tipress
CANTONE
05.10.21 - 19:220
Aggiornamento : 21:29

Ristoranti divisi tra vaccinati e non: «Come tra appestati e sani... ma almeno si lavorerebbe»

La proposta, avanzata per la mensa della SRF, non dispiace alle associazioni dei ristoratori.

Massimo Suter: «Soluzione pragmatica che permetterebbe a chi non è vaccinato e testato di partecipare a manifestazioni e ricorrenze con parecchie persone»

LUGANO - Dividere la mensa, con un'area per vaccinati e l'altra per chi il vaccino non l'ha ricevuto. L'idea, partorita dalla Radiotelevisione Svizzera (SRF), è stata accolta positivamente anche da Gastro Zürich, che trova l'iniziativa un'ottima soluzione, oltre che di facile attuazione, anche per la ristorazione in genere.

In Ticino sarebbe applicabile? «Non so se ci siano anche da noi le condizioni per mettere in atto qualcosa del genere» ammette Massimo Suter, presidente di GastroTicino. «Certo - aggiunge - darebbe la possibilità a tutti di andare a mangiare al ristorante, ma lascia l'amaro in bocca questa che sembra una separazione tra bianchi e neri, tra appestati e sani».

Per Suter, tuttavia, è accoglibile: «L'importante è lavorare - ammette -. Permetterebbe a chi non è vaccinato e testato di partecipare a manifestazioni e ricorrenze con parecchie persone. Adesso tanti rinunciano ad andare a cene aziendali o compleanni proprio per questo motivo».

Un'idea simile, d'altra parte, era già stata proposta da GastroTicino. «Sono soluzioni pragmatiche e facili da mettere in atto, rispetto al pass tout court». Suter, tuttavia, non nasconde la propria perplessità per chi, ad oggi, evita il tampone. «Finché è gratis non capisco perché non debba essere fatto. Da parte nostra stiamo facendo tutto il possibile affinché questa gratuità venga mantenuta. O per lo meno per far sì che si adotti un prezzo politico abbordabile».

L'idea che diventi a pagamento, secondo Suter, rischia di essere l'ennesima stoccata al settore: «È una spada di Damocle che pende sulle nostre teste. Dubito che ci sia qualcuno disposto a spendere 50/60 franchi per mangiare una pizza che ne costa venti. Ecco che nuovamente si tornerà al delivery. E a farne le spese sarà ancora una volta il ristoratore».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MESOCCO (GR)
36 min
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
FOTO
LOCARNO
5 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE
6 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
22 ore
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
1 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile