Archivio Depositphotos
CANTONE
26.07.21 - 16:400
Aggiornamento : 18:51

«Gli alberghi sono aperti a qualsiasi tipo di ospite»

Pernottamenti solo per vaccinati? Per il presidente di HotellerieSuisse Ticino non è un'ipotesi da considerare

Nel frattempo le strutture ticinesi stanno vivendo un'estate con un'occupazione superiore al 90%

LUGANO - Con il perdurare della pandemia di Covid-19, il settore turistico elvetico è ancora in difficoltà. E le prospettive future non sono buone: secondo il direttore di Svizzera Turismo, Martin Nydegger, per la ripresa ci vorranno decenni, come ha affermato in una recente intervista.

E al momento per uscire dalla crisi è fondamentale anche il vaccino anti-Covid. Tanto che - lo ha detto ancora Nydegger - singole strutture starebbero valutando la possibilità di consentire il pernottamento soltanto agli ospiti vaccinati.

Non ci sta Lorenzo Pianezzi, presidente della sezione ticinese di HotellerieSuisse, che ricorda: «Il settore alberghiero ha sempre ospitato diversi tipi di culture e di pensiero, è sempre stato aperto a qualsiasi tipo di cliente». È pertanto chiaro, secondo lui, che «finché non scatta un'emergenza sanitaria, non servono provvedimenti del genere». E va anche chiarito, aggiunge, quale sia poi un «provvedimento giusto».

Da una recente analisi di Sotomo risulta, inoltre, che il settore turistico è tra quelli che contano un più alto tasso di persone che diffidano del vaccino. Com'è la situazione nelle strutture alberghiere del nostro cantone? L'associazione non è a conoscenza di dati precisi, «ma presumo - sottolinea Pianezzi - che negli hotel la percentuale di vaccinati sia in linea con quella complessiva della popolazione».

L'estate col pienone - Nel frattempo il Ticino turistico sta facendo il pieno, con strutture che superano il 90% di occupazione su tutto il territorio. E si tratta di alberghi di tutte le categorie, a differenza dell'anno scorso in cui andavano per la maggiore gli alberghi di lusso. «Grazie ai visitatori provenienti dal resto della Svizzera, non stiamo subendo forti cali. Ma vedremo come andrà da qui all'inverno» osserva Pianezzi, ricordando che l'obiettivo resta la destagionalizzazione del turismo ticinese.

Una destagionalizzazione avviata soprattutto lo scorso anno con una campagna di Svizzera Turismo che aveva come obiettivo proprio il prolungamento della stagione autunnale e l'anticipazione di quella primaverile. «La campagna aveva funzionato molto bene: vediamo turisti che durante il periodo autunnale frequentano il Ticino sempre più in là o che arrivano prima in primavera» conclude il presidente di HotellerieSuisse Ticino, Lorenzo Pianezzi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
CANTONE
2 ore
Fattacci fra Semine e Locarno, arrivano le prime sospensioni
Per far luce sull'accaduto è stata pure avviata un'inchiesta, il cui rapporto è atteso a inizio ottobre.
CANTONE
3 ore
In Ticino 36 contagi e un altro decesso
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus salgono a 16, sei delle quali in terapia intensiva.
CANTONE
7 ore
Il monopattino è roba da grandi
I monopattini elettrici sono vietati ai minori di 14 anni. Ma spesso i genitori non lo sanno
CANTONE
7 ore
Pfizer, Moderna e l'apparenza che inganna
Il farmacista cantonale rassicura: «Un vaccino vale l'altro, come efficacia e come effetti collaterali».
LUGANO
20 ore
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
21 ore
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
CANTONE
23 ore
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
CANTONE
23 ore
«Il 9 aprile è stato un giorno molto triste»
Si è concluso il processo per il delitto di Muralto. La sentenza sarà pronunciata venerdì 1. ottobre
CANTONE
1 gior
Il permesso B? «Non è un reale domicilio»
Il Tribunale federale ha chiarito un punto importante per gli stranieri che chiedono una residenza in Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile