Ti-Press
CANTONE/CONFINE
20.02.19 - 21:580

Calci e pugni a un bus, condannato 25enne ticinese

Il ragazzo è stato accusato di danneggiamento

CRESCIANO/COMO - Un 25enne ticinese, residente a Cresciano, è stato condannato a 6 mesi (pensa sospesa con la condizionale) per danneggiamento.

Il ragazzo è stato ritenuto responsabile dei danni arrecati abbattendo a calci e pugni la porta di un bus di Asf Autolinee a Como, in via Milano, nel settembre del 2015. Lo riportano i media locali.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine il 25enne si è scagliato sul mezzo in partenza, sul quale sarebbe voluta salire la ragazza che era in sua compagnia. Il ticinese avrebbe anche tentato la fuga, ma sarebbe stato fermato dalle volanti della polizia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora

Verso le origini del blues

Presentata la 31esima edizione di Blues to Bop, in programma dal 29 agosto al 1. settembre a Lugano, nelle piazze Cioccaro, San Rocco e Riforma. E con la consueta chiusura a Morcote (Piazza Granda)

VOGORNO
3 ore

L’effetto Bond non cessa: alla diga per imitare 007

La struttura verzaschese resta meta di piccole e grandi produzioni cinematografiche e televisive. Riuscendo, nel contempo, ad attirare nuovi turisti in Ticino. Il video tra temerari e curiosi

CANTONE
6 ore

Ogni giorno un ticinese viene colpito da clamidia

Sono 182 i casi dall'inizio dell'anno. Il medico cantonale: «La diagnosi precoce è importante, così come sottoporsi a trattamento»

LOCARNO
7 ore

Record di pubblico per Moon&Stars2019

Sono stati 60'000 gli spettatori di Piazza Grande. Oltre 130'000 persone per Food & Music Street

LOCARNO
7 ore

Chi ha guidato l'auto della Aguilera?

Botta e risposta tra Moon&Stars, la Polizia comunale e alcuni autisti privati locarnesi, arrabbiati per essere stati «esclusi»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile