Immobili
Veicoli
Ti-Press
CANTONE
17.08.21 - 10:340

Riaprono le scuole: «Occhio ai bambini»

La polizia cantonale sensibilizza i conducenti in vista dell'imminente inizio del nuovo anno scolastico.

Le autorità: «36 bambini si sono infortunati a seguito d'incidenti sulle strade ticinesi nel 2020».

BELLINZONA - Il 30 agosto migliaia di bimbi torneranno a scuola. E per farlo riprenderanno a percorrere quotidianamente i consueti tragitti casa-scuola. Percorsi nei quali - lo scorso anno - si sono però verificati 36 infortuni che hanno riguardato bambini. Dieci di loro erano a piedi. Quattro si trovavano sulle strisce.

Proprio per evitare altri incidenti sulle strade ticinesi, il progetto di prevenzione "Strade sicure", la Polizia cantonale e le Polizie comunali tornano a sensibilizzare gli utenti della strada. «Nel 2020 - precisano le autorità - vi è quindi stato un leggero peggioramento della situazione ed è quindi necessario mantenere sempre più alta la guardia. In quest’ambito la prevenzione gioca un ruolo di primo piano per evitare tragedie derivanti dalla disattenzione e dai comportamenti sbagliati alla guida».

Alcuni consigli per pedoni e conducenti: 

Per coloro che si spostano a piedi il consiglio è di rendersi visibili, grazie ad esempio a indumenti fluorescenti, e di procedere in fila indiana, con il bambino più grande dietro e il più piccolo davanti, allo scopo di garantire a tutti una ancor maggiore visibilità. Le fondamentali regole da applicare in caso di attraversamento della strada sulle strisce pedonali sono sempre le seguenti: mi fermo e aspetto, guardo e ascolto, attraverso. Per i genitori o i conoscenti che accompagnano i bambini a scuola in auto ricordiamo di non fermarsi vicino al perimetro scolastico ma nei parcheggi ufficiali. Particolare attenzione va inoltre posta nel corso delle manovre in retromarcia, poiché vi è sempre il rischio di non avere il controllo totale delle aree adiacenti, soprattutto quando vi sono dei bimbi. Inoltre, si rileva che è severamente vietato parcheggiare sul marciapiede. Soprattutto di fronte agli istituti scolastici, dove si rende difficoltoso il passaggio degli allievi, incrementando di fatto i pericoli. Per evitare spiacevoli conseguenze, occorre porre attenzione nell’assicurare correttamente i bambini con gli appositi sistemi di sicurezza all’interno dell’abitacolo.

Questi e altri consigli sono consultabili sull’opuscolo “Tutti a scuola”, già distribuito nelle scuole ad allieve e allievi. La Polizia ricorda inoltre che «veglierà affinché siano rispettate le regole a tutela dei pedoni che attraversano la strada nonché il corretto utilizzo dei dispositivi, ad esempio i seggiolini per bambini, all’interno delle auto».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
LUGANO
2 ore
Anche in Ticino, previsti aumenti fino al 50%
Il presidente dell'Azienda elettrica ticinese: «Mai mi sarei aspettato una situazione e dei prezzi simili»
VALLE DI BLENIO
3 ore
Al lupo al lupo anche a Olivone
Avvistamenti e predazioni in Valle di Blenio: gli abitanti scrivono al governo
CANTONE
3 ore
Unitas, l'auto-indagine «non è opportuna»
Il Cantone ha rilevato l'audit esterno, e risponde ad alcuni interrogativi sui casi di molestie
CANTONE/SVIZZERA
7 ore
Importati dei pulcini (infetti) in Ticino
Gli animali sono stati soppressi e l'azienda responsabile è stata posta sotto sequestro
AIROLO
8 ore
Al Gottardo 9 km di turisti
È iniziato l'esodo verso Sud. Con le inevitabili conseguenze sul traffico
CANTONE
12 ore
Sempre meno pazienti Covid negli ospedali ticinesi
Nelle ultime ventiquattro ore nel nostro cantone sono stati registrati 76 nuovi contagi
TAVERNE
13 ore
Un fallitore "smascherato"
A Taverne un'azienda di mascherine ha chiuso tra le polemiche in aprile. L'Ocst chiede il fallimento
CONFINE
14 ore
Il cantiere è in pausa, gli automobilisti respirano
Come promesso, stop ai lavori sull'A9. Ma a settembre sono già stati pianificati nuovi interventi
CANTONE
15 ore
«L'originale Streetfood festival siamo noi. E siamo tornati»
Dopo due anni di stop, questo weekend il giro del mondo culinario ritorna in Ticino.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile