Associazione svizzera protezione del territorio dai grandi predatori
BLENIO
14.06.21 - 18:020

"Salviamo le alpi": al Tour de Suisse si protesta contro il lupo

L'azione è stata lanciata dall'Associazione per la protezione del territorio dai grandi predatori.

BLENIO - Uno striscione che ha fatto da cornice al Tour de Suisse, conclusosi ieri. Uno slogan semplice, "Salviamo le alpi", volto a sensibilizzare la popolazione «contro la diffusione incontrollata dei grandi predatori, specialmente dei lupi». Questo il messaggio diffuso tra Ticino, Vallese, Uri e Grigioni dall'Associazione per la protezione del territorio dai grandi predatori, promotrice dell'azione. L'auspicio della campagna è «che la Svizzera e gli altri paesi alpini possano gestire finalmente la loro fauna selvatica e dei grandi predatori in modo che non danneggino i singoli cittadini nelle loro attività rurali, né lo stesso patrimonio socio-culturale del territorio alpino». 

Il bestiame - Solo nel nostro Paese, 913 animali da allevamento sono stati ufficialmente vittime di attacchi di lupi nel 2020, sottolinea l'Associazione. «Ma i problemi non sono in crescita solo in campo agricolo, direttamente e indirettamente sono colpiti anche la vita di campagna e sempre più i dintorni delle Città e il turismo. I lupi penetrano nei nostri villaggi, sulle piste di sci di fondo e da sci e sui sentieri escursionistici si trovano carcasse di animali sbranati».

L'impatto della prevenzione - Le misure di accompagnamento applicate, giudicate problematiche dai promotori di "Save the Alps", «comprendono recinzioni massicce, cani da guardia aggressivi, onerose deviazioni di sentieri e telecamere della fauna selvatica che ti riprendono al lavoro e nelle attività ricreative». Mandrie di mucche nutrici, greggi di capre e pecore sarebbero inoltre influenzati in maniera negativa e compromessi nel loro ciclo vitale, con una crescita degli aborti e dell'infertilità. 

Chi è pro, chi è contro - Uno degli striscioni "Salviamo le alpi", posizionato sulla strada del Passo del Lucomagno, è stato vandalizzato durante la giornata di giovedì, ha denunciato uno dei promotori Germano Mattei.

Associazione svizzera protezione del territorio dai grandi predatori
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNESE
4 ore
Camionista nei guai per tutta una serie di infrazioni
Danni e utenti della strada in pericolo nel Locarnese. Ma poi è intervenuto un pedone, togliendo la chiave di avviamento
CHIASSO
9 ore
Muore sul bus da Chiasso: ma non si sa chi è
Un 75enne di identità sconosciuta è deceduto ieri a causa di un malore. Le autorità italiane cercano in Ticino
FOTO
CANTONE
10 ore
«Quel fumo nero che usciva dal portale del San Gottardo»
Ha avuto luogo oggi a mezzogiorno il ricordo delle undici persone che morirono nella galleria il 24 ottobre 2001
LOCARNO
12 ore
Il 20enne che ha sparato resta in carcere
Convalidato l'arresto del giovane dopo i fatti di via Vallemaggia
FOTO
CHIASSO
13 ore
«Un fans club a Chiasso? Non me l'aspettavo proprio»
Miglior giovane all'ultima Vuelta, Gino Mäder è "tornato" nel Mendrisiotto accolto da un fans club nato un po' per caso.
LOCARNO
1 gior
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
SOLDUNO
1 gior
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
1 gior
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
2 gior
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
2 gior
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile