tipress
CANTONE
26.08.21 - 09:480

La mobilità sta cambiando. Anche sulla strada per la scuola

L'Associazione traffico e ambiente incoraggia fortemente la mobilità attiva

Attraverso numerosi progetti, l'ATA si impegna per una mobilità scolastica sicura e sostenibile.

LUGANO - Il 30 agosto i bambini e le bambine del Ticino torneranno a scuola. Per molti, questo sarà il primo giorno di ritorno a scuola. In questo contesto, l'ATA Associazione traffico e ambiente incoraggia fortemente la mobilità attiva, poiché le lezioni apprese sulla strada per la scuola sono abitudini per la vita.

Come luogo di ritrovo ma anche di acquisizione di autonomia, il percorso verso la scuola costituisce un momento importante nello sviluppo dei bambini e delle bambine. Da coloro che lo percorrono quotidianamente alle autorità locali che lo sviluppano e ai genitori che lo sorvegliano, il percorso scolastico riguarda tutti. Attraverso numerosi progetti, l'ATA si impegna per una mobilità scolastica sicura e sostenibile.

Pedibus: una soluzione a misura di famiglia - Partecipando al percorso scolastico dei loro figli, i genitori si mettono al loro fianco. È un'opportunità per condividere del tempo di qualità con la famiglia mentre si insegnano le basi della sicurezza. Il Pedibus, con il suo sistema di accompagnamento partecipativo, offre una soluzione facile, gratuita e che fa risparmiare tempo. Esistono oltre 380 percorsi Pedibus nella Svizzera romanda e in Ticino, che corrispondono a oltre 3.000 bambini che vanno a scuola a piedi in tutta sicurezza.

In bicicletta e sul bus oltre che a piedi - Basato sullo stesso principio del Pedibus, il Vélobus permette ai bambini dello stesso quartiere che utilizzano la bicicletta di riunirsi in un gruppo supervisionato da uno o due genitori per raggiungere la scuola. In alcuni comuni, il camminare è combinato con il trasporto pubblico. Queste linee permettono di combinare lunghi viaggi con la mobilità attiva.

Migliorare l'ambiente scolastico - L'ATA lavora a stretto contatto con le autorità locali e le scuole per rendere più sicuro il percorso verso la scuola. L'approccio partecipativo dei Piani di mobilità scolastica permette di identificare le abitudini di mobilità, la percezione di sicurezza e i problemi incontrati nel tragitto da e verso la scuola. L'ATA propone ai comuni sviluppi e soluzioni su misura per migliorare lo spazio pubblico in modo sostenibile, tenendo conto delle esigenze dei bambini e delle bambine. Questo approccio ha avuto un grande successo, come dimostrano i quasi 30 piani di mobilità scolastica che sono stati completati o sono in corso di attuazione in Svizzera romanda e in Ticino.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MELIDE
13 ore
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
15 ore
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
20 ore
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
1 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
1 gior
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
CANTONE
1 gior
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
LUGANO
1 gior
Obbligo di mascherina in centro a Lugano
La misura scatta domani, sabato 4 dicembre, nella zona pedonale della città
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile