Filippo Morandi
CANTONE
14.07.21 - 08:100
Aggiornamento : 12:46

«Mi licenzio e parto in solitaria per Santiago»

Filippo Morandi, ex speaker radiofonico, parte oggi per un cammino di 2'000 chilometri dal Ticino alla Spagna.

Un viaggio introspettivo, lungo tre mesi, che sarà possibile seguire virtualmente attraverso contenuti video e audio.

SANT'ANTONINO - Non è un esperto escursionista, Filippo Morandi, ex speaker radiofonico, e si definisce «fisicamente non al top». Ma ha tanta voglia di mettersi in gioco. «Ho deciso di dimettermi dal lavoro, resettare i circuiti e ricentrarmi, facendo qualcosa per me stesso». E questo qualcosa è un cammino di 2'000 chilometri in solitaria fino a Santiago de Compostela, Spagna. Un viaggio epico che inizia proprio oggi, e che prevede durerà circa tre mesi. 

Un passo dopo l'altro - Le prime tappe ticinesi toccheranno Giornico (14.07), e Airolo (15.07), poi ci sarà l'attraversamento del passo della Novena fino ad Ulrichen, canton Vallese (16.07). Infine si andrà in direzione di Ginevra, per poi attraversare Francia e Spagna fino alla meta.

In viaggio anche da lontano - «È una sfida nuovissima per me», racconta Morandi, che vede questa esperienza come una possibilità di introspezione. Ma il 35enne non sarà completamente solo durante il percorso: «Ho deciso di condividere e documentare questa esperienza creando un sito web, https://labuonastella.live/, la casa virtuale del mio nuovo progetto, e tramite social». Attraverso questa piattaforma, spiega, chi vorrà potrà seguirlo, geolocalizzarlo su una mappa interattiva, vedere le foto del viaggio e ascoltare i contenuti podcast che creerà. Lo scopo è quello di coinvolgere e ispirare le persone a buttarsi nei progetti che realmente desidera realizzare, spiega, «e se ce la faccio io, che parto da zero, tutti sono in grado di farlo».

Filippo Morandi
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Renfibbioli@gmail.com 2 mesi fa su tio
a nem ben...ma notizie di reale quotidianità di chi lavora spaccandosi la schiena per arrivare a metà mese a stenti?? nessun giornalista o giornale che gli freghi di cercare la notizia...chiacchierone radiofonico si dice nella nostra lingua non inglesiate tutto.
Don Quijote 2 mesi fa su tio
Provo ammirazione e invidia, ottimo obbiettivo, un percorso a piedi di migliaia di chilometri fa scoprire in modo profondo e dettagliato il paesaggio, le genti e i loro usi e costumi. Sono sicuro che un’esperienza del genere arricchisce e migliora la persona a 360 gradi in modo profondo. Ottima scelta quella di condividere l’esperienza sui social, sicuramente meglio del solito film, la solita partita, le solite e inflazionate notizie sul virus o sul cambiamento climatico! Di sicuro un vero reality al posto delle ciofeche che tengono incollati milioni di zombi alla TV. Auguri e mi raccomando, nello zaino un tubetto di Radio Salil.
Mamarco 2 mesi fa su tio
Ogni percorso di questo tipo arricchisce chi lo fa in proporzione a quanto riesce ad abbandonare. Il bisogno di apparire o di essere applaudito, in questo caso grazie ai social, si rivelerà presto come un bisogno di quell’ego che il nostro Filippo capirà essere il suo nemico sul cammino e gli auguro di riuscire ad abbandonarlo. Ci saranno altre astuzie dell’ego, ma questo è il gusto del Cammino. Quindi o abbandona questi bisogni oppure chiamerà il suo percorso semplicemente trekking. Ma sono certo che prenderà coscienza di tutto questo. Buon cammino.
Anna 74 2 mesi fa su tio
@Mamarco piuttosto andate sul sito a vedere e leggere prima di sputare solo sentenze
gigipippa 2 mesi fa su tio
25 anni fa, come tanti altri d’altronde ho intrapreso lo stesso cammino, ma senza scarpe e senza hotels a fine di ogni tappa. Non avevo neanche lo zaino, ma solamente il peso sulle spalle. Ho cercato un posto di lavoro che mi permettesse di mantenere una moglie e i figli che erano in progetto. Non sono mai stato preparato al susseguirsi di nuovi eventi, tra tanti alti e bassi e senza mai avere avuto il tempo di resettare i circuiti, sono contento di avercela fatta.
Luky 2 mesi fa su tio
E num a pagom
gmogi 2 mesi fa su tio
Tanto il lavoro lo ritrovi subito
Duca72 2 mesi fa su tio
Voglia de laura’ saltam adoss !
Anna 74 2 mesi fa su tio
@Duca72 magari x chi non lavora lui è un grande
EspirituSantu 2 mesi fa su tio
C'è una totale contraddizione fra l'idea del cammino introspettivo, spirituale e solitario e il progetto di documentario sulla marcia verso Compostela fatto da un giornalista in cerca di notorietà. Per carità, ognuno può fare il cammino come desidera, ma pf non parlare di introspezione, né di ricerca interiore : si tratta qui essenzialmente un tentativo un pò adolescenziale per mettersi in mostra, ai suoi stessi occhi e sui socials... E con questi presupposti non arriverà neanche a Ginevra!
seo56 2 mesi fa su tio
Grande notizia 😏
Gus 2 mesi fa su tio
Mah!
Frankeat 2 mesi fa su tio
Boh...
Mamarco 2 mesi fa su tio
Viaggio introspettivo con accompagnamento sui social, con foto, commenti, selfie ecc. Ma per favore!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
5 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
6 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
8 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
8 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
15 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
15 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
15 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
1 gior
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile