Immobili
Veicoli
Ti-Press
Klaus Ingo Opris all'entrata dell'aula penale a Bucarest. Era il 2003.
CANTONE
10.01.22 - 22:290
Aggiornamento : 11.01.22 - 10:24

È morto Klaus Ingo Opris

Deceduto in un carcere rumeno il mandante dell'assassinio di Flavia Bertozzi. A confermarlo il vedovo Andrea.

La donna, incinta di due gemelli, era stata uccisa barbaramente la sera del 3 dicembre 2002 a Ponte Capriasca.

PONTE CAPRIASCA - Klaus Ingo Opris è morto. Il mandante del terribile assassinio di Ponte Capriasca, costato la vita a Flavia Bertozzi la sera del 3 dicembre 2002, è deceduto in un carcere rumeno. La notizia in realtà risale a ben nove anni fa. Più precisamente al 27 settembre del 2012. Ma è trapelata solo in questi giorni a causa della richiesta di scarcerazione del killer russo Alexander Bakaev, l'esecutore materiale del delitto. 

«Quell'uomo era un folle» – Mentre Opris era stato condannato all'ergastolo, Bakaev aveva ricevuto una condanna a 19 anni. Da scontare in Russia. «Proprio di recente – spiega a Tio/20Minuti Andrea Bertozzi, doganiere e vedovo di Flavia – il suo avvocato aveva avanzato una procedura per riavvicinarlo a uno stato di libertà. Ecco perché sono stati riattivati tutti i canali di giustizia che si erano occupati della vicenda. Ed è così che, tramite il comandante delle guardie di confine Silvio Tognetti, sono venuto a saperlo. Non nascondo di essere sollevato. Quell'uomo era un folle. Ha fatto una cosa orribile». 

La lite alla frontiera – Opris aveva avuto una lite col doganiere Andrea Bertozzi al valico di Chiasso-Brogeda la sera del 31 marzo 2002. Quel giorno il rumeno giurò vendetta a Bertozzi. Una vendetta consumata in modo spietato e cruento diversi mesi più tardi, mentre la moglie, incinta di due gemelli, si trovava in casa da sola con un'amica e Bertozzi era oltre Gottardo per un corso di formazione. A Ponte Capriasca quella sera del 3 dicembre si presentarono in due: lo stesso Opris e il killer Bakaev. Il caso, tra i più efferati della cronaca nera ticinese, fece parecchio scalpore. 

«Si chiude un capitolo molto doloroso per me» – Bertozzi nel frattempo è riuscito a rifarsi una vita. Tre anni fa aveva raccontato la sua nuova quotidianità a Tio/20Minuti. Ignaro del fatto che l'uomo che gli aveva segnato in maniera così profonda l'esistenza in realtà fosse già morto. «Fa un certo effetto a pensarci – commenta –. Perché non me l'hanno detto prima? Credo che le autorità rumene non fossero tenute a comunicarmelo. Non so nemmeno di cosa sia morto esattamente. Ma va bene così. Si è chiuso un capitolo molto doloroso per me. E adesso che Opris se la veda con la giustizia divina». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
46 min
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
3 ore
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
5 ore
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
21 ore
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
LUGANO
22 ore
Anche in Ticino, previsti aumenti fino al 50%
Il presidente dell'Azienda elettrica ticinese: «Mai mi sarei aspettato una situazione e dei prezzi simili»
VALLE DI BLENIO
23 ore
Al lupo al lupo anche a Olivone
Avvistamenti e predazioni in Valle di Blenio: gli abitanti scrivono al governo
CANTONE
23 ore
Unitas, l'auto-indagine «non è opportuna»
Il Cantone ha rilevato l'audit esterno, e risponde ad alcuni interrogativi sui casi di molestie
CANTONE/SVIZZERA
1 gior
Importati dei pulcini (infetti) in Ticino
Gli animali sono stati soppressi e l'azienda responsabile è stata posta sotto sequestro
AIROLO
1 gior
Al Gottardo 9 km di turisti
È iniziato l'esodo verso Sud. Con le inevitabili conseguenze sul traffico
CANTONE
1 gior
Sempre meno pazienti Covid negli ospedali ticinesi
Nelle ultime ventiquattro ore nel nostro cantone sono stati registrati 76 nuovi contagi
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile