Foto Ti-Press Benedetto Galli
LOCARNO
24.03.15 - 16:320
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Commesse pubbliche, emesso un decreto di non luogo a procedere

Il Municipio stigmatizza chi, "con segnalazioni gratuite, ha contribuito ad alimentare la cultura del sospetto nei confronti dell’Amministrazione comunale"

LOCARNO - Si è concluso con l’emissione di un decreto di non luogo a procedere, firmato negli scorsi giorni dal Procuratore generale John Noseda, il procedimento penale aperto dal Ministero pubblico nel novembre del 2013, a carico di ignoti, per il presunto reato di falso in documenti legato all’inchiesta sui mandati e alle commesse pubbliche in seno all'Amministrazione cittadina.

Gli accertamenti effettuati dalla Magistratura a seguito del blitz del 13 novembre 2013 negli uffici dell’Amministrazione comunale avevano subito permesso di escludere qualsiasi rilevanza di tipo penale. Alcuni giorni dopo agli inquirenti veniva fatta una segnalazione – da parte del municipale Giuseppe Cotti, su indicazione dell’ex-municipale Diego Erba – secondo cui il verbale della seduta del Municipio del 14 febbraio 2012 conteneva una risoluzione su un tema, sempre legato alle commesse pubbliche, che non sarebbe invece stato trattato durante quella seduta municipale.

È così stato avviato un procedimento penale contro ignoti per il presunto reato in falsità in documenti. L’inchiesta ha comportato una serie di interrogatori e verifiche incrociate che hanno coinvolto ex-municipali, municipali in carica, funzionari e dipendenti, nonché i servizi informatici.

Completate le verifiche del caso, la Magistratura ha emesso il decreto di non luogo a procedere, "confermando quindi la piena e completa veridicità del verbale della seduta municipale del 14 febbraio 2012".

Il Municipio locarnese, infine, "deve censurare il comportamento di chi, con segnalazioni gratuite, ha contribuito ad alimentare la cultura del sospetto nei confronti dell’Amministrazione comunale e del suo operato".

TOP NEWS Ticino
VIDEO
MENDRISIO
4 ore

Ecco come Bussenghi sfotte l'Italia

Striscia La Notizia, finita nella bufera per il servizio sui "poveri svizzeri, chiede aiuto all'attore locarnese Flavio Sala. Basterà?

LUGANO
5 ore

Catherine è stata ritrovata

La 18enne di cui si erano perse le tracce da mercoledì mattina è stata rintracciata. La polizia cantonale ha quindi revocato l'avviso di scomparsa

MENDRISIO
6 ore

Tamponamento tra due auto davanti alle scuole medie, due feriti

Le due vetture si sono scontrate in prossimità di un passaggio pedonale

CANTONE
7 ore

"Striscia La Notizia" chiede scusa al Ticino, grazie a Bussenghi

Il comico Flavio Sala chiamato dalla trasmissione italiana a prendere in giro la Penisola. La star dei Frontaliers mette un freno alle polemiche sul servizio sui "poveri svizzeri"

CANTONE
8 ore

Quasi tutto il Ticino sotto l'occhio dei radar

Escluso dalla lista solo il distretto della Leventina. Rilevamenti semi-stazionari a Piotta e Serocca d'Agno

MENDRISIO
9 ore

Per fare un “Fiore” ci vuole un Manager

Il nuovo cantiere per sostituire la storica cremagliera, la strategia mirata sulle comitive in pullman. La Ferrovia Monte Generoso cerca un nuovo gerente in vetta e traccia un bilancio

CANTONE
12 ore

Tre giorni di acquazzoni su (quasi) tutto il Ticino

MeteoSvizzera ha diramato un'allerta piogge di livello 3 (pericolo marcato) per tutte le regioni a sud delle Alpi eccetto il Mendrisiotto

LUGANO
12 ore

Si cerca Catherine Burkhard

La 18enne ha fatto perdere le proprie tracce la mattina del 16 ottobre

CONFINE
13 ore

Colpo grosso al valico di Ponte Tresa

La Guardia di finanza di Varese ha sequestrato titoli e soldi per oltre 180mila euro a quattro cittadini israeliani

CANTONE
13 ore

Turisti più giovani e da tutta Europa, ecco il futuro del Ticino

Angelo Trotta ha fatto un primo bilancio a 100 giorni dall'inizio del suo mandato e presentato la propria visione sugli orientamenti futuri: «Per una strategia definitiva ci vorrà più tempo»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile