tipress
MENDRISIO
10.06.21 - 17:200

Comune Zero rifiuti, ecco il progetto

Sull’arco di 2 anni sarà proposta una serie di attività che coinvolgerà i vari attori.

Lo scopo principale è sensibilizzare popolazione, commerci, produttori locali, ristoratori e organizzatori di eventi sull’impatto sociale ed economico dei rifiuti

MENDRISIO - L’ACSI – Associazione consumatrici e consumatori della Svizzera italiana – e la Città di Mendrisio hanno presentato oggi alla Filanda il progetto “Comune Zero rifiuti”.

Ispirato a progetti analoghi sostenuti da ZeroWaste Switzerland, il suo scopo principale è di sensibilizzare popolazione, commerci, produttori locali, ristoratori e organizzatori di eventi sull’impatto sociale ed economico dei rifiuti.

Nonostante una gestione efficace e un tasso di riciclaggio elevato, il quantitativo globale di rifiuti prodotti continua a crescere con un impatto significativo sia per l’essere umano sia per l’ambiente.

Come sottolineato nel Piano di gestione dei rifiuti cantonale 2019-2023, per invertire questa tendenza è quindi necessario trovare soluzioni per prevenire la produzione di rifiuti con l’impegno non solo delle autorità ma anche della popolazione.

Sull’arco di 2 anni sarà proposta una serie di attività che coinvolgerà i vari attori. Si partirà in settembre con un coaching a un gruppo di economie domestiche volontarie disposte a impegnarsi per dimostrare che ridurre i rifiuti è possibile. Per trovare i volontari, i promotori contatteranno un centinaio di economie domestiche, ma chi fosse interessato può annunciarsi fin da subito allo sportello “Zero rifiuti” creato dall’ACSI.

In autunno saranno organizzati momenti di incontro con la popolazione per presentare la filosofia “Zero rifiuti” e con i negozianti per incentivare la vendita di prodotti sfusi. Nel 2022 e nei primi mesi del 2023 si promuoverà un dialogo con i ristoratori per invitarli a ridurre lo spreco alimentare e con gli organizzatori di eventi affinché “festa” non faccia più rima con “montagne di rifiuti”.

Durante la conferenza stampa il Sindaco e capo Dicastero ambiente di Mendrisio Samuele Cavadini ha sottolineato «l’importanza del contributo che tutti gli attori possono dare per l’obiettivo comune di ridurre i rifiuti».

Mario Briccola, vice Direttore dell’Ufficio tecnico ha, da parte sua, presentato le cifre che dimostrano la tendenza all’aumento della quantità globale di rifiuti rilevando che «gli unici rifiuti che non danneggiano il pianeta sono quelli che non produciamo».

La Presidente dell’ACSI Evelyne Battaglia-Richi ha ricordato che, fin dalla sua nascita nel 1974, l’ACSI si è impegnata per la salvaguardia delle risorse naturali, il rispetto dell’ambiente e la riduzione degli sprechi e ha sottolineato che «ridurre i rifiuti significa sprecare meno e che ognuno può davvero fare la sua parte applicando la filosofia delle 5 erre: rifiutare, riutilizzare, riparare, riciclare, ridare alla natura».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Pandemia meno grave del previsto: gettito fiscale +12 milioni
Nonostante un aumento contenuto dei costi (+1,71%), il calo dei ricavi (-4,13%) influiscono sui conti della città.
POSCHIAVO (GR)
1 ora
Colpisce il muro e si capovolge, 19enne esce illeso dall'incidente
Il giovane, con la patente in prova, era alla guida in stato di inattitudine.
CANTONE
6 ore
Prime valutazioni per la civica a scuola
A due anni dall'entrata in vigore della modifica di legge, il Governo ha approvato il primo Rapporto di valutazione.
CANTONE
7 ore
In Ticino 25 nuovi contagi. I ricoverati restano 8
Attualmente due persone si trovano in cure intense a causa del Covid.
CANTONE
8 ore
Pochi funghi, 14 intossicati
Non è stata una stagione felice per gli appassionati in Ticino. Anche dal punto di vista sanitario. 
CANTONE / SVIZZERA
11 ore
I tempi cambiano e il 162 va in pensione
Alla fine del mese verrà disattivato il bollettino meteo consultabile telefonicamente.
LUGANO
11 ore
«Cornaredo fa paura perché gli appartamenti in centro non sono più funzionali»
PSE: il dibattito si sposta sugli sfitti già presenti. Perché? Lo spiega Gianluigi Piazzini, presidente della CATEF.
CANTONE
18 ore
Certificato Covid, le proposte che non convincono il Ticino
Il Consiglio di Stato ha risposto alla consultazione del Consiglio federale sullo sviluppo del pass.
SVIZZERA
1 gior
L'aereo è partito senza Chiesa
Il presidente Udc doveva partecipare a un viaggio di rappresentanza negli Stati Uniti. Ma è rimasto bloccato al check-in
CANTONE
1 gior
Donazione di sangue: a decine tra politici e dipendenti cantonali
Per 27 di loro si è trattato della prima donazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile