Sul confine sale la febbre da derby
tio.ch/20minuti - D. Giordano
CANTONE
16.06.21 - 15:250
Aggiornamento : 17:29

Sul confine sale la febbre da derby

Stasera va in scena la partita di Euro 2020 certamente più sentita in Ticino, quella contro l'Italia.

Siamo andati a Chiasso per capire che aria tira nella cittadina che da sempre è un punto d'incontro fra i due Paesi. Guarda il video.

CHIASSO - Nei pressi della frontiera, ma in fin dei conti anche in tutto il Cantone e in tutto il Paese, la temperatura sta salendo. Non solo quella atmosferica, ma anche quella tipica delle ore che precedono un grande appuntamento sportivo. Alle 21.00 di questa sera, a Roma, andrà infatti in scena la seconda partita della Nazionale svizzera di calcio agli Europei 2020. Quella certamente più attesa, quella contro l'Italia.

Una sfida calcistica fra Rossocrociati e Azzurri che in una fase finale di un Europeo o di un Mondiale manca addirittura dal 1962. In Cile finì con un secco 3-0 per l’Italia e anche gli scontri diretti fra le due Nazionali non sorridono a Shaqiri e compagni, visto che su 58 partite disputate i successi elvetici sono stati finora solo otto (28 le sconfitte, 22 i pareggi). Infine, la Svizzera ha vinto una sola volta su suolo italiano, nella prima amichevole disputata dall’Italia dopo il successo in Spagna, nel 1982 (0-1 il risultato).  

Ma nonostante i precedenti non siano di buon auspicio e la Svizzera non goda dei favori del pronostico, fra i tifosi rossocrociati sono in molti a credere nell'exploit. Quelli italiani invece, forse per scaramanzia, forse per una sorta di rispetto nei confronti dei "vicini di casa" - il video è stato girato a Chiasso - sono più propensi a nascondersi dietro il più classico dei "vinca il migliore".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
7 ore
Un "corridoio vasariano" a luci rosse tra Iceberg e Moulin Rouge
Progetto di passerella per unire i due locali erotici in un solo postribolo da 60 stanze
CANTONE
8 ore
Valle di Blenio senza radar, Luganese sotto stretta sorveglianza
La prossima settimana nessun radar mobile in Valle di Blenio. Nel Luganese possibili controlli in ben 23 località.
CADENAZZO
10 ore
Due anni di lavori per 7 km di strada: «È inevitabile»
La strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera avrà un cantiere per 24 mesi.
CANTONE
15 ore
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
16 ore
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
RIAZZINO
17 ore
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
19 ore
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
CANTONE
1 gior
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
MENDRISIO
1 gior
La biblioteca si trasferisce e diventa una palestra
Il progetto SportAcademy riunirà sotto lo stesso tetto, a Genestrerio, diverse discipline sportive.
CANTONE
1 gior
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile