Tipress
LUGANO
31.12.18 - 18:300

La vittima dello psichiatra aveva già subito abusi

La donna era stata molestata dal suo curatore, l'ex sacerdote condannato nel 2016 a otto anni

LUGANO - Aveva già subito molestie in passato una delle presunte vittime dello psichiatra del Luganese, arrestato negli scorsi giorni. Si tratterebbe infatti, riferisce oggi la RSI, della 31enne abusata dal suo curatore, un ex sacerdote, condannato a 8 anni e mezzo di carcere nell’agosto del 2016.

Il caso del prete - lo ricordiamo - era emerso dopo l’arresto della donna nell’estate del 2015, condannata in seguito assieme al compagno (7 anni e mezzo in una struttura psichiatrica chiusa per lei e 10 per lui) per il tentato assassinio di Purasca e per alcune aggressioni con pistole softair.

Gli abusi si sarebbero consumati quindi proprio nel corso di quelle sedute di terapia che sarebbero dovute servire a curare i problemi della 31enne.

9 mesi fa Reati legati alla sfera sessuale, arrestato uno psichiatra
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
1 ora

Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»

Numerose segnalazioni tra Muralto e Brissago. Il Dipartimento del territorio tranquillizza: «Non si tratta di inquinamento, ma di alghe che risalgono in superficie»

LUGANO
3 ore

«Mio figlio parla solo tramite video»

Il mutismo selettivo è un problema per (almeno) una ventina di bambini in Ticino. L'associazione Atimuse: «Abbiamo fatto passi avanti»

CADENAZZO
3 ore

Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti

Il traffico parassitario è un problema in alcune strade residenziali del Comune. Il vicesindaco: «Entro metà-fine ottobre metteremo due telecamere»

CANTONE
5 ore

Girardi fa istanza alla Corte d'appello: «Nel mio iPhone 5 c'è la prova »

Il direttore del Lumino’s chiede la revisione del processo e fa leva sulla donazione alla Lega, negata da Bignasca: «Se ho dato 50mila franchi, che motivo avevo di far coazione sul loro ministro?»

CANTONE
6 ore

Meno automobilisti in odore di cannabis dal medico del traffico

Negli ultimi tempi Camorino opta per l'ammonimento, laddove prima veniva ordinata la visita. «Uniformate le prassi cantonali. Nulla a che vedere coi fatti degli ultimi mesi» precisa l'autorità

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile