Tipress
MENDRISIO
07.12.18 - 17:180
Aggiornamento : 08.12.18 - 11:13

Maltrattamenti sui pazienti: sospeso e arrestato un infermiere

Le ipotesi di reato includono tentate lesioni gravi, coazione e vie di fatto. Ulteriori accertamenti sono in corso

MENDRISIO - Un infermiere, cittadino svizzero residente nel Mendrisiotto, è finito sotto inchiesta - su segnalazione effettuata dall'Ente Ospedaliero Cantonale al Ministero pubblico e al Medico cantonale - per presunti maltrattamenti che sarebbero avvenuti ai danni di alcuni pazienti dell'Ospedale Regionale di Mendrisio.

L'uomo, riferisce una nota dell'EOC, è stato subito sospeso da ogni attività in ospedale e nei suoi confronti è stata aperta un'indagine interna. Al termine dei verbali di interrogatorio - rendono noto il Ministero pubblico e la Polizia cantonale - è stato disposto l'arresto dell'uomo. La misura restrittiva della libertà è già stata confermata dal Giudice dei provvedimenti coercitivi.

Le principali ipotesi di reato nei confronti dell’infermiere sono quelle di lesioni gravi (tentate), coazione, lesioni semplici e vie di fatto reiterate. Ulteriori accertamenti sono al momento in corso.

L'inchiesta è coordinata dal Sostituto Procuratore generale Nicola Respini.

TOP NEWS Ticino
CANTONE / GRIGIONI
4 ore

Il Passo del Lucomagno è stato riaperto

Sono stati sgomberati i grossi massi caduti sulla strada settimana scorsa. E per Corpus Domini, dopo un lungo letargo invernale, tornerà transitabile anche la Novena

VIDEO
CAPRIASCA
7 ore

Cade da un muretto, interviene la Rega

Al momento non sono note le condizioni del ferito

CAMPIONE D'ITALIA
7 ore

«I debiti di Campione li paghi l'Italia»

Ignazio Cassis ha risposto a una domanda di Marco Romano specificando come non sussista alcun legame tra i debiti che l'enclave ha con il Ticino e i ristorni. «Sono due dossier diversi»

CANTONE
8 ore

«La dott.ssa Lesmo non è contraria ai vaccini. Ha vaccinato i suoi figli»

Il medico replica dopo l'interrogazione di Galeazzi sui dottori contrari ai vaccini: «Queste terapie di massa non tengono conto del rapporto rischio/beneficio»

BIDOGNO
11 ore

Il parcheggiatore abusivo è stato estradato in Italia

Fine della corsa per il 42enne, ricercato dal 2016 per questioni legate al traffico di stupefacenti. Qualche mese fa aveva piazzato le sue macchine senza targhe in una proprietà privata del Luganese

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report