deposit
CANTONE
28.09.21 - 06:010
Aggiornamento : 08:04

Inchiostro indelebile sulla pelle: troppa libertà per i tatuatori

Per diventare tatuatore a oggi non esiste alcuna formazione regolamentata e ufficialmente riconosciuta.

Ora si vuole porre rimedio offrendo dei corsi che spaziano dalla tecnica all’igiene, fino al management e al marketing. «Per aprire uno studio servono conoscenze a 360°», spiega l'esperta.

LUGANO - La formazione professionale viene spesso riconosciuta come un fiore all’occhiello nell’apprendimento svizzero. Eppure nel nostro Paese, a oggi, non esiste una formazione di base regolamentata e riconosciuta dalla SEFRI (la Segreteria di Stato per la Formazione, la Ricerca e l’Innovazione) per chi vuole diventare tatuatore. In altre parole chiunque, da un giorno all’altro (e senza forzatamente avere le competenze adeguate), può decidere di aprire uno studio. 

«In effetti è preoccupante che da noi non ci sia alcun obbligo, né di aver frequentato un corso d’igiene, né di essere formati da professionisti. Nel settore c’è una libertà esagerata», conferma Clara Podestà di Tattoo Institute. Per colmare questo sorprendente vuoto formativo, l’Istituto ha deciso di far nascere in Ticino “un’accademia di tatuaggio”.

A scuola di tattoo, ma non solo - «In realtà per ora non siamo ancora una scuola a tutti gli effetti, ma offriamo dei corsi con diversi moduli che spaziano dal corretto utilizzo della macchinetta alle norme d’igiene, fino ai materiali che possono essere utilizzati», illustra la coordinatrice. Ma non solo, perché per aprire uno studio occorrono anche nozioni legate alla gestione e al marketing: alle lezioni artistiche si affiancano quindi lezioni più legate al mondo dell’imprenditoria. 

Dalla pelle sintetica a quella umana - Quello fatto di aghi e pigmenti è un mondo poco organizzato, quindi: «Tanti acquistano una macchinetta su internet e fanno gli autodidatti su famigliari o amici. Poi aprono lo studio», commenta Clara Podestà. Il nuovo percorso formativo di base prevede invece quattro giornate intere più venti ore di pratica su pelle sintetica, da fare in autonomia, ma sempre con il supporto di un esperto. E a fine corso, sempre supervisionati, si può finalmente tatuare una persona in carne e ossa.

Corsi consigliati, ma non obbligatori - A livello nazionale in realtà esiste un’Associazione svizzera dei tatuatori professionisti (ASTP), che si occupa dell’organizzazione di corsi d'igiene. Corsi consigliati, ma non obbligatori. «Come Tattoo Institute dobbiamo far riferimento all’unica associazione settoriale presente sul territorio, per questo motivo per approfonditi corsi d'igiene consiglieremo sempre ai nostri partecipanti di rivolgersi direttamente a loro. Anche se ci stiamo mobilitando per integrare un medico all’interno del nostro copro docenti».

Un fenomeno in crescita - Fatto sta che quello dei tatuaggi è un settore in espansione. Se fino a qualche anno fa gli studi in Ticino si contavano sulle dita di una mano, ora sono sempre più numerosi. Un trend che la pandemia sembra addirittura aver amplificato a causa della cosiddetta “mentalità YOLO”, acronimo per “you only live once”, ovvero si vive una volta sola. Che ha portato pure i ticinesi non solo a rivolgersi sempre più agli “artisti dell’inchiostro”, ma anche a realizzare piccoli disegni fai-da-te, a casa propria. Con tutti i rischi a livello di igiene che questa pratica comporta.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lanza dany 2 sett fa su tio
questo fino che non ci saranno scuole riconosciute, sta nel buon senso delle persone purtroppo , mia moglie, inksfactor tattoo studio , ha fatto corsi di igiene, corsi di tatuaggi ecc prima di aprire, per la sicurezza dei clienti e la sua. e sono serviti a molto. e li si vede la passione e la professionalità.
Balin 3 sett fa su tio
A beh serve a tanto.. ho fatto 4 anni di scuola con tanto di diploma poi arriva un cuoco ad aprire ditta di costruzione e il comune gli passa pure i lavori 🤣
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
51 min
Li richiami e il loro numero "non esiste"
Telefonate che arrivano da normalissimi 079, 078 o 076. Boom di recapiti "fantasma". Cosa c'è dietro?
CANTONE / GINEVRA
3 ore
Vegana in ospedale: «Mi hanno portato dal salmone alla polenta col formaggio»
Un'esperienza da dimenticare quella di P., ricoverata per quattro giorni a Ginevra.
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
Merlot ticinesi sugli scudi al Grand Prix du Vin Suisse
Nella categoria legata a questo vitigno si sono imposti il Quattromani 2018 davanti alla Tenuta San Rocco - Porza 2018.
CANTONE
12 ore
«Una brutta faccenda di sfruttamento salariale alla ticinese»
Ghisletta punta il dito contro quei benzinai «ostili» al contratto collettivo di lavoro per chi è impegnato negli shop.
FOTO
BELLINZONA
12 ore
Scontro tra due veicoli su via San Gottardo
L'incidente, avvenuto questa sera, ha provocato solo danni materiali.
LUGANO
13 ore
Morta la vedova Zappa, appello ai creditori
Si è spenta a 67 anni una delle protagoniste della cronaca giudiziaria ticinese
MENDRISIO
15 ore
A Ligornetto «non facciamo favoritismi»
Il blocco del traffico nel quartiere ha intasato il Mendrisiotto. E innescato polemiche
FOTO
MENDRISIO
22 ore
«Oggi qualcuno sorride, ma altri piangono»
È entrato in vigore stamattina il divieto di transito attraverso il nucleo di Ligornetto. Non mancano però le lamentele.
CANTONE
23 ore
Tre nuove quarantene di classe in Ticino
Scendono a quota 7 gli ospedalizzati a causa del virus.
SONDAGGIO
CANTONE
1 gior
Canarie e Dubai fanno il pieno di turisti ticinesi
In vista delle vacanze autunnali, le prenotazioni sono in aumento. Ma non sono ancora al livello pre-crisi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile