facebook
BELLINZONA
02.07.20 - 11:460
Aggiornamento : 14:33

«Il locale era pieno. Ma nessuno ci ha ancora contattati»

Parla uno degli avventori del Woodstock, presente la stessa sera della recluta positiva al Covid.

L'appello del pub: «Noi ora ci mettiamo in quarantena, ma se non si fa qualcosa sarà così ogni settimana»

BELLINZONA - «Siamo entrati che erano circa le 22:30... siamo andati via che erano le 3/3:30. Ma fino ad ora nessuno ci ha chiamati». C'è un misto di preoccupazione e curiosità nella voce di C.*, tra gli avventori, questo sabato, del Woodstock Music Pub di Bellinzona. Qui, come reso noto nella serata di ieri dal DSS, ha fatto visita anche una recluta trovata positiva al Covid. Questo cosa vuol dire? Che si procederà ora con il contact tracing, per rintracciare tutti coloro che erano presenti nel locale e decidere per le eventuali quarantene.

Ma che aria tirava questo fine settimana nel pub bellinzonese? «C'era abbastanza gente - racconta l'avventore -. In molti hanno dovuto attendere, fuori in coda, che si svuotasse il locale prima di entrare. Degli amici ci hanno messo quasi un'ora». Questo vuol dire che, almeno per ciò che concerne il numero massimo di clienti, si è cercato di far rispettare le disposizioni. Dentro, però, la situazione non sembra che fosse propriamente sotto controllo. «All'interno del locale le distanze sociali non erano rispettate. Era pieno». 

Più che per sé, il cliente, in ogni caso, sembra essere preoccupato per le persone vicine: «Ho tanti colleghi attorno, ogni giorno. Tra questi una mamma con un figlio malato. Vorrei sapere se devo rispettare la quarantena, oppure no. Al momento nessuno ha contattato me o qualcuno dei miei amici presenti quella sera». A tal proposito ricordiamo, per inciso, che la segnalazione dell'esercito è giunta all'Ufficio del medico cantonale solo mercoledì pomeriggio.

«Ora chiuderemo. Ma arriveranno altri casi» - «Abbiamo consegnato tutte le liste all'Ufficio del medico cantonale. Ma sono loro che si devono occupare di contattare chi era nel locale sabato», spiega il titolare del pub. Che non nega: «Un po' di folla c'era... Come in tutti i locali».

L'esercente è sicuro: «Nel giro di una settimana arriveranno altri casi». Il Woodstock, intanto, per tutelare la salute di dipendenti e avventori ha scelto autonomamente la chiusura: «Lo comunicheremo a breve. Ci mettiamo in quarantena e ci prendiamo il tempo per disinfettare il locale».

Il responsabile non nasconde un certo scetticismo: «Non è così che si risolve il problema. Se non si trova una soluzione sarà così ogni settimana. Fosse per me, sarei rimasto chiuso fino a settembre. Il lavoro ridotto è uno strumento che serve proprio a questo. Ma nel momento in cui ti dicono che puoi aprire, se non lo fai sei tu a perderci».

L'appello è quindi alle autorità federali: «Speriamo che la Confederazione rifletta sul da farsi. Ormai sono giorni che si discute di questo. O si apre, o si chiude, non esistono soluzioni a metà. E non può ricadere tutto sulle spalle del privato. La politica non può e non deve lavarsene le mani. Noi abbiamo fatto ciò che dovevamo. Altri locali sappiamo che non hanno nemmeno la lista degli avventori. Puntare il dito contro i locali notturni non ha senso. Spero che l'argomento sia oggetto di una seria discussione fra le parti. Che porti a capire come procedere».

*nome noto alla redazione

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
spank77 1 mese fa su tio
Scusami ma al Massimo è al contrario...SE NON SI LIMITANO i contagi si rischia un aumento considerevole dei casi e allora si che arriva la Perdita economica (lockdown nazionale o locale). Cosa ti stanno chiedendo scusa ? Si parla di distanza di sicurezza (non di chiudere tutto) e di trovare soluzioni per discoteche (che alla fine sono forse l'unico posto dove è difficile trovare soluzioni). Se volete fare BLA BLA… e usare paroloni senza collegarli con logica tra di loro.
Don Quijote 1 mese fa su tio
Tutti i mali passano quando se ne deve affrontare uno maggiore e questo succederà con il CV19 e i milioni di disperati senza lavoro. Le riserve per gli aiuti sono state già in gran parte dilapidate e se andiamo avanti così, esagerando la gravità del virus e minimizzando i danni che l'economia sta per subire, torneremo alla luce delle candele e sopravviva il più forte. Non fate paragoni con le pandemie del passato perché allora i politici erano di un calibro ben al di sopra delle mezze cartucce odierne che, non sanno distinguere in una lepre la testa dal c*lo.
spank77 1 mese fa su tio
@Don Quijote Era riferito al comment di Don Quijote
Alessio Nesurini 1 mese fa su fb
Verginelli
Denise Nobili 1 mese fa su fb
forse non avete fornito i dati giusti?????
MIM 1 mese fa su tio
Un pasticcio, non sanitario ma politico. Io esorterei la redazione, se fosse possibile, a rendere noti i risultati di chi viene messo in quarantena (intendo una volta passata la quarantena se sono infettati oppure non hanno avuto niente di niente). Sarebbe davvero interessante avere questi risultati, anche perché si grida al lupo con frasi tipo "150 positivi" (ma no si sa se ammalati o meno) e "300 in quarantena" (e poi non si sa più niente). Lo chiedo perché sarebbe un grande contributo all'informazione corretta. (sinceramente dubito che possiate accedere a tali numeri, specialmente se danno esiti positivi; se ci fossero 1-2 infettati ci penserebbe l'ordine dei medici a fare il tam tam).
spank77 1 mese fa su tio
@MIM Stiamo cercando di evitare... LA situazione , non siamo ancora NELLA situazione... Comprende ? Il virus e ancora in circolo ed e ancora infettivo appena viene a mancare L equilibrio di convivenza uomo - virus, in seguito a troppe misure allentate... Almeno che la Svizzera faccia eccezione... O che qualche illuminato tira fuori un altra teoria che L aria Svizzera blocca il virus. PS la Svezia sta valutando L introduzione della obbligo di indossare la mascherine perché si e resa conto che il virus non si sta placando. E vedrai che tempo una settimana lo farà
MIM 1 mese fa su tio
@spank77 Spank, ma con i ragionamenti come i tuoi non ne verrai mai fuori fino a 2180 e nel frattempo ci saranno altri virus. Le misure di apertura hanno fatto si che si arrivasse al doppio zero, non il contrario. Giusto tenere la guardia alta, ma ricordati che essere positivo non vuol dire essere ammalato, e che gli asintomatici (che sono molti di più di quello che immagini) sono persone normali a cui il virus non fa niente. Anche tu avrai dei virus nel corpo, anche influenzali, che non ti danno alcun problema, arrivano e il tuo sistema immunitario li rende innocui e col tempo spariscono: ti cercassero esattamente il virus di questo esempio, tu risulteresti positivo (non ammalato) e saresti definito "asintomatico".
pillola rossa 1 mese fa su tio
@spank77 L'unico modo per indebolire il virus è lasciargli fare l suo corso. Non scomparirà se ci rinchiudiamo di nuovo. Aspetterà alla porta. Molto più utile capire perché il sistema immunitario di taluni non funziona come dovrebbe.
MIM 1 mese fa su tio
@pillola rossa Perfetto, brava. Questo è ragionare.
spank77 1 mese fa su tio
@pillola rossa Brava. Centrato il problema :-) quello di base è il collasso del Sistema sanitario (non è che puoi riservare per sempre dei posti di emergenza negli ospedali...devono anche occuparsi di altri malati o operazioni da pianificare….). Quindi scusa l'unica soluzione è il controllo della diffusione del virus (===> CURVA APPPIATTA...OVVERO giornalmente non devono esserci troppi contagi ...se ci sono picchi di contagi (TROPPI di colpo) è un problema perchè rischi che da un giorno all'altro TROPPE persone necessitano di ricovero. Quindí illuminami, dimmi cosa faresti se: ci sarebbero troppi contagi e tra di questi ci sarebbero troppe persone da ricoverare rispetto alla disponibilità dell'ospedale (che deve occuparsi anche di cose non urgenti ma che sono state programmate e di pazienti già degenti)...Allora cosa faresti ? Guarda che lo sappiamo tutti che il virus prima o poi colpirà tutti (almeno fino a quando non ci sarà il vaccine),,,ma la famosa immunità di gregge deve essere raggiunta con il contagocce: in modo controllato. Da come ragionate voi...occorre lasciare andare tutto e succede quello che succede….NO COMMENT
Tato50 1 mese fa su tio
@pillola rossa L'unico modo è trovare l'antidoto. Capisco che stare in casa rinchiusi lui è in giro libero, ma chi ha fatto questo ne ha pagato le conseguenze ed è ritornato sui suoi passi. Negli Stati Uniti ogni giorno ci sono 40/50'000 casi nuovi. Dovesse succedere da noi in Piano di Magadino non basta per scavare fosse. Non hanno più posto in Cile che è un "pochino" più grande di noi senza parlare dell'India ;-) In Italia, presa alla sprovvista e in mancanza di mezzi, ci hanno lascito le penne 230 Medici e personale sanitario! Credo che la tua idea, che può essere condivisibile, ha un prezzo troppo caro; a meno che vogliamo fare un ricambio generazionale ;-)
spank77 1 mese fa su tio
@spank77 Per controllare la diffusione nessuno ti chiede di stare a casa ma di rispettare le distanze (DISTANZA = BARRIERA = NO VETTORE = STRADA VIRUS "BLOCCATA") ...pero se continuate a non capire il concetto e a dire di lasciare andare i contagi (tanto ci pensa madre natura) allora si che poi probabilmente bisogna ancora stare in casa,,,e io francamente amo stare all'aria aperta e voglio fare la vita di sempre
pillola rossa 1 mese fa su tio
@spank77 "cosa faresti se: ci sarebbero troppi contagi e tra di questi ci sarebbero troppe persone da ricoverare rispetto alla disponibilità dell'ospedale (che deve occuparsi anche di cose non urgenti ma che sono state programmate e di pazienti già degenti)...Allora cosa faresti ? " Prima cosa presterei maggiore attenzione ai condizionali. Seconda cosa questa situazione accade ogni anno e anche come numero di morti siamo lì (sono stati fatti due errori madornali in più: uno nel tagliare gli investimenti nel sanitario e l'altro sbagliando purtroppo la diagnosi con conseguente peggioramento delle condizioni di molti malati, trascinandoli in alcuni casi alla morte). Terzo che senso ha scrivere un commento e concluderlo con no comment?
spank77 1 mese fa su tio
@MIM Ok...ci rinuncio. Tutti i virus sono uguali hai ragione tu. Non è una situazione straordinario parliamo di un classico Virus...hai ragione tu...ogni anno osserviamo quello che sta accandendo in Nazioni dove la pandemia è fuori controllo perchè non applicano le giuste misure tutto nella norma… hai ragione tu.
Evry 1 mese fa su tio
Era ora di intrvenire, ci sono altri loali per i quali servono interventi drastici !
Evry 1 mese fa su tio
Era ora di intrvenire, ci sono altri loali per i quali servono interventi drastic !
Carmen Lombardini 1 mese fa su fb
Chiudere tutti questi locali pericolosi tanto nessuno controlla fanno solo per i loro guadagni 😡😡
Roberta Bruno Coclite 1 mese fa su fb
Dovrebbero informarsi su cosa vuol dire Pandemia mondiale...una buona lettura magari gli schiarisce le idee...
Susana Mondaca 1 mese fa su fb
👏👏👏
Françoise Bertolino 1 mese fa su fb
Questi locali non sono indispensabili.
Saby Brazz 1 mese fa su fb
Françoise Bertolino sono d’accordo però li hanno aperti per fare business come i bordelli e altri luoghi a rischio...colpa delle autorità...come per il non obbligo della mascherina sui mezzi pubblici...ci ripensano dopo un mese! Abbiamo politici incompetenti
Alessandro Ale Pacciarelli 1 mese fa su fb
"e ma se no non si vive più se si sta a casa"
Susana Mondaca 1 mese fa su fb
Ma si tu te la prendi cosa fai...reflete🦇🦇🦇pipistrello di la movida???!!!
Nadia Peverelli 1 mese fa su fb
🙈 chi dice di non essere contattato magari è perché non ha dato il suo nominativo e numero ...
Jonathan Bopp 1 mese fa su fb
Il problema è che a settembre non sarà meglio
Dioneus 1 mese fa su tio
Sì bella mossa: fingere uno scatto di responsabilità e chiudere sperando di evitare sanzioni
spank77 1 mese fa su tio
Ragazzi avete tutto i diritto di divertirvi.... Anche io alla vostra età volevo divertirmi in mezzo alla gente e agli amici ... Ma in questo momento dovete trovare un equilibrio. Nessuno chiede di stare a casa. Ma se andate in un locale dove la distanza non può essere mantenuta e non si sono organizzati per farla rispettare allora uscite. Fatelo almeno per i vostri genitori che hanno più possibilità di avere un pessimo decorso della malattia.
MIM 1 mese fa su tio
@spank77 Quante idiozie concentrate in poche righe.
spank77 1 mese fa su tio
@MIM ;-)
Giorgio De Dea 1 mese fa su fb
Meglio restare a casa.
Bryan Urietti 1 mese fa su fb
Giocate a WARZONE che è meglio!!!
Ermir Jahaj 1 mese fa su fb
Bryan Urietti o pubg anche😤😅
Céline Bernasconi 1 mese fa su fb
Finché i locali saranno aperti, le persone continueranno ad andarci. Ecco perché dovrebbero rimanere chiusi ancora per un po’! Non è la fine del mondo, se si vuole stare con gli amici ci sono un sacco di altre cose da fare ☺️
Federico Anderegg 1 mese fa su fb
Fedeltà 1 mese fa su tio
..tutti a parlare e far andare la bocca per nulla..ma chiudere la vostra attività e non sparate tanto per sparare..tutti devono mangiare..per un contagio pure senza sintomi come quasi tutti metti in quarantena chissà quante persone....ridicolo tutto!!
Sonia Mangione 1 mese fa su fb
😡😡😡
seo56 1 mese fa su tio
Ma chiudete sti locali. Adesso é provato che sono i nuovi focolai. E poi tutti a criticare gli svizzeri tedeschi e italiani...
albertolupo 1 mese fa su tio
Però un po’ “güzz” lo sei, caro mister “C”... hai visto che si doveva aspettare un’ora per entrare (un’ora che forse si poteva utilizzare diversamente, tra l’altro?), hai visto che dentro era pieno e che le distanze non erano rispettate, ma solo dopo ti preoccupi?
Gio Giaimi 1 mese fa su fb
Molta gente che lavora qui era nel locale sabato, ma non vogliono annunciarsi e tanti hanno dato dati sbagliati... siamo messi male ......
Susana Mondaca 1 mese fa su fb
un bellissimo guai??
Sani Sanita Riekstina 1 mese fa su fb
Gionny Morris 1 mese fa su fb
Concordo pienamente con woodstock.. aiutateci e noi chiudiamo .. non siamo carne da macello ..
Ramon Pedrini 1 mese fa su fb
Gionny Morris credo che serva una decisione chiara è giusta che tuteli la salute e anche l’imprenditore. Chiudere si ma a condizione di essere aiutati. D’altronde come si fa ad aprire un bar disco bar pub e dover proibire alla gente di ballare e socializzare?
Gionny Morris 1 mese fa su fb
Ramon Pedrini infatti è quello che chiedo
Susana Mondaca 1 mese fa su fb
mava?? vai estudire cosa e una pandemia?? e nostri genitore se divertivano con poco👎👎👎
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Antonella Marino non si deve generalizzare, poi che la riapertura abbia incrementato il numero dei contagiati è vero, ma smettetela di parlare male dei giovani di oggi perché sono il futuro di domani (e sicuramente lo dicevano anche a voi), molti di questi giovani “irrispettosi”, escono di casa e cercano la normalità visto che sono anche stati in prima linea a curare i malati, quindi date la colpa ai grandi capi che loro non hanno fatto niente di illegale o non permesso. Buona giornata
Micaela Jurietti 1 mese fa su fb
Trajce Mircev certo, in parte hai ragione, ma non perché è permesso che io debba farlo per forza. Il mio buonsenso mi dice di non frequentare un locale con così tante persone al momento (ho 30 anni, mi sento giovane 😉) ma di fare qualche rinuncia per poi poter tornare a vivere veramente più in là 🙂
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Micaela Jurietti certo hai ragione, difatti io frequento locali dove so che ci sono misure di sicurezza, però magari le persone non si aspettavano il pienone o pensavano ci fosse comunque sicurezza.
Alessio Miozzari 1 mese fa su fb
Micaela Jurietti scusa ma non sono del tutto d'accordo, perchè a questo punto ti chiedo: Se un vaccino o una cura non la trovano? Che facciamo, continuiamo a vivere in una situazione associale? Credo che in maniera sicuramente molto diversa, la riapertura dei vari posti di svago (piscine, bar, ristoranti, discoteche) sia stato un po' come metter davanti a una persona, che non mangia da un po', il suo piatto preferito, che fa non lo mangia? Inoltre penso che se il ragazzo in questione non fosse stato in discoteca, ma per esempio in palestra, ci sarebbero state le stesse polemiche? Io non credo
Micaela Jurietti 1 mese fa su fb
Alessio Miozzari credo che più persone ci siano, più possibilità ci siano di contrarre il virus e di conseguenza meno possibilità di seguire tutte le misure precauzionali. I bar sono aperti, i ristoranti idem così come le palestra, ma non stiamo parlando di 300 persone alla volta ma di rimanere ognuno al proprio posto e rispettare le norme, cosa appunto impossibile da attuare in una discoteca dove si sta tutti ammucchiati a ballare. Il piatto preferito, hai ragione... ma quanto siamo diventati viziati per non poter rinunciare a qualche divertimento per una buona causa chiamata salute? Fuori dalla discoteca esistono innumerevoli altre cose divertenti da fare senza rischi 🙂
Saby Brazz 1 mese fa su fb
Trajce Mircev sono d’accordo...colpa delle autorità che prima business e dopo la salute!!! Questo è il risultato
Francesco Raso 1 mese fa su fb
Voi dite di rinunciare e chiudere i locali, ma noi dipendenti e i titolari? Campiamo d’aria?
ni_na 1 mese fa su tio
È tutta colpa di quegli sprovveduti che non hanno fatto la danza del covid... Se non avessero sbagliato il rituale ora la grande sciagura non ci avrebbe colpiti. Presto, sacrifichiamo qualche capra dopo averle messo la mascherina, chiudiamo tutto e imponiamo il coprifuoco. Solo così saremo salvi dal temibile tampone positivo dell'insospettabile asintomatico. Amen!
crapadagat 1 mese fa su tio
@ni_na Fatemi capire: adesso C. è preoccupato per i colleghi ed i loro familiari???? Ma pensarci prima? Abbiamo la fortuna di poter uscire e fare festa ma almeno limitiamo i contatti, scegliamo con chi stare, RAGIONIAMO!
spank77 1 mese fa su tio
@ni_na Se hai meno di 20 anni giustifico il tuo modo di pensare
ni_na 1 mese fa su tio
@crapadagat Esatto, incredibile, è ovvio che la riapertura era un test per vedere chi avrebbe ceduto ai piaceri del vino e della carne!
Debby Gianinazzi 1 mese fa su fb
Ma state a casa ... sono stata ragazza anche io e non si muore se non si va in discoteca per un periodo .... roba da matti
La Mimi 1 mese fa su fb
Debby Gianinazzi sono incoscienti e menefreghisti non si dovevano aprire si poteva sapere che finiva cosi 🤬🤬!!
Veronica Monteiro 1 mese fa su fb
La Mimi intanto se siamo riusciti ad evitare una seconda ondata disastrosa è anche grazie a noi giovani 🤷🏽‍♀️ Si parla tanto della nostra incoscienza,ma voglio ricordare quanti anziani e quanti adulti andavano in giro,senza capire la gravità del virus,nonostante volessimo proteggere i più deboli😊
La Mimi 1 mese fa su fb
Veronica Monteiro non vedo in giro quasi nessuno con la mascherina e nessuno si disinfetta piu le mani all'entrata dei negozi . Ci vuole un lò di buon senso che non hanno ne giovani e piu in la con gli anni !!
Roger maids 1 mese fa su tio
Ma perchè questi posti sono aperti?? Ma dove sono le autorità??
Rere Mitrovica 1 mese fa su fb
Ma io mi chiedo...gli uffici amministrativi tutti ancora chiusi e le discoteche aperte!🤔
Alessio Miozzari 1 mese fa su fb
Quando mai hanno avuto voglia di lavorare negli uffici amministrativi....
Stefania Bonecher 1 mese fa su fb
Rere Mitrovica ma non erano chiusi fino al 30 giugno?
Rere Mitrovica 1 mese fa su fb
Stefania Bonecher ho chiamato ieri sono ancora chiusi...
Stefania Bonecher 1 mese fa su fb
Rere Mitrovica 🤦🏻‍♀️
Susana Mondaca 1 mese fa su fb
🤣🤣🤣🤣👏👏👏
Manu Prince 1 mese fa su fb
Alessandro Di Giuseppe occhiiooooo😂😂😂
Nicole Daldini-De Antoniis 1 mese fa su fb
Ma quanto godo! Ma rinunciare un poco per il vostro bene e il bene degli altri no eh?
Giuliana Zinni 1 mese fa su fb
Nicole Daldini-De Antoniis buonsenso ,pensiero differente, banale influenza, complottasti, allarmisti ecc,non ne usciremo se non proteggendoci...
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Ma perché diavolo non rimanete a casa? E che sarà mai se invece di andare nei locali, per un po’ non vi riunite tra amici in giardino a bere qualcosa. Non è la fine del mondo eh!!!
Prisca Walter 1 mese fa su fb
Antonella Marino già , e poi ti trovi spazzatura ovunque e fanno anche di peggio , mah
Nadia Giunta-Mattiello 1 mese fa su fb
Antonella Marino il problema é che i giovani essendo meno colpiti se ne fregano del covid
Cinzia Ba 1 mese fa su fb
Prisca Walter ai miei tempi non vedevi l’ora arrivasse l’estate per ritrovarsi all’aperto e non abbiamo mai fatto nulla di male... Per la sporcizia e altro...dobbiamo ringraziare i genitori che non sono più in grado di insegnare l’educazione ai figli 😡
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Antonella Marino perché si vuole continuare a vivere “come prima” e ci si vuole divertire, se c’è sicurezza nei locali non vedo perché non ci si debba andare...che poi i locali non fanno prevenzione quelli è un altro discorso. Ma no la colpa è sempre dei poveri giovani 😉
Prisca Walter 1 mese fa su fb
Cinzia Ba sono loro i primi che non rispettano. Di solito chi semina raccoglie per cui ...
Cinzia Ba 1 mese fa su fb
Prisca Walter hai ragione! Sai quanto mi fa arrabbiare questa cosa? Lo scorso anno sono stata un po’ di volte al Lido di Paradiso e c’erano sempre dei ragazzi di un maleducato che li avrei presi a calci...e il bello è che i genitori li difendevano 😡
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Trajce Mircev ma pensi che chi fa il sacrificio di non andare nei locali non abbia voglia di divertirsi e svagarsi? Tutti avremmo bisogno e voglia di tornare alla normalità, ma al momento penso sia più saggio evitare ancora qualcosa per il bene di tutti. ☺️
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Antonella Marino se il locale mettesse a disposizione le misure di sicurezza non vedo dove sta il problema
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Nadia Giunta-Mattiello se solo vedessimo con i nostri occhi come si sta intubati in ospedale, cambieremmo tutti idea.
Nadia Giunta-Mattiello 1 mese fa su fb
Antonella Marino mi basta averli visti in tv .
Micaela Jurietti 1 mese fa su fb
Trajce Mircev ti prego, elencami la sicurezza in un locale con 400 persone ai tempi del Covid 🙂
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Antonella Marino non si deve generalizzare, poi che la riapertura abbia incrementato il numero dei contagiati è vero, ma smettetela di parlare male dei giovani di oggi perché sono il futuro di domani (e sicuramente lo dicevano anche a voi), molti di questi giovani “irrispettosi”, escono di casa e cercano la normalità visto che sono anche stati in prima linea a curare i malati, quindi date la colpa ai grandi capi che loro non hanno fatto niente di illegale o non permesso.
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Micaela Jurietti Non ho detto che viene fatto ma potrebbero benissimo farlo: limitare le entrate, disinfettare tavoli, sedie, mani, baristi con mascherina, ... . Poi se non sono obbligati nel farlo e non lo fanno, non si può dare la colpa ai clienti...
Micaela Jurietti 1 mese fa su fb
Trajce Mircev e anche se fossero 200 invece di 400? O anche solo 100...? Come fai a tenere tutti a distanza (e si dovrebbe nonostante la mascherina!) ... Esatto, è lì il punto, non puoi dare la colpa al cliente MA, io come cliente, non perché ora si possono frequentare i locali che lo faccio, la mascherina a far la spesa non è ancora obbligatoria eppure io la indosso, la legge non deve impormi per forza qualcosa per far sì che io lo faccia o no, ragiono di testa mia su ciò che è giusto e sbagliato
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Micaela Jurietti bisogna vedere la capienza del locale ovviamente se è piccolo poca gente, penso sia chiaro quello che sto dicendo ma molte persone non capiscono davvero il pericolo o il problema per quello si deve iniziare dai piani alti.
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Trajce Mircev chi ha parlato male, ho semplicemente detto che tutti abbiamo bisogno di normalità e si potrebbe avere ancora un po’ di pazienza per i luoghi chiusi. Siamo tutti giovani e rivogliamo la nostra vita. Per cui se posso evitare di impelagarmi in situazioni pericolose lo faccio per me, per i miei figli e per tutti.
Nadia Ruch 1 mese fa su fb
Antonella Marino condivido pienamente!!!!
Alessio Miozzari 1 mese fa su fb
Veniamo tutti da lei in giardino?
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Alessio Miozzari che simpaticone. La Svizzera è piena di aree all’aperto. Mi spiace che lei non ne usufruisca abbastanza
Alessio Miozzari 1 mese fa su fb
Antonella Marino doveva essere semplice ironia, perchè anche quando la gente andava a passeggiare per le nostre belle montagne c'erano persone capaci di lamentarsi. Quel che intendo è che poteva esser stato ovunque questo ragazzo, fosse successo in una palestra crede che ci sarebbero state le stesse polemiche?
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Alessio Miozzari lo so, anche io ironizzavo. Può capitare ovunque è vero, ma negli ultimi giorni ci sono notizie di contagi per la maggior parte in discoteche e locali. Di poche ore fa la notizia di 340 persone in quarantena a Olten per aver frequentato bar, ristoranti e discoteche. Allora evitiamo il superfluo. Tutto qua. Poi per indole lo so che ci lamentiamo di tutto, perciò siamo umani 😉
Veronica Monteiro 1 mese fa su fb
Cinzia Ba si parla sempre della maleducazione dei giovani,ma quando sono gli adulti ad essere maleducati nessuno dice niente? La maleducazione non ha età 😉
Tiziana Camponovo Jackson 1 mese fa su fb
Trajce Mircev ma a quanto pare la sicurezza non c’è.....tocca allora alle persone usare il 🧠 ed evitare i luoghi a rischio....Così facendo si eviterebbe di tornare al punto di partenza....penso che nessuno lo voglia !!!!.....
Cinzia Ba 1 mese fa su fb
Veronica Monteiro sono d’accordissimo!!!! Io purtroppo più passa il tempo e più non tollero la maleducazione, la cattiveria e l’inciviltà...e la cosa triste è che continua solo ad aumentare!
Rosario Spina 1 mese fa su fb
Alessio Miozzari grande cap
Silvana Camozzi 1 mese fa su fb
Resti lei a casa che di posti belli e pieno il mondo è quella e una semplice influenza
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Silvana Camozzi proprio chi la pensa come lei fa si che questa semplice influenza mieta tanta mortalità. Ma per cortesia.
Mark Mark 1 mese fa su fb
Antonella Marino stai a casa
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Mark Mark pensa a farlo anche tu.
Mark Mark 1 mese fa su fb
Antonella Marino io vivo tu stai pure a casa
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Mark Mark io anche. E bene pure.
Mark Mark 1 mese fa su fb
Antonella Marino meno male più gente sta a casa e piu spazio c'è per me
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Al polo nord sai quanto ce n’è di spazio? Puoi andarci se ti manca spazio
Corrado Griggi 1 mese fa su fb
Micaela visto quanto successo da un lato hai alcuni gestori che fanno orecchio da mercante e non c’è ne uno solo poi da un lato hai i frequentatori che come nel caso del woodstock non hanno lasciato dati attendibili e questo è ancora più grave se dovessero riapplicare norme restrittive alcuni giovani dovrebbero vergognarsi
Corrado Griggi 1 mese fa su fb
Trajce Mircev non mi pare che siano anziani che abbiano lasciato nomi fasulli o insulti sui formulari di controllo
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Corrado Griggi ma si i giovani d’oggi sono sempre loro, disastrosi. Secondo me c’è frustrazione in molti adulti che vorrebbero la gioventù che c’è ora.
Antonella Marino 1 mese fa su fb
Corrado Griggi Non è questione di giovani o anziani, ma di civiltà.
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Antonella Marino giusto
Corrado Griggi 1 mese fa su fb
Antonella pienamente d’accordo
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Corrado Griggi coerenza però
Corrado Griggi 1 mese fa su fb
Trajce Mircev sai quando leggo i commenti in cui la colpa non è mai propria ma del 5g, delle autorità, dei terrapiattisti ecc converrai che ... la coerenza non si capisce più dove sta di casa?!
Carmen Lombardini 1 mese fa su fb
Trajce Mircev ma non si può ancora vivere come prima non è ancora il momento non capite che il virus 🦠 è ancora in giro abbiate ancora un po’ di pazienza 👍🏼
Trajce Mircev 1 mese fa su fb
Carmen Lombardini tranquilla noi del settore lo capiamo meglio di altri penso e sappiamo come proteggerci
Nicoletta Ceronetti 1 mese fa su fb
Trajce Mircev perché quella di prima era una vita ? .... ora dategli dentro a peggiorare la situazione . Ma che divertimento ci trovate in quelle jungle ? Voi sareste quelli che un domani vorreste farvi una famiglia ? 🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️
Mariella Montano 1 mese fa su fb
Antonella Marino oh finalmente qualcuno che scrive post intelligenti! La gente ha smania di riprendere la vita di prima tra locali e discoteche, ma non capisce che forse sarebbe meglio essere sicuri che il COVID non sia più in circolazione. La gente é egoista, pensa a ciò che vuole, ai proprio piaceri personali, e sembra che questa pandemia non abbia insegnato nulla a nessuno, forse perchè non hanno preso il Covid, forse perchè l'hannonpreso in modo leggero e non tanto da spaventare, forse perchè non sono stati in terapia intensiva o perché in terapia intensiva non hanno avuto nessuno. Forse perchè non possono capire cosa vuol dire, ma alcuni manco ci provano.
Jenaplynski 1 mese fa su tio
Un’ora di attesa per entrare? Ma ci siete o ci fate? Sti a ca imbesuiti... Poi sarebbe bello vedere le liste di nomi e cognomi, chissà che scempio...
Anna Rota-Biadici 1 mese fa su fb
Cominciamo a vedere quanti eventuali contagiati ci saranno tra queste 300 persone, prima di gridare allo scandalo...
Francesco Cec Moretti 1 mese fa su fb
Magari chi reclama sono gli stessi che non installano l'app covid per la privacy
Diablo 1 mese fa su tio
Evento domenica tardo pomeriggio nel luganese, all ingresso ti chiedevano nome e cognome ma niente recapito telefonico o domicilio....semplice lista excel anzi sembravano molto infastiditi dalla cosa....beh..non era prioritario mi sono girato e sono andato via. Sarei curioso di sapere come abbia lavorato l'organizzazione al fine di un ev rintracciamento delle persone . Mi parevano piu concentrati a prendere i soldi dell entrata.
Terry Greco-Savarese 1 mese fa su fb
Sono tutti in giro a contagiare gli altri bravi!!!!!!!👏🏽👏🏽👏🏽👏🏽
Susana Mondaca 1 mese fa su fb
Z👍👍👍👏👏👏
tip75 1 mese fa su tio
vorrei vedere dove esiste una lista degli avventori perché ad oggi nessuno mi ha mai chiesto nome e cognome in ticino...quindi come contattare la gente?
Verbania 1 mese fa su tio
Ma ci sei o ci fai? Sì che devi fare il check-in: nome, cognome, telefono e email.
Mah916 1 mese fa su tio
Il problema non e' la discoteca, dove e' stato prima e dopo? quante persone ha incontrato e quante cose ha toccato? Non so se esistono soluzioni ma e' certo che dobbiamo conviverci, non mi piace scriverlo ma chi e' piu' vulnerabile dovrebbe essere isolato per evitare di isolare tutti...
Telma 1 mese fa su tio
Preoccupa il fatto che le persone non trovino altre possibilità di divertimento. Esistono solo le discoteche? Si sa che sono altamente a rischio eppure si decide di correrlo questo rischio. Lo ritengo sconsiderato. Rischiare un secondo confinamento con le terribili ricadute economiche che questo significa per "godere" di una serata in discoteca mi sembra assurdo. Prevedo che si arriverà a uno scontro generazionale.
Patty Medaglia 1 mese fa su fb
Che diano gli aiuti a chi ha locali come questo... Se ti obbligano a riaprire poi è normale che ci saranno contagi di continuo, ma se uno decide di chiudere per conto suo poi non riceve nessun aiuto
Laura Tamo 1 mese fa su fb
Magari ogni tanto rinunciare a qualche divertimento ....... almeno in questi periodi non sarebbe la fine del mondo.
Angelo Ige Maccarinelli 1 mese fa su fb
Laura Tamo esatto 👍
Ljiljana Zdravkovic 1 mese fa su fb
Laura Tamo esatto 😘
Jasmine Pinto 1 mese fa su fb
Laura Tamo già!!!
La Mimi 1 mese fa su fb
Laura Tamo 👍👏
Mark Mark 1 mese fa su fb
Laura Tamo stai a casa
Laura Tamo 1 mese fa su fb
Mark Mark Io sto a casa senza problemi.
Ugo Cereghetti 1 mese fa su fb
Mark Mark, sai solo dire quello.
Laura Tamo 1 mese fa su fb
Ugo Cereghetti Sarà
Mat78 1 mese fa su tio
Ma con quello che succede nel mondo è così importante dover andare per forza in discoteca??? Ma state a casa con la vostra famiglia o fate una gita nella natura rimbesuiti!
Viperus 1 mese fa su tio
Mi chiedo come facciano ad avere la lista dei presenti...mica devi fare il chekin per entrare...
Jen Jam 1 mese fa su fb
Ha ragione. Chiudere! oppure ogni settimana lo stesso problema. Lavoro ridotto per questi posti non per chi puo' seguire le normative.
Mirko Beretta 1 mese fa su fb
Jen Jam Se non danno aiuti concreti per pagare spese personale e stipendio proprio, chiudere significa praticamente per sempre ormai lo posso assicurare facile dire chiudere!!! Io ho un locale e sono a rischio perché sono stato chiuso 4 mesi, posso assicurarle che se dovessi fallire per colpa del virus, non mi farei problemi a fare un disastro, e come me c’è ne sono tanti, anzi tantissimi!
Jen Jam 1 mese fa su fb
Mirko Beretta ha ragione devono aiutarvi maggiormente
Debby Gianinazzi 1 mese fa su fb
Jen Jam ma gli aiuti del cantone ? E della confederazione ?
Jen Jam 1 mese fa su fb
Debby Gianinazzi devono tenerli chiusi per ora e aiutarli ancora. Non dare la possibilita' di riaprire poi chiudere riaprire e chiudere. Troppo presto per queste aperture (mio parere ovviamente)
Mirko Beretta 1 mese fa su fb
Debby Gianinazzi non é il mio caso che io sono altrove, però ho molti amici che hanno locali da chiasso a Lugano gli aiuti non bastano, sono una presa in giro! Si alleggeriscono ma non aiutano a sopravvivere
Jen Jam 1 mese fa su fb
Debby Gianinazzi da noi sono stati esemplari gli aiuti
Mirko Beretta 1 mese fa su fb
Jen Jam da quello che mi dicono non per i locali non sono stati molto esemplari, mentre per altri tipo di attività e imprese si anzi penso che tutti dovrebbero prendere esempio dalla Svizzera (parlo sempre di quello che mi riferiscono gente che conosco personalmente, poi sicuro che ogni caso sarà differente)
Tenero72 1 mese fa su tio
“Il locale era pieno”... penso che non ci sia altro da aggiungere
Mario Santinelli 1 mese fa su fb
Nonostante fosse pieno..... rimasti fino alle 3 / 3:30 ???..............
Gianna Frigeri Camponovo 1 mese fa su fb
Mario Santinelli poi quando chiudono sono in giro a urlare e a litigare tra di loro forse perché pieni di alcol e altro senza nessuna considerazione per le persone che dormono.
Alessio Miozzari 1 mese fa su fb
Gianna Frigeri Camponovo un po' difficile prendere seriamente una persona che ha studiato presso QUELLA DELLA VITA E LA FREQUENTA ANCORA.... Io credo che con il passare dell'età davvero non vi rendiate più conto di come eravate voi da giovani, quando parlate dei giovani del giorno d'oggi sembrate aver vissuto tutti in clausura/convento... Sicuramente giovani che hanno poco rispetto ci sono, ma non generalizziamo ogni volta
La Bibo 1 mese fa su fb
Alessio Miozzari concordo
KilBill65 1 mese fa su tio
Secondo me bisognerebbe subito chiudere a orari parziali (serali nei bar, Pub ecc. alle ore 20.00 ad es.) e rimettere nei locali chiusi a poche persone all' interno….Se non vogliamo ritornare al peggio come a febbraio/marzo…..
roma 1 mese fa su tio
@KilBill65 ...esattamente.
Pulentaebrasaa 1 mese fa su tio
@KilBill65 E' come parlare ai muri!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Nuove professioni crescono: una ventina i "riciclatori" in Ticino
Ivo Bazzanella è stato l’unico a concludere questo apprendistato nel 2020.
CANTONE
1 ora
C'è un iceberg d'amianto in Ticino
Il "killer dormiente" continua a fare vittime. E nelle nostre case ne spunta sempre di più
CANTONE
10 ore
Anche la Lega contro l'aumento delle imposte
«Si utilizzino piuttosto i ristorni dei frontalieri» si legge nella presa di posizione
FOTO
RIVIERA
13 ore
Infortunio nel riale, giovane in ospedale
L'incidente è avvenuto attorno alle 14 di questo pomeriggio
BELLINZONA
13 ore
Morti in casa anziani: «Vogliamo le dimissioni immediate»
UDC chiede pubblicamente che il municipale Giorgio Soldini e il direttore delle strutture Silvano Morisoli se ne vadano
CANTONE
16 ore
Alzare le imposte? «Il Governo se lo scordi»
L'UDC ticinese prende posizione dopo le parole del direttore del DFE sulla tenuta finanziaria del Cantone
FOTO E VIDEO
BLENIO
17 ore
Scontro sulla strada del Lucomagno
L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno. Il motociclista è stato trasportato al San Giovanni in elicottero
FOTO
CANTONE
18 ore
Le impressionanti foto dell'incidente di questa mattina sulla A2
Nel quale sono rimaste ferite in modo lieve 5 persone. Distrutte due vetture e una roulotte, gravi disagi al traffico
CANTONE
21 ore
«Il Ticino rischia il dissesto»
Il direttore del Dfe Christian Vitta è preoccupato per il futuro dell'economia. «Un secondo lockdown sarebbe disastroso»
CANTONE
21 ore
Il piromane di Gandria a quanto pare era recidivo
Il 24enne lo scorso febbraio aveva già dato fuoco ad alcune vetture a Menaggio e aveva precedenti penali
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile