Archivio Tipress
CADENAZZO
24.09.21 - 15:080

Due anni di lavori per 7 km di strada: «È inevitabile»

La strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera avrà un cantiere per 24 mesi.

Il capo della direzione lavori del Sopraceneri spiega il motivo di un tempo apparentemente così lungo

CADENAZZO - I lavori di pavimentazione dei sette chilometri di strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera dureranno due anni. Un arco di tempo spropositato secondo molti viaggiatori, quotidianamente confrontati con un'eccessiva presenza di cantieri sulle strade ticinesi. A chiarire i tempi e le dinamiche dei lavori è stato Roberto Umberg, capo della direzione lavori del Sopraceneri, che ai microfoni di RadioTicino ha spiegato i motivi di un intervento così lungo. «Abbiamo fatto in modo di accorciare i tempi lavorando su entrambi i fronti, anziché solo su uno. In questo modo impiegheremo due anni, altrimenti avremmo finito fra quattro. La strada è molto lunga ed è fatta di lastre di calcestruzzo. Dobbiamo analizzare lastra per lastra e guardare se hanno difetti. È una strada degli anni sessanta e per venti anni è stata l’unica via di transito tra il Sopraceneri e il Sottoceneri. Da quanto è stata aperta l’autostrada, nel 1984 quindi, è l’unico percorso sostitutivo in caso d'interruzione della viabilità autostradale. Si tratta di una zona altamente trafficata ed era inevitabile intervenire».

Un intervento dunque “conservativo” - così lo ha definito Roberto Umberg - che permetterà alle lastre di poter vivere per almeno una cinquantina di anni ancora.

Per l’intera durata dei lavori la velocità sul Passo sarà di 60 km orari, «questo per rendere più sicura la viabilità» ha spiegato Umberg e per un mese verrà collocato un semaforo in territorio di Cadenazzo, all’altezza dei primi due tornanti prima della salita, «lì dove la strada è troppo stretta per garantire i due flussi di traffico». Dunque l’invito per tutti gli automobilisti è di armarsi di pazienza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
RIAZZINO
7 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
11 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
12 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
14 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
15 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
18 ore
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
19 ore
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
21 ore
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
21 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
LOCARNO
23 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile