Immobili
Veicoli
Archivio Tipress
CANTONE
29.01.22 - 18:300
Aggiornamento : 30.01.22 - 08:51

«C'è chi rinuncerà al ristorante piuttosto che fare il richiamo»

Dal 1. febbraio i certificati Covid saranno validi per nove mesi invece di un anno. La misura preoccupa la ristorazione

Certificato Covid

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

LUGANO - In tutta la Svizzera per svariate migliaia di persone sta per scattare l'ora X: a partire dal prossimo 1. febbraio si troveranno infatti improvvisamente in possesso di un certificato Covid scaduto. Il periodo di validità dell'attestazione, come deciso di recente dal Consiglio federale, sarà infatti ridotto da 365 a 270 giorni.

Tale situazione riguarderà tutti coloro che sono stati vaccinati o che sono guariti dal Covid prima dello scorso 6 maggio e che hanno scelto di non aderire al richiamo. Le autorità non dispongono di numeri precisi, ma si stima che si tratti di centinaia di migliaia di persone. Centinaia di migliaia di persone che, in tutta la Svizzera, da un giorno all'altro non potranno più accedere alle strutture con obbligo di certificato 2G, tra cui si contano i ristoranti.

E nel settore della ristorazione, che già si trova in una situazione difficile, non mancano le preoccupazioni. Si tratta infatti «di un nuovo taglio di potenziale clientela, dovuto a rinnovate restrizioni cadute dall'alto, indipendenti dalla nostra volontà» ci dice Massimo Suter, presidente di GastroTicino.

Tra richiamo e rinuncia - La misura relativa alla durata del certificato Covid non giunge comunque all'improvviso. Se ne parla infatti già da alcune settimane, in quanto era stata posta in consultazione federale. «Ma chiaramente - sottolinea ancora Suter - non ci si può aspettare che i cittadini decidano di fare il richiamo vaccinale soltanto per poter andare al ristorante». Anche considerando il fatto che si approssima la primavera, pertanto «ci sarà sicuramente qualcuno che deciderà di rinunciare al ristorante per un paio di settimane, in vista di poterci poi tornare con la bella stagione».

Il settore fa i conti anche col telelavoro - Al momento il settore della ristorazione sta andando «a due velocità», come osserva il presidente di GastroTicino. La situazione è meno drammatica nelle destinazioni turistiche, dove - complici anche le belle giornate - i locali possono sfruttare anche le terrazze. Mentre è più difficile nei centri urbani, anche a causa del telelavoro, che ha portato a una “desertificazione” delle strade. Sul fronte dell'obbligo di telelavoro, potrebbe però presto giungere un allentamento, come prospettato ieri dal ministro della sanità Alain Berset.

Un certificato ancora più breve? - Se in Svizzera la validità del certificato Covid viene ridotta a 270 giorni, altrove c'è chi vorrebbe invece un ulteriore giro di vite. Si tratta della Germania, dove il ministro Karl Lauterbach vuole imporre un periodo di validità di tre mesi. Una mossa, questa, che gli esperti osservano con scetticismo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Mezzo pesante in avaria nel San Gottardo, forti disagi sull'A2
La panne si è verificata poco prima delle 10 di questa mattina. Il tunnel è già stato riaperto
CANTONE
19 ore
Ecco dove saranno posizionati i radar in Ticino
I controlli della velocità saranno sparpagliati in sei degli otto distretti cantonali.
AIROLO
21 ore
Auto contro camion, San Gottardo riaperto
L'incidente, avvenuto in territorio urano attorno alle 14.15, ha provocato la chiusura della galleria per circa tre ore.
CONFINE
23 ore
Auto ticinese si schianta a Maccagno, gravissimo un 15enne
L'incidente è avvenuto ieri sulla strada statale del Lago, a non molti chilometri dalla dogana di Dirinella.
LOCARNO
1 gior
«Spero che la giustizia mi dica chi ha ucciso mio figlio»
Parla la mamma del ragazzo di 23 anni trovato morto nell'appartamento di via Muro della Rossa
CANTONE
1 gior
STEG chiude le sue filiali in Ticino
I negozi di Lugano e Giubiasco cesseranno l'attività dal prossimo 9 luglio
LOCARNO
1 gior
L'uomo ritrovato nell'appartamento di Solduno aveva un taglio sul volto
La lacerazione sarebbe stata così evidente da rendere la vittima quasi irriconoscibile.
CANTONE
1 gior
Il vaiolo delle scimmie in Ticino? «Era solo questione di tempo»
In virtù del primo contagio registrato martedì in Ticino, abbiamo scambiato due parole con il medico cantonale.
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Auto contro auto in centro a Bellinzona
L'incidente è avvenuto intorno alle 18.
CANTONE
1 gior
Governo sull'imposta di circolazione: «Criticità nel controprogetto»
Il Consiglio di Stato si è espresso sui due testi approvati dal Parlamento
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile