Immobili
Veicoli
Deposit
CAPRIASCA
24.11.19 - 19:080
Aggiornamento : 25.11.19 - 10:22

In casa non c’è nessuno, ladri in azione con il buio

Tre furti con scasso in un mese a Ponte Capriasca, Tesserete e Vaglio. Cinque, di cui uno tentato, in una sola notte a Origlio. I consigli della polizia

CAPRIASCA - «La mia compagna ha sorpreso qualcuno in giardino che controllava la porta di casa nostra. Quando lui l’ha vista, si è dato alla fuga senza farsi vedere in volto». È preoccupato A., un nostro lettore che vive in Capriasca. «Con il cambio dell’ora e il buio che arriva prima i furti sono più frequenti ogni anno», aggiunge. Una preoccupazione confermata dai numeri forniti dalla polizia cantonale: da metà ottobre fino al 19 novembre in Capriasca (Ponte Capriasca, Tesserete, Vaglio) si contano tre furti con scasso a danno di abitazioni.

Reati che vanno ad aggiungersi ai quattro furti avvenuti a Origlio nella notte tra lunedì 18 e martedì 19 novembre. In poche ore nella stessa località ne è stato tentato anche un quinto, ma i malvivente si sono dati alla fuga prima di riuscire a introdursi nell’abitazione.

«Le assicuro che ogni anno, almeno da quando ne abbia memoria, in questo periodo fino alle feste i ladri escono dalle loro tane per riempire i loro sacchi e svuotare le nostre case - conclude il nostro lettore -. Molte persone sono spaventate».

Gli accertamenti della polizia cantonale, nel frattempo, sono in corso. Le autorità assicurano che il pattugliamento del territorio è stato rafforzato e sono stati presi «gli accorgimenti necessari per individuare gli autori» dei furti.

I dati - In Ticino nel 2018 si è registrato un leggero aumento (+2% rispetto all’anno precedente) con 3’685 furti (esclusi quelli di veicoli). I furti con scasso in particolare hanno raggiunto quota 1’159 episodi, con una crescita del 4%. 

La prevenzione - In autunno in particolare, quando le giornate si accorciano, i ladri possono notare più facilmente quando le case o gli appartamenti non sono occupati. Tra settembre e marzo, si registra infatti un aumento di furti in aree private. Da qui l’importanza di adottare i necessari accorgimenti per evitare sgradite sorprese. I consigli della polizia:

- Simulare una presenza con un timer o programmando la TV/radio;
- Se viene notato un comportamento sospetto intorno all’abitazione o nelle vicinanze, chiamare subito il 117;
- Chiudere le porte a chiave, anche in caso di brevi assenze;
- Informare i vicini durante le assenze prolungate. Il loro occhio attento può aiutare;
- Chiedere consiglio. Molte forze di polizia, ma anche aziende private, hanno consulenti competenti in materia di sicurezza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Il «bellissimo gioco» che ti fa perdere 1300 franchi
Il meccanismo è quello del noto "schema Ponzi": piramidale e senza reale possibilità di vincere
CANTONE/CONFINE
3 ore
Senza peli sulla lingua: «Il Green Pass avrà un impatto»
La testimonianza di uno storico parrucchiere e il parere del sindaco Mastromarino
LUGANO
4 ore
Pugni al Parco Ciani, in due in ospedale
La colluttazione è avvenuta attorno alle 18.30. Sconosciute per il momento le cause e la dinamica dei fatti
BELLINZONA
6 ore
Cade dalla scala a chiocciola, operaio in fin di vita
Il 40enne italiano stava lavorando presso una casa in ristrutturazione in via Tamporì a Bellinzona.
CANTONE
8 ore
Il Ticino torna in curva
Abolito il divieto di accedere agli spalti durante le partite di hockey e calcio. I tifosi festeggiano
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Puntualità (quasi) da record per i treni FFS
Nel 2021 il 91,9% dei convogli è arrivato in orario. È il secondo miglior risultato della storia (dopo quello del 2020)
CANTONE
14 ore
Ecco dove farsi testare il prossimo weekend
Check Point, farmacie ma non solo. Domenica 23 gennaio verrà infatti riproposto anche il Drive-In di Rivera.
CANTONE
15 ore
Covid: 1473 positivi e una nuova vittima
Si registrano anche quattro nuove quarantene di classe e altri 22 contagi in casa anziani
CANTONE
17 ore
En attendant Contact Tracing: «Ormai guarito, mi dicono "isolati"»
La marea di contagi ha ingolfato il Contact Tracing, la testimonianza di chi è stato avvisato quando era ormai guarito
LUGANO
19 ore
Bimbo prega per fare trovare un lavoro al papà
Il commovente messaggio di un bimbo luganese pubblicato sui social da don Emanuele Di Marco, direttore dell'oratorio.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile