Parco Val Calanca
CALANCA (GR)
18.09.21 - 22:150

Un riconoscimento per la cava che mantiene la biodiversità

La Alfredo Polti SA di Arvigo ha ricevuto la certificazione dalla Fondazione Natura & Economia

ARVIGO - I titolari della cava Alfredo Polti SA, con i rappresentanti del Parco Val Calanca, hanno ricevuto l’ambita certificazione dalla Fondazione Natura & Economia. A consegnare il Certificato, oggi sabato 18 settembre, è stato Hans Romang, direttore della Divisione biodiversità e paesaggio dell’Ufficio federale dell’ambiente e membro del Consiglio della Fondazione Natura & Economia.

Alla cerimonia era presente anche Beat Haller dell’Associazione Svizzera dell’Industria degli Inerti e del Calcestruzzo, che da oltre cinque anni segue il monitoraggio ecologico dei sedimi della cava. Infatti, questo riconoscimento, il primo per una cava della Svizzera italiana, giunge dopo anni d'intenso lavoro per mantenere la biodiversità e contribuire alla lotta contro le neofite invasive.

Uno degli obiettivi della cava Alfredo Polti SA è la salvaguardia della natura. Le cave sono aree dotate di ambienti naturali, creati tramite la propria attività. Da anni parte delle superfici di estrazione e lavorazione dello gneiss sono riservate alla fauna e flora indigene. Inoltre, annualmente, si interviene ad arginare la propagazione delle piante neofite invasive con un’attenta e mirata formazione dei dipendenti e avvalendosi del Servizio civile per la loro estirpazione.

Da più di un anno anche Marina Martinali, collaboratrice scientifica del Parco Val Calanca, mette a disposizione le proprie conoscenze professionali a supporto di queste attività. Questo scambio di sinergie ha permesso alla ditta Alfredo Polti SA di ricevere la prestigiosa certificazione.

Durante l’evento erano esposti i gioielli realizzati in gneiss della Calanca da Giulia Taragnoli dell’Atelier Butea da Quint, un progetto sostenuto dal Parco Val Calanca per un utilizzo un po’ diverso di questa materia prima.

Parco Val Calanca
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
5 ore
Ragazzo preso a calci, l'appello della madre
L'episodio risale alla serata di sabato. Il branco che lo ha aggredito sarebbe recidivo.
ZURIGO
6 ore
«Sono giovane e sano, non ho paura». Ecco perché è un errore pensarlo
Si ha sì un minor rischio di morire, ma sono molti i fattori da valutare.
Vacallo
6 ore
Da otto anni, Edo Pellegrini chiede spiegazioni al Municipio sul fondo 451
Ci sono un sentiero impraticabile, una costruzione di utilità non specificata e delle domande rimaste senza risposta
STABIO
10 ore
Non accetta il salario fuorilegge: licenziata
Alle dipendenze della sua azienda da cinque anni, la donna è stata messa alla porta.
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
«Spostarli nel Luganese non è una soluzione»
Simonetta Sommaruga ha risposto a Marco Romano, che si è fatto portavoce delle preoccupazioni dei comuni momò.
FAIDO
16 ore
Alcuni bimbi in sciopero: niente scuola
Genitori in protesta. Manifestazione pacifica contro l'obbligo della mascherina durante le lezioni.
CANTONE
16 ore
Otto arresti per droga
I soggetti finiti in manette sono sospettati di aver preso parte allo smercio tra Albania, Italia e Ticino.
CANTONE
17 ore
Altre 20 classi in quarantena
Si tratta di 15 sezioni di scuola elementare e 5 di scuola dell'infanzia. Il totale sale a quota 62
CANTONE
18 ore
In Ticino oltre 400 casi e tre decessi nel weekend
I pazienti Covid ospedalizzati salgono a quota 77.
CANTONE
18 ore
Controlli e multe in vista per chi è al telefono alla guida
L'operazione della Polizia cantonale ha il via già da questo mese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile