City Angels
Shelly, al centro, con i suoi due compagni di squadra.
LUGANO
31.05.21 - 06:000
Aggiornamento : 12:02

Eroica 23enne: soccorre una ragazza vittima di arresto cardiaco

L'episodio risale alla serata di venerdì. Shelly Chaaban, protagonista del gesto, milita da poco nei City Angels.

«Di recente – spiega – ho seguito una formazione su come agire in questi casi. Io un giorno vorrei lavorare in ambulanza, ma penso che sarebbe utile per tutti».

LUGANO - Una formazione come parrucchiera alle spalle. E il grande desiderio di lavorare, un giorno, in ambulanza. Shelly Chaaban, 23enne di Lugano, un passo verso il suo sogno sembra averlo fatto. E che passo. Nella serata di venerdì, nei pressi della stazione ferroviaria, ha soccorso una ventenne vittima di un arresto cardiaco. «Per me – dice, contattata da Tio/20Minuti – è stato un gesto davvero spontaneo».

Un messaggio forte – In quel momento, poco dopo le 22, Shelly si trovava in servizio per i City Angels, in compagnia dei colleghi Antonio e Myriam. Un battesimo di fuoco per la neo arrivata. «Ho iniziato questa attività di volontariato da circa un mesetto. Ed è stato proprio in questo ambito che ho potuto seguire una formazione con gli specialisti della Fondazione Ticino Cuore. Al di là della mia vocazione personale, trovo sia importante che tutte le persone abbiano delle basi su come fare un massaggio cardiaco. Chiunque potrebbe ritrovarsi in una situazione del genere».

La speranza – Dopo l’intervento di Shelly (alla vigilia tra l'altro della Giornata della Buona Azione, "celebrata" sabato), sul posto sono giunte ambulanza e polizia. «Al momento non ho notizie di come stia questa ragazza. So che il suo cuore ha ripreso a battere. Nei prossimi giorni mi piacerebbe ovviamente conoscere le sue condizioni».  

L'elogio – Intanto sui social Giuseppe Modica, coordinatore dei City Angels, spende parole di elogio per Shelly e per l'intera squadra. «Brava Zeta (questo il suo soprannome) per il massaggio cardiaco, grazie ragazzi per aver messo in sicurezza la zona. Intervento perfetto come da manuale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
1 ora
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
CANTONE
11 ore
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
MENDRISIO
14 ore
La biblioteca si trasferisce e diventa una palestra
Il progetto SportAcademy riunirà sotto lo stesso tetto, a Genestrerio, diverse discipline sportive.
CANTONE
19 ore
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
CANTONE
19 ore
Fattacci fra Semine e Locarno, arrivano le prime sospensioni
Per far luce sull'accaduto è stata pure avviata un'inchiesta, il cui rapporto è atteso a inizio ottobre.
CANTONE
21 ore
In Ticino 36 contagi e un altro decesso
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus salgono a 16, sei delle quali in terapia intensiva.
CANTONE
1 gior
Il monopattino è roba da grandi
I monopattini elettrici sono vietati ai minori di 14 anni. Ma spesso i genitori non lo sanno
CANTONE
1 gior
Pfizer, Moderna e l'apparenza che inganna
Il farmacista cantonale rassicura: «Un vaccino vale l'altro, come efficacia e come effetti collaterali».
LUGANO
1 gior
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
1 gior
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile