Sequestrati 150mila accessori per il consumo di tabacco
Guardia di finanza Como
CONFINE
06.03.20 - 07:210
Aggiornamento : 10:39

Sequestrati 150mila accessori per il consumo di tabacco

Un negozio di Villa Guardia ha ricevuto la visita della Guardia di Finanza.

L'operazione ha permesso pure di rinvenire, in una sala giochi di Faloppio, diversi pacchetti di sigarette vendute sottobanco. I due esercenti saranno multati e le loro attività chiuse per alcuni giorni

COMO - Sono 150mila gli accessori per il consumo di tabacco sequestrati dalla Guardia di Finanza di Olgiate Comasco in un punto vendita di Villa Guardia (CO).

I militari, nei mesi scorsi, hanno eseguito diversi sopralluoghi per appurare se i commercianti del settore si fossero adeguati alla nuova norma che impone un'imposta su tutti i prodotti funzionali al consumo di tabacco, per 0,0036 euro su ogni pezzo. L’indagine ha permesso di individuare un esercente che, in piena evasione, ha continuato a porre in vendita le proprie scorte di magazzino costituite da oltre 150mila pezzi di cartine e filtri, senza la preventiva autorizzazione rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Il peso complessivo, al netto delle confezioni, è risultato essere pari ad oltre 12 kg, rendendo così necessario procedere al sequestro del materiale rinvenuto e alla denuncia del titolare dell’esercizio commerciale per vendita abusiva di generi di monopolio.

Sigarette vendute sottobanco - Sempre nel corso di questi controlli, presso una sala giochi di Faloppio (CO), gestita da un cittadino extracomunitario, sono stati rinvenuti numerosi pacchetti di sigarette destinati alla vendita "sottobanco", senza'autorizzazione.

Multa e chiusura dell'attività - Ai due esercenti irregolari sarà comminata una sanzione prevista dalla Legge sui Monopoli che va da 5'000 ai 10'000 euro. È inoltre prevista anche la sanzione accessoria della chiusura dell’attività - ovvero la sospensione della licenza o dell’autorizzazione dell’esercizio - «per un periodo non inferiore a cinque giorni e non superiore a un mese», che sarà disposta nei prossimi giorni dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNESE
10 ore
Camionista nei guai per tutta una serie di infrazioni
Danni e utenti della strada in pericolo nel Locarnese. Ma poi è intervenuto un pedone, togliendo la chiave di avviamento
CHIASSO
14 ore
Muore sul bus da Chiasso: ma non si sa chi è
Un 75enne di identità sconosciuta è deceduto ieri a causa di un malore. Le autorità italiane cercano in Ticino
FOTO
CANTONE
16 ore
«Quel fumo nero che usciva dal portale del San Gottardo»
Ha avuto luogo oggi a mezzogiorno il ricordo delle undici persone che morirono nella galleria il 24 ottobre 2001
LOCARNO
18 ore
Il 20enne che ha sparato resta in carcere
Convalidato l'arresto del giovane dopo i fatti di via Vallemaggia
FOTO
CHIASSO
19 ore
«Un fans club a Chiasso? Non me l'aspettavo proprio»
Miglior giovane all'ultima Vuelta, Gino Mäder è "tornato" nel Mendrisiotto accolto da un fans club nato un po' per caso.
LOCARNO
1 gior
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
SOLDUNO
1 gior
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
1 gior
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
2 gior
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
2 gior
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile