tipress
CANTONE
03.07.20 - 12:530
Aggiornamento : 13:10

Che ci fa il nome di quel ragazzo sul sito del Cantone?

Strage sventata alla Commercio: il giudice Mauro Ermani chiedeva privacy per l'imputato. Ma poi...

Il 21enne è in attesa della sentenza. Intanto chiunque con due click può accedere alla sua identità. Ed è tutto in regola. Ecco perché.

LUGANO - «Non mi risulta che l'accusato sia un personaggio pubblico. Quindi non vedo perché i media debbano citarlo con nome e cognome». Parole del giudice Mauro Ermani risalenti alla giornata di mercoledì. Nel mirino, un portale online che aveva espresso per esteso l'identità del 21enne a processo a Lugano per avere "meditato una strage" alla Commercio di Bellinzona nel 2018. La sentenza dovrebbe arrivare nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì. 

La contraddizione – Giuste osservazioni, quelle di Ermani, che presiede la corte. Intanto, però, fa discutere un dettaglio contraddittorio. Il nome e il cognome del giovane sono infatti visibili sul sito dell'amministrazione cantonale. Qualsiasi cittadino, con pochi click, può risalirvi. 

Ci si basa sull'atto d'accusa – La questione è di competenza del Tribunale penale cantonale. Interpellata da Tio/20Minuti, una collaboratrice spiega: «Non c'è alcun errore. Noi ci basiamo sull'atto d'accusa. Se la persona in questione rischia una pena superiore ai cinque anni di detenzione, vengono esplicitati nome e cognome. Si fanno eccezioni solo per reati a sfondo sessuale».

Tutto in regola, ma... – Dunque tutto in regola. Ma gli interrogativi, vista la particolarità del caso, restano. Soprattutto considerando la fragilità del ragazzo a processo. E il percorso di recupero che dovrà, per forza di cose, tentare di intraprendere. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
7 min
No del Governo alla mascherina: «È una decisione politica»
Il dottor Garzoni si dice convinto che il Consiglio di Stato sarà disposto a introdurre l'obbligo se i numeri saliranno.
CANTONE
1 ora
San Giorgio: svelato il mistero del rettile col supercollo
I ricercatori hanno stabilito che si trattava di un animale acquatico, ma non era un nuotatore efficiente
CANTONE
4 ore
No all'obbligo d'indossare la mascherina negli spazi chiusi
Norman Gobbi: «Non sarebbe stata una misura proporzionata visti i pochi casi che ci sono in Ticino»
CANTONE / ITALIA
4 ore
Riciclava soldi per il boss a Lugano
Sequestrati tre milioni di euro a un’avvocatessa di Milano legata al camorrista Vincenzo Guida.
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Tra ritardi e Covid, festeggiamenti ridotti per la galleria del Ceneri
Venerdì 4 settembre l'inaugurazione ufficiale. Inizialmente erano previsti 650 ospiti, ma non sarà così
CANTONE
9 ore
Un nuovo caso di Covid-19 in Ticino, anche un ricovero in più
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'446. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BLENIO
13 ore
«Rilanceremo il cioccolato della Cima Norma»
Gastronomia e cultura. Ecco l’affascinante progetto di Abouzar Rahmani, 39 anni, imprenditore di Morcote.
CANTONE
13 ore
«Annunciarsi in ritardo è da furbi»
La hotline per chi rientra da paesi a rischio Covid lavora a pieno ritmo. Ma non mancano i problemi
BEDRETTO
19 ore
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
FOTO
LOCARNO
20 ore
Il festival ai tempi del coronavirus: è cominciato Locarno 2020
La 73esima edizione è stata inaugurata stasera al GranRex. Fino al 15 agosto saranno proiettati 121 film (anche online)
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile