CdS
CANTONE
27.09.21 - 09:190

Tassa di smaltimento dei rifiuti meno cara

Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.

Questa diminuzione potrebbe portare a dei benefici anche per i cittadini.

BELLINZONA - Dal prossimo primo gennaio i costi di smaltimento dei rifiuti urbani presso l’Azienda Cantonale dei Rifiuti (ACR) saranno un po' più bassi. Lo ha comunicato poco fa il Consiglio di Stato, che ha deciso di dare seguito a una proposta del Dipartimento del Territorio (DT). 

In soldoni, la tassa di smaltimento per i Comuni ticinesi passerà dagli attuali 160 franchi a 150 alla tonnellata (IVA esclusa). Un dieci franchi di sconto su mille chili di rifiuti che potrebbe portare benefici anche ai cittadini stessi. Questa tassa - ricorda il Consiglio di Stato - è stata pensata per «coprire i costi di esercizio, degli investimenti, della consulenza, dell’informazione, della sensibilizzazione e dello smaltimento dei rifiuti speciali provenienti dalle economie domestiche».

Verso sacchi meno cari? - Ne consegue quindi che nei Comuni, a partire dal prossimo anno, la tassa sul quantitativo potrà essere diminuita: con i Municipi che potranno fissarla entro un minimo di 0,90 e un massimo di 1,20 franchi per un sacco da 35 litri. Una forchetta di prezzo, questa, piu bassa di cinque centesimi rispetto a quella attuale (0,95-1,25)

CdS
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SteveC 4 sett fa su tio
Mi fa sorridere che si dice che per i cittadini la tassa potrà essere diminuita, chissà se lo sarà davvero?
Mattiatr 4 sett fa su tio
@SteveC Mah, ne parlavano già ai tempi della tassa sul sacco cantonale. Diciamo che non mi risulta che ci siano state grandi riduzioni.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Tecnologie: «Si sta creando una tribù di esclusi»
Il "divario digitale" si è amplificato con la pandemia. Serenella Morinini, 73enne valmaggese, suona la carica.
LUGANO
1 ora
L'uomo che vuole costruire lo stadio
Chi è l'imprenditore che realizzerà il Polo Sportivo, votazione permettendo? Lo abbiamo intervistato.
LOCARNO
3 ore
Colpo di spugna alla Santa Chiara: disdetta all'ex direttrice e altri 3 medici
Tre allontanati con effetto immediato. Il quarto dovrà lasciare a fine anno. Contestate loro gravi manchevolezze
Massagno
3 ore
Per Elisa ci vogliono 18 milioni
L'edificio ha un valore di stima peritale di 18 milioni e mezzo
CANTONE
17 ore
L'obiettivo: ri-vaccinare trentamila anziani entro Natale
Ecco la tabella di marcia delle autorità sanitarie cantonali per la somministrazione del richiamo
CANTONE
21 ore
Mortale in pista: condanna confermata
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso contro la sentenza per l'omicidio colposo avvenuto all'aeroporto di Lodrino
BRISSAGO
21 ore
Un'intera scuola in quarantena
Le elementari in isolamento. Domani partono i test a tappeto: «Ma solo per chi vuole farli»
CANTONE
23 ore
Sono 25 i nuovi contagi in Ticino
Fortunatamente da oltre due settimane non si registrano vittime
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
Casse malati: migliaia di franchi risparmiati con pochi trucchi
Mediamente i premi malattia per il 2022 sono scesi. Ma di fatto per molti aumenteranno, anche in modo marcato.
CANTONE
1 gior
I ticinesi pagheranno più cari i regali?
La carenza di materie prime preoccupa i negozianti. Federcommercio: «Situazione da non sottovalutare»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile