Immobili
Veicoli
tipress
CONFINE / CANTONE
03.06.21 - 18:060
Aggiornamento : 19:48

«La fascia di confine torna a vivere»

La gioia del sindaco di Lavena Ponte Tresa dopo la riapertura dei confini entro i 60 km.

Suo, infatti, l'impegno di sollevare la questione e portarla a Roma. «Le piccole attività erano in ginocchio»

LAVENA PONTE TRESA - La disperazione dei commercianti era arrivata al punto da spingerli a calarsi le braghe (letteralmente) davanti alla dogana. Un segno di protesta contro i controlli che impedivano ai ticinesi di entrare liberamente in Italia per fare acquisti. Ma anche metafora dei tempi, visto che il commercio sulla fascia di confine è stato messo in mutande da questa pandemia.

«Quasi tutte le piccole attività di Lavena Ponte Tresa hanno visto i loro guadagni diminuire in percentuali che a volte superano il 90% - ha sottolineato il Sindaco di Lavena Ponte Tresa e presidente dell’Associazione Comuni Italiani di Frontiera, Massimo Mastromarino - I commercianti e le loro famiglie sono in grosse difficoltà».

Proprio Mastromarino è stato impegnato in prima persona per far arrivare la richiesta di aiuto di questi commercianti fino a Roma. Uno sforzo ripagato, visto che la nuova ordinanza del Ministro Speranza apre, di fatto, le frontiere per i residenti nelle aree di confine (entro 60 chilometri).

«Sentire la responsabilità di rappresentare la propria comunità e le comunità di frontiera ti obbliga all’impegno incessante e continuo nel rappresentare le nostre istanze», ha sottolineato Mastromarino in uno sfogo di gioia affidato ai social.

«La gioia sopravanza la stanchezza – ha quindi concluso il Sindaco -. Grazie a tutti voi commercianti, cittadini di frontiera, associazioni, grazie ai nostri rappresentanti politici locali, che avete dato forza alla nostra voce. La fascia di confine deve tornare a vivere».

E così sembra essere visto il flusso di veicoli, in crescita già da oggi, verso l'Italia. E che per il fine settimana promette di essere ancora più elevato. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
23 min
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
58 min
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
4 ore
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
13 ore
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
17 ore
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
19 ore
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
CANTONE
20 ore
«La cassa nera mi è stata ordinata»
Al Tribunale militare parlano l’ex comandante Antonini e l’ex capo dello stato maggiore delle guardie di confine
RIVERA
21 ore
Un altro weekend di tamponi
Riapre domenica il centro della Protezione civile di Rivera. Ecco dove farsi testare il 28 e 29 gennaio
CANTONE
23 ore
Don Tamagni, proposti sei mesi da scontare, altri 27 sospesi
Tra appropriazione indebita e truffa, il parroco ha estorto oltre 900mila franchi.
CANTONE
1 gior
«L’atto d’accusa è un pasticcio»
Chiesto (e negato) il rinvio del processo nei confronti dell’ex comandante delle guardie di confine Antonini.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile