Associazione svizzera protezione del territorio dai grandi predatori
BLENIO
14.06.21 - 18:020

"Salviamo le alpi": al Tour de Suisse si protesta contro il lupo

L'azione è stata lanciata dall'Associazione per la protezione del territorio dai grandi predatori.

BLENIO - Uno striscione che ha fatto da cornice al Tour de Suisse, conclusosi ieri. Uno slogan semplice, "Salviamo le alpi", volto a sensibilizzare la popolazione «contro la diffusione incontrollata dei grandi predatori, specialmente dei lupi». Questo il messaggio diffuso tra Ticino, Vallese, Uri e Grigioni dall'Associazione per la protezione del territorio dai grandi predatori, promotrice dell'azione. L'auspicio della campagna è «che la Svizzera e gli altri paesi alpini possano gestire finalmente la loro fauna selvatica e dei grandi predatori in modo che non danneggino i singoli cittadini nelle loro attività rurali, né lo stesso patrimonio socio-culturale del territorio alpino». 

Il bestiame - Solo nel nostro Paese, 913 animali da allevamento sono stati ufficialmente vittime di attacchi di lupi nel 2020, sottolinea l'Associazione. «Ma i problemi non sono in crescita solo in campo agricolo, direttamente e indirettamente sono colpiti anche la vita di campagna e sempre più i dintorni delle Città e il turismo. I lupi penetrano nei nostri villaggi, sulle piste di sci di fondo e da sci e sui sentieri escursionistici si trovano carcasse di animali sbranati».

L'impatto della prevenzione - Le misure di accompagnamento applicate, giudicate problematiche dai promotori di "Save the Alps", «comprendono recinzioni massicce, cani da guardia aggressivi, onerose deviazioni di sentieri e telecamere della fauna selvatica che ti riprendono al lavoro e nelle attività ricreative». Mandrie di mucche nutrici, greggi di capre e pecore sarebbero inoltre influenzati in maniera negativa e compromessi nel loro ciclo vitale, con una crescita degli aborti e dell'infertilità. 

Chi è pro, chi è contro - Uno degli striscioni "Salviamo le alpi", posizionato sulla strada del Passo del Lucomagno, è stato vandalizzato durante la giornata di giovedì, ha denunciato uno dei promotori Germano Mattei.

Associazione svizzera protezione del territorio dai grandi predatori
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
30 min
Delitto di Muralto, chiesti diciannove anni e sei mesi
Secondo l’accusa nella notte del 9 aprile 2019 all’Hotel La Palma si consumò un assassinio
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Il Ticino perderà due deputati... nel 2051
Colpa del calo della popolazione. La previsione dei politologi
CANTONE
4 ore
«L’ha strangolata, non erano tipi da asfissia erotica»
Nel processo per il delitto di Muralto, la procuratrice ha ribadito che la versione dell’imputato è «una menzogna».
CANTONE
6 ore
Il delitto in hotel, poi tutta una serie di menzogne
Si è riaperto con la requisitoria il processo nei confronti del 32enne accusato di assassinio
CANTONE
6 ore
Controlli di polizia nella fascia di confine
Si tratta di una campagna congiunta che mira a rendere le strade più sicure. Avrà luogo domani.
CANTONE
7 ore
In Ticino altri 27 contagi
Un paziente è stato dimesso dall'ospedale. Resta stabile l'occupazione delle cure intense
AGNO
11 ore
Alla ricerca della falla da cui il nonno di Eitan è volato via
Non si spegne la polemica sui controlli doganali all'aeroporto di Lugano
CANTONE
11 ore
Ticinesi in cerca di casa: a pochi metri da dove sono nati e mai in città
Quando si tratta di cambiare casa, tendiamo a restare vicino ai nostri luoghi. Ecco i risultati di uno studio Swiss Life
CANTONE
20 ore
Si vota sui contratti di affitto, iniziativa salvagente o «inutile»?
Il prossimo 26 settembre il popolo dovrà esprimersi sull'iniziativa cantonale sulle pigioni.
LUGANO
22 ore
Il nuovo sindaco di Lugano è Michele Foletti
Alle 18 scadeva il termine per presentare la propria candidatura, ma nessuno (come da previsioni) si è fatto avanti.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile