restrizione».

La macchina Selecta danneggiata «verrà comunque riparata nelle prossime ore».

Foto lettore Tio/20minuti
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CADENAZZO
6 ore
Senzatetto al freddo: «Cercheremo di aiutarlo»
A notare la situazione di grande disagio una passante. La foto finisce sui social e i City Angels intervengono.
LUGANO
11 ore
I mercatini, in barba al Covid
A Lugano si faranno comunque. Anche se in modo diverso dal solito. Lo ha annunciato oggi il Muncipio
FOTO E VIDEO
GAMBAROGNO
13 ore
Con l'auto elettrica contro un muro, donna ferita a Magadino
L'incidente è avvenuto questa mattina in via Orgnana. La strada è rimasta chiusa per circa un'ora.
FOTO
CANTONE
17 ore
Ajla va come un treno
L'atleta ticinese scelta come testimonial della Ferrovia Centovallina.
CANTONE
17 ore
Altri 214 contagi e cinque morti in Ticino
L'andamento della pandemia nel nostro cantone rimane «seria», ma abbastanza stabile.
FOTO
CANTONE
20 ore
«Quella volta che incontrai Diego a Buenos Aires»
Nel cuore di Maradona c’è sempre stato uno spazio di riguardo per il nostro paese, dove ha soggiornato con le sue figlie.
CANTONE
21 ore
«Solo il 5.7% dei soccorritori ha contratto la malattia»
Il direttore sanitario della Croce Verde luganese ci ha indicato i protocolli per garantire la sicurezza degli operatori
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
I coltelli finiranno sotto chiave?
L'attacco di ieri a Lugano è avvenuto con un coltello preso direttamente dagli scaffali della Manor
CANTONE
1 gior
Aggressione alla Manor, l'accusa è di tentato omicidio e lesioni gravi
L'Imam Jelassi: «Condanniamo con forza ogni forma di violenza gratuita a prescindere da chi la commetta»
LUGANO
1 gior
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile