Città di Lugano
LUGANO
14.07.21 - 11:520
Aggiornamento : 12:43

Il tunnel di Besso non avrà più il suo cervello artificiale

L'opera d'arte urbana NeuralRope#1 sarà rimossa oggi in vista dei lavori previsti nel sottopasso della stazione.

LUGANO - NeuralRope#1, l’opera interattiva che ha trasformato il tunnel di Besso in uno spazio multifunzionale magico, sarà spenta e progressivamente rimossa a partire dal 14 luglio a causa dei lavori previsti nel sottopasso per l’ammodernamento della stazione di Lugano. Lo comunica oggi la Città di Lugano, rassicurando però che valuterà la possibilità di riproporre l’esperienza con modalità ancora da definire. Il cervello artificiale, volto a promuovere attività legate all'arte e alla scienza, si trovava all’interno del tunnel di Besso dal 2 settembre 2019.

Tra arte e scienza - L’opera d'arte urbana NeuralRope#1, realizzata da Alex Dorici e Luca Gambardella, riproduce in tre dimensioni una grande rete neuronale, con schermi led a rappresentare i neuroni e corde-sinapsi a propagarne gli impulsi nervosi. Dalla consonanza fra lavoro artistico e ricerca scientifica è scaturita l’opportunità di avvicinare il pubblico al tema dell’intelligenza artificiale. Nell’attesa di rivedere dal vivo NeuralRope#1, è possibile visitare l’opera su www.luganolivinglab.ch/neuralrope1. Il progetto è nato dalle sinergie create da L*3-Lugano Living Lab (il laboratorio urbano della Città di Lugano promosso in partenariato con USI-Università della Svizzera italiana), con la collaborazione di Istituto Dalle Molle di studi sull’intelligenza artificiale (USI-SUPSI), Arte Urbana, Lugano Eventi e Lugano Region. 

Un successo - Dal 2 settembre 2019 all'8 aprile 2020 sono state registrate ben 75'059 interazioni tra i passanti e le telecamere di NeuralRope#1. Questi dati dimostrano come l’opera sia stata accettata dalla popolazione e abbia riscosso un notevole interesse, scrive la Città. L'installazione ha trasformato un luogo di transito in uno spazio di aggregazione e incontro: eventi, attività didattiche e di divulgazione, conferenze pubbliche aperte al pubblico e molte altre attività sono state proposte alla cittadinanza e ai visitatori. Diverse classi scolastiche hanno avuto l’opportunità di visitare l’opera e incontrare l’artista. Sono stati ad esempio realizzati una escape room e un concerto dedicato alla sperimentazione artistica e musicale sui temi dell’intelligenza artificiale, legati alle iniziative del palinsesto Autunno Digitale promosso dalla Città di Lugano. Questo progetto ha saputo valorizzare l'arte urbana locale, promuovendo l’utilizzo di spazi pubblici aperti a favore delle iniziative di artisti locali. 

La telecamera - Da notare, scrive nella nota la Città, che la privacy degli utenti è sempre stata garantita: la telecamera dell’opera non ha registrato alcuna immagine e non ha permesso l’identificazione delle persone. Il sistema ha interpretato i gesti manuali tracciandone unicamente le combinazioni, per un’analisi numerica, scrive nella nota la Città.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
8 ore
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
9 ore
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
CANTONE
11 ore
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
CANTONE
11 ore
«Il 9 aprile è stato un giorno molto triste»
Si è concluso il processo per il delitto di Muralto. La sentenza sarà pronunciata venerdì 1. ottobre
CANTONE
12 ore
Il permesso B? «Non è un reale domicilio»
Il Tribunale federale ha chiarito un punto importante per gli stranieri che chiedono una residenza in Ticino
FOTO
CANTONE
13 ore
Un expo virtuale ticinese, una prima mondiale
Ated-ICT Ticino e il partner ADVEPA hanno lanciato un progetto all'avanguardia per le aziende ticinesi
CANTONE
13 ore
La difesa: «L’imputato ha già pagato»
L’avvocato Ravi ha chiesto una condanna per omicidio colposo e la scarcerazione immediata.
FOTO
ASCONA
14 ore
New Orleans e Ascona, il gemellaggio celebrato da un'opera di street art
Realizzato da due sorelle valmaggesi, il dipinto verrà presentato questo sabato a suon di jazz e... jambalaya
CANTONE
15 ore
Ha ucciso per soldi? «Non è credibile»
Il processo per il delitto di Muralto del 9 aprile 2019 si è oggi riaperto con l’arringa difensiva
CANTONE
15 ore
Meno ricoverati e casi in Ticino, ma c'è un altro morto
Stabili i positivi, oggi 26. Non ci sono nuove quarantene di classe.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile